x

x

Amilasi pancreatica

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gent.mo Dott.,
ho 30 anni e sono alla 31esima settimana di gravidanza.
Premetto di non avere mai effettuato prima d'ora le analisi delle amilasi se non al 5° mese di gravidanza, da allora i valori risultano elevati con lievi fluttuazioni
145, 157, 173, 130, 140, 168 (mi riferisco ai valori di alfa amilasi totale).
Al 7°mese sono stata ricoverata con alfa amilasi totale 173 (valori di riferimento 1-100) e amilasi pancreatica 103 (valori di riferimento 1-53).
Durante il ricovero ho eseguito:
analisi amilasi totali che sono risultate lievemente più basse (130 e 145 con valori di riferimento 1-100)
amilasuria (853)
ecografia addome dalla quale non è risultata alcuna anomalia
risonanza magnetica dalla quale non è risultata alcuna anomalia nè ostruzione o alterazione pancreatica
Inoltre, gli altri valori correlati in qualche modo a questa problematica sono nella norma (lipasi, trigliceridi, transaminasi, acidi biliari).
Mi hanno diagnosticato una pancreatite cronica sine causa non dipendente dalla gravidanza, completamente asintomatica.

Ad oggi i valori sono
alfa amilasi 176 (con valori di riferimento 1-118)
amilasi pancreatica 104 (con valori di riferimento 1-53)

Pur seguendo una dieta completamente ipolipidica, non riesco a gestire i valori nè a capirne la causa.
Sono molto preoccupata per questa condizione patologica soprattutto allo status di gravidanza nel quale mi trovo.
Da cosa può dipendere questo incremento?
E' preoccupante?
La gravidanza può incidere nell'alterazione dei valori? (tutti i medici consultati ginecologi e non mi hanno detto di no)
E' possibile avere un'iperamilasemia senza una causa effettiva? E cosa comporta?

La ringrazione anticipatamente
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 985 12
Se la lipasi è normale non vedo motivi di allarme e non ka definirei pancreatite.
A maggior ragione avendo Eco e RMN negative.
Ne parli con il gastroenterologo che la segue!
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio la sua risposta mi ha decisamente tranquillizzata!
Le auguro una buona giornata e buon lavoro

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio