Utente
Ho 54 anni e ho avuto un'ulcera circa 20 anni fà, Lunedì a causa di dolore al piede da oltre cinque mesi mi sono recata da un ortopedico per una visita, trattandosi di un dolore costante sia di notte che di giorno il medico ha deciso di effettuare un'infiltrazione. Non conosco il nome del medicinale ma ha parlato di cortisone e anestetico. Ho fatto presente al medico che in passato ho avuto problemi di ulcera e anche con aereosol di clenil e fluibron si sono presentati dolori allo stomaco. Il medico ha detto che era una puntura locale e non avrebbe dato problemi di stomaco.
Da ieri, ossia dal giorno dopo, ho iniziato a prendere una compressa di gastroloc da 20 mg un'ora prima di pranzo, perché mi è iniziato il dolore allo stomaco, comunque con scarsi risultati. Secondo il mio medico è solo un fatto psicologico.
Ho chiamato l'ortopedico due volte ma non sono stata richiamata per informarlo dell'effetto del farmaco che oltre a mal di stomaco mi ha dato tanta sonnolenza, dolore locale (simile a quello che avevo prima, ma di questo ero stata informata), e tutto il giorno ho urinato spesso e abbondantemente.
Volevo chiedergli anche il contenuto esatto del farmaco ma purtroppo riesco a vederlo solo lunedì quando ho appuntamento per un'altra infiltrazione.
Volevo sapere da voi se era un problema ripetere l'infiltrazione, secondo il medico almeno tre, e cosa può aver provocato quella già ricevuta.
Possibile che il mio stomaco sia così delicato da non poter prendere neppure una pastiglia di moment? In attesa di una cortese risposta. saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza, senza visitarla e senza sapere quale farmaco le è stato somministrato, potrei solo dirle che nessuno dei sintomi sembra imputabile ad una singola infiltrazione cortisonica.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Bene io procedo con il gastroloc e lunedì ne parlo con l'ortopedico. La ringrazio se ho tardato con la risposta ma non riuscivo a aprire la pagina e ho dovuto resettare la password. Grazie ancora per la disponibiltà.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
DI nulla!
Mi aggiorni se le fa piacere e mi faccia avere notizie sul farmaco utilizzato!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie, buon fine settimana.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A Lei!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buonasera la aggiorno:
Ieri sera mal di stomaco molto forte, sono andata in farmacia a prendere del maalox, con scarsi risultati.
Oggi avevo la visita di controllo per un'altra infiltrazione e il medico ma non mi ha fatto nessuna infiltrazione a causa del mal di stomaco. Il farmaco era Depo-Medrol + lidocaina ha parlato di un cm cubo di cortisone e 1 cm cubo di anestetico (credo). Secondo lui strano che una singola iniezione possa procurare simili problematiche per cui la cosa migliore sarebbe effettuare una gastroscopia per una valutazione della mucosa gastrica. Io non ce la faccio a distanza di oltre 20 anni ho ancori gli incubi, ho avuto degli attacchi di panico e ho afferrato il tubo con il rischio di lesioni. Nessuno può convincermi. Ho avuto disturbi peggiori dopo aeresol per diverso tempo con fluibron e clenil, secondo la dottoressa impossibile.
Ma avanzo un ipotesi, possibile che il pantoprazolo possa provocare forti mal di stomaco?
Comunque ora mi tengo il dolore al piede, per fortuna molto più gestibile, e il dolore allo stomaco. La ringrazio e buona serata.

[#7] dopo  
Utente
Volevo aggiungere una cosa quando ho fatto l'infiltrazione al piede il medico mi ha detto che non c'erano problemi nel camminare, può il movimento del piede aver provocato un assorbimento importante a livello sistemico?

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo che una sola dose di corticosteroide possa essere la causa dei suoi disturbi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Martedì la mia dottoressa prima mi ha detto di raddoppiare il gastroloc, poi ricordando che un paio di anni fa avevo dolori allo stomaco dopo clenil e fluibron con aeresol nonostante la copertura con gastroloc e poi LUCEN 40 ma dopo pochi giorni mi ha detto interrompi tutto perchè con quello che hai preso si sarebbe risolta qualsiasi ulcera.
Quindi da martedì ho interrotto tutto perchè ha detto che dopo 8 giorni il farmaco ormai non c'è più. Ho ancora mal di stomaco continuo ma credo minore. Il piede mi sembra che piano piano cercando di muoverlo poco e con il ghiaccio stia migliorando, Diciamo che prima dell'infiltrazione il dolore era 8 adesso è 3/4 e la notte quasi assente.
Ma possibile che il mal di stomaco sia una reazione del protettore gastrico, avrei una voglia matta di fare una gastroscopia ma la paura è talmente tanta che non ce la faccio. Ma se invece fosse stato il cortisone (40 mg) cosa rischio senza usare un gastroprotettore? La mia dottoressa ha detto niente l'importante è controllare le feci, al momento abbastanza chiare. La ringrazio e la saluto.

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Segua i consigli del curante che è il solo/a che conosce tutta la sua situazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
La ringrazio per la disponibilità e le auguro una buona serata.