x

x

Nausea e vomito

Gentili Dottore,
Sono un ragazzo di 32 anni. Non soffro di particolari patologie. Qualche hanno fa mi è stata diagnosticata una piccola ernia iatale che mi causa reflusso e tosse. Ma a parte questo non ho mai avuto nessun disturbo specifico. Sono un soggetto cefalgico in terapia con triptani e all'occorrenza analgesici.
Le scrivo per avere un suo parere in merito ad una serie di disturbi che ho avuto nell'ultimo periodo.
Nel mese di giugno ho avuto quello che il mio medico curante ha definito virus gastrointestinale,con nausea, vomito e diarrea, in una settimana mi sono rimesso in sesto. Qualche giorno fa sono stato svegliato da un forte mal di pancia, dopo una scarica, ho iniziato ad avere un senso di nausea e quindi a vomitare. Il malessere è durato un paio d'ore. Dopo una puntura ho iniziato a sentirmi meglio. Ho seguito la terapia consigliata dal medico e ho iniziato a stare meglio. Restano però senso di nausea e bruciore di stomaco. Alla luce di quanto esposto cosa mi consiglia di fare? Devo preoccuparmi? Mi rendo conto che a distanza è impossibile fare una diagnosi, ma Le sembrano sintomi gravi?
Cordialmente
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
<<Restano però senso di nausea e bruciore di stomaco. Alla luce di quanto esposto cosa mi consiglia di fare? Devo preoccuparmi?>>

Direi che il problema è legato alla sua ernia iatale.
Pertanto è utile che curi il suo reflusso.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
La ringrazio per la risposta. Ne approfitto per aggiornarla sulle mie condizioni e chiedere ulteriore parere a distanza. Il bruciore di stomaco si è attenuato, la nausea è presente in determinati momenti della giornata, la cosa che mi preoccupa sono delle brevi coliche che avverto da qualche giorno. Cosa mi consiglia di fare e sopratutto quale potrebbe essere la causa?
Cordialità
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Meteorismo?
Ad ogni modo, dati i limiti di un consulto a distanza,
le consiglio comunque di sottoporsi a visita medica dal suo curante.

Cordialità

Dr. F. Quatraro - Acquaviva (BARI)
Gastroenterologo - Endoscopista Digestivo
www.enterologia.it
www.transnasale.it