x

x

Dolore addome dx superiore e sintomi molto vaghi. Dolore sordo

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Egregi medici, come da titolo, da un po di tempo, accuso spesso vari sintomi di natura probabilmente (anche) neurologica ed altri di natura gastrica. Premetto che aggiungerò i sintomi neurologici in modo tale che se esiste una correlazione,potrete capire di più e darmi un consulto molto più mirato alla ricerca della causa. Spero di essere chiaro, pur consapevole (detto da molti medici) che i miei sintomi sono molto vaghi.Da circa 12 anni( ne avevo 12) mi capita una strana cosa: intorpidimento emilato sx della faccia edel braccio sx e della lingua...perdita della capacità di saper comporre una frase di senso compiuto , vedo lampetti, ed infine tutto torna come prima e mi rimane un fortissimo mal di testa che si allevia solo se mi metto a dormire. Un mese fa si è ripresentato lo stesso problema, soltanto che oltre a questi sintomi, il labbro superiore si è paralizzato e l'addome si è addormentato. Mi reco in ospedale ma legano tutto questo all'ansia e senza farmi alcun tipo di controllo (eccetto la pressione ed il controllo dei battiti cardiaci, mi rimandano a casa. In passato ho fatto i seguenti accertamenti per questo problema, rm encefalo, visite neurologiche ma niente di niente. Da circa un anno, invece, oltre questi sintomi, mi capitava una cosa a cui non davo molto peso e cioè: spasmi a livello addominale, senso di pienezza nella parte alta dx dell'addome(fegato??) e dolore viscerale sordo. Ora, da una settimana, questi sintomi tendono a diventare sempre più "reali" (dico reali perchè mi ero convinto anch'io che fosse tutto frutto della mia ansia)... il senso di gonfiore è sempre molto più evidente e sembra che si espande fino all'ultima costola, e si alterna con dolore sordo e senso di "ghiacciato" sempre sulla parte dx. Avverto sempre senso di vomito , ho difficoltà a respirare e fitte alla gola - ho un linfonodo anche questo da un sacco di tempo che è rimasto ingrossato ma farò ecografia giorno 11- . Se un paziente si presentasse da voi con tutto questo ben di dio di sintomi cosa direste? spero non mi uccidiate, Comunque credo che la cosa sia molto seria e vi assicuro che non è ansia. Probabilmente avrò difficoltà a spiegare i sintomi, ma sono più che certo che non si tratti di ansia. Dimenticavo: ho fatto anche una colonscopia (causa emorroidi, ma il medico preferì approfondire con colonscopia) tutto regolare eccetto un ispessimento della parete del retto ( se non ho capito male). Avevo fatto anche presso studio privato un RX torace, per monitorare i polmoni in maniera molto blanda ma non risultò nulla. Cosa mi consigliate? Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Purtroppo i sintomi sono come lei stesso riconosce molto generici e senza una visita diretta non risulta possibile ipotizzare quali approfondimento possano essere indicati per inquadrare il suo problema. Chieda al sua medico curante di prescrivere una consulenza gastroenterologica.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la celere risposta Dott. Rossi. La notte stessa, mi sono recato al ps proprio per questi forti dolori che accusavo. Mi hanno somministrato una fisiologica con un antidolorifio( credo) ed il dolore sembra essere sparito. Il medico mi ha prescritto dell'omeprazolo da 20mg da prendere per almeno 10gg . Devo dire che la cura sta funzionando bene. La diagnosi era "Gastrite" (scusi se non utilizzo termini scientifici). L'emocromo a suo dire era perfetto. Grazie ancora.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio