Utente 410XXX
Buonasera,

Sin dall'adolescenza ha sempre riscontrato l'amilasi alta (circa 200).
Per dolori addominali intensi ho eseguito questi esami, oltre a quelli ematici.


- nel 2011 due ecografie addome completo. Reperti ecografici di normalità;

- febbraio 2012 Gastroscopia. Irregolarità della linea Z. Iperemia antrale;

- settembre 2013 RISONANZA MAGNETICA fegato nei limiti con formazione cistica millimetrica a livello del segmento 4 in sede sottoglissoniana anteriore. Comunque tutto nella norma e non adenopatie patologiche e il medico mi ha detto che era tutto ok l'esame.

- aprile 2014 Colonscopia. Emorroidi, spasmi lungo sigma e discendente normale dal traverso sino al cieco.

Il mese scorso il gastroenterologo mi ha prescritto esami ematici per controllare le amilasi salivari oltre alle pancreatiche.

Da questi esami ematici sia le amilasi pancreatiche che quelle salivari sono risultate alte, ovvero:
AMILASI PANCREATICA 103 ( valore normale sarebbe inferiore a 53)
ISOENZIMI:
Alfa Amilasi 182 (valore normale da 30 a 118)
Amilasi pancreatica P2 124 (valore normale inferiore a 53)
Amilasi salivare S2 58 (valore normale inferiore a 47)

Il medico di base sostiene che, a parte un'ecografia alle ghiandole salivari che secondo lui escluderà patologie alle suddette ghiandole, non dobbiamo fare nulla, tranne una dieta povera di grassi e che," nonostante un'infiammazione cronica in genere porti allo sviluppo di patologie come tumori, in questo caso al pancreas, non è detto che ciò accada perché lo ha potuto constatare con molti pazienti".
Ovviamente questa affermazione ci lascia perplessi, dunque le chiedo cortesemente un parere.
Non so se possa centrare ma ho una malattia ai reni: glomerulonefrite cronica di Berger (a depositi mesangiali IgA) IN FASE DI REMISSIONE PERO'.
Sono molto preoccupata,
ho la pancreatite cronica?? Ho letto che un organo perennemente infiammato può portare alla formazioni di tumori e il mio medico di base mi ha detto che i tumori al pancreas sono brutti e non curabili.
La ringrazio di cuore,

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ci dice come è il valore della lipasi che è l'enzima specifico del pancreas!
sull'affermazione circa il nesso tra infiammazione e tumori cosa vuole che le dica?
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Le Lipasi le feci qualche anno fa ed erano a posto.
Non so se la glomerulonefrite cronica di berger che ho può spiegare l aumento delle amilasi.... o il nesso tra infiammazione cronica e tumori mi spaventa...perché se il mio pancreas rimanesse infiammato per sempre lacosa mi creerebbe ansia...
Farò ecografia ghiandole salivari comunque e un prelievo per ricontrollare lelipasi e anche la macroamilasemia...dice che è sufficiente? A me sembra di aver fatto tanti esami ma non ho una spiegazione.. dimenticavo!esclusa anche la celiachia!

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
se le lipasi sono a posto (considerata la RMN negativa) di cosa si deve preoccupare?
Da cosa si capirebbe che il suo pancreas è infiammato?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 410XXX

Il medico di base mi ha detto che le amilasi alte indicano infiammazione....da qui mi ha parlato di tumori al pancreas ( che nn ho ovviamente visto gli esami fatti) ma dicendomi che , seppur esiste una correlazione tra infiammazione cronica e tumore nel tempo, nella sua esperienza di medico moltisuoi pazienti con amilasi alte non hanno sviluppato tumori al pancreas...

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mai sentita una teoria simile..........
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 410XXX

Buona sera,
Vorrei solo chiedere cosa significa esattamente una frase del referto della risonanza fatta nel 2013 relativamente al pancreas:"pancreas di dimensioni nei limiti, caratterizzato da elevata intensità del segnate nelle immagini T1 con soppressione di grasso, come per funzionalità conservata. "
Mia mamma mi ha appena consegnato esami vecchi e documenti di vecchi ricoveri e uno del 2002 sembra proprio essere una pancreatite con valori amilasi a 300 e valori alti anche di bicarbonato e glucosio e ves e proteina C reattiva. Dal 2000 circa ho iniziato a soffrire di dolori alla pancia e se da un lato so che l aspetto emotivo e psicologico ne fa parte, dall'altro temo altro. La frase della risonanza cosa significa? Grazie mille

[#7] dopo  
Utente 410XXX

Buongiorno!
Non ho più avuto alcuna risposta all'ultimo messaggio...

Aggiungo che, come mi avete consigliato, ho dosato le lipasi ed erano basse. Valore massimo 22, avevo 20.
COSA PUÒ SIGNIFICARE AMILASI PANCREATICHE ALTE E LIPASI BASSE? SEPPUR DI POCO?

LA MIa RMN RIPORTA QUELLA DICITURA CHE HO SCRITTO SOPRA... COSA SIGNIFICA?

GLI EPISODO DEL 2002 CON BICARBONATO GLUCOSOO CALCIO VES PCR PUÒ VOLER DIRE CHE HO AVUTO UNA PANCREATITE ACUTA ED ORA È CRONICA?
RECENTI ESAMI:
Amilasi sempre moderatamente alte. 132( valore massimo 100)
Calcemia 8,6 (da 8,8 a 10,6)
Eritrociti ed ematocrito leggermente bassi
Emoglobina Cell medio leggermente alto.
PTH a posto
Piastrine ok

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dopo circa 2 anni torno a dirle che non ha nulla.
La frase significa che l'organo è normale.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente 410XXX

Grazie mille!
L' amilasuria delle 24 ore è bassa ( da 0 a 500 è 49).
Ma le lipasi basse e la costanza delle amilasi alte mi preoccupano.. alle ghiandole salivari non ho nulla... Ho fatto eco... Grazie per l'attenzione

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se le lipasi sono basse il problema non c'è.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia