x

x

Fili nelle feci

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili dottori ci scrivo perché sono nella paranoia più totale e sono molto ansiosa di natura. Ho problemi intestinali da circa un mese. Alterno feci molli, diarrea e feci formate. Sono stata dal medico di base che mi ha prescritto imodium e kaleidon ma senza risilultati. Mi reco in pronto soccorso e i gastroenterologo mi prescrive diosmectal per tre giorni,ho notato un piccolo miglioramento ma nulla di piú. Il mio medico decide vedendomi preoccupata mi prescrive gli esami sulla celiachia che risultano negativi.Scrivo i valori transaglutaminasi IgA 2,9 pos>20, transugluraminasi igg 8,9 pos>15, antigliadina iga 3,0 pos>15, antigliadina igg 1,9 pos>15. Mi tranquillizzo e per quasi una settimana non ho avuto problemi le feci erano normali.Mercoledi invece dopo aver fatto colazione con pancarré e marmellata ho cominciato ad avere feci un pò molli e il giorno dopo una scarica di diarrea. Questa mattina le feci erano per metà molli e per metà solide e ho notato un filo tipo cotone. Sono preoccupata per queste feci cosí alterne. Posso escludere quindi del tutto la celiachia vedendo questi risultati? Potrebbe essere un colon irritabile o infiammato o potrebbe essere un'infezione dovuta a parassiti? Vorrei effettuare gli esami chimico fisico delle feci e coprocoltura. Non riesco piú a stare tranquilla. Da premettere che in bagno vado solo la mattina, e che sono un tipo molto ma molto ansioso e so che questo può incidere. Spero in una vostra risposta immediata.
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Il suo appare un classico quadro di colon irritabile nella forma mista.

Si tranquillizzi!

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2015 al 2016
Ex utente
Gentile dottore la ringrazio per la sua tempestiva risposta. Ne approfitto per chiederle se nel colon irritabile può essere presente un pó di steatorrea. La ringrazio in anticipo
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Può succedere.
[#4]
dopo
Attivo dal 2015 al 2016
Ex utente
Dottore le chiedo scusa se la disturbo ma vorrei domandarle un'altra cosa. Con il colon irritabile è possibile non accusare dolore?
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Certo è possibile.
[#6]
dopo
Attivo dal 2015 al 2016
Ex utente
La ringrazio dottore. Mi potrebbe spiegare gentilmente cosa significa feci non ossidate? C'é differenza tra queste feci e steatorrea? Le chiedo scusa per la domanda ma vorrei capire se é la stessa cosa.
[#7]
dopo
Attivo dal 2015 al 2016
Ex utente
Gentile dottore Quatraro, ho eseguito esami delle feci con risultato: consistenza semidura, colore marrone scuro, reazione acida,sangue microscopico negativo, parassitologicp
negativo coprocoltura con risultato Flora batterica normale. Il mio medico di base mi ha prescritto anche calprotectina fecale con risultato 26,2 con valore di riferimento < 50.
Il mio medico dice di stare tranquilla in quanto gli esami sono nella norma Lei è d'accordo? Con la calprotectina si può escludere una malattia infiammatoria intestinale?
Continuo ad accusare disturbi intestinali con defecazioni normali e a volte con consistenza mista (molle)con residui di cibo soprattutto carote pomodori bucce e raramente diarrea (una volta sola in un giorno) ma questo solo quando mangio qualcosa di leggermente piccante oppure fritto.
Quindi può trattarsi quasi con certezza di colon irritabile? Può tranquillizzarmi da questo punto di vista?Sono tremendamente ansiosa e temo di avere qualcosa di brutto. Gli esami sulla celiachia come riportati sopra sono negativi. Secondo Lei è il caso di eseguire una colonscopia? Le chiedo scusa se mi sono dilungata e La ringrazio in anticipo per la risposta.
Distinti Saluti