x

x

ispessimento

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno,
ho effettuato nel luglio 2016 una radiografia prime vie con il seguente esito:
"L'esofago ha regolari calibro, tono e decorso; la peristalsi è normale.
Ispessito il rilievo mucoso all'altezza del giunto esofago-gastrico; non si evidenziano formazioni diverticolari.
Il cardias è pervio.
Stomaco ad uncino, tutto contrattile; buona la distensibilità parietale con insufflazione gassosa.
In posizione prona possibile presenza di ernia iatale da scivolamento di piccola taglia; nel decubito supino reflusso gastro-esofageo di bario che raggiunge il terzo medio dell'esofago.
Il piloro è pervio, ha calibro regolare.
Il bulbo duodenale ha morfologia triangolare e pareti bene distensibili"

Premetto che soffro di gastrite cronica da quando avevo 19 anni e che 5 anni fa, tramite EGDS, mi era stata riscontrata un'ulcera gastrica curata e guarita con Pantorc 40.
A tutt'oggi è ancora il farmaco prescritto per la mia gastrite nei periodi del cambio di stagione quando i sintomi si riacutizzano (bruciore e fastidio).
L'ultima EGDS effettuata nel luglio 2013 riportava la seguente diagnosi:
"L'esofago è regolare. Il cardias è normoconformato. Lo stomaco si distende bene e contiene modesta raccolta di secreto chiaro. Indenne la mucosa gastrica in tutti i settori. Indenne la mucosa gastrica in tutti i settori. Si eseguono biopsie nell'antro e nel corpo. ll piloro è regolare. Nella norma anche il duodeno, esplorato fino in seconda porzione ove si eseguono biopsie".
L'esame istologico annesso fu il seguente:
"Lembi di mucosa duodenale con flogosi cronica.
Lembi di mucosa gastrica di tipo antrale con flogosi cronica, fibrosi del chorion e iperplasia foveolare e lembi di mucosa gastrica di tipo transizionale con flogosi cronica.
Lembi di mucosa gastrica di tipo fundico con flogosi cronica.
Ricerca Helicobacter e simili: negativa".

Vorrei sapere ora se questo attuale "ispessimento del rilievo mucoso all'altezza del giunto esofago-gastrico" mi deve far preoccupare o se trattasi di un fattore infiammatorio dovuto alla mia gastrite e se posso star tranquilla.
Ringrazio in anticipo di cuore.
Buona giornata.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.8k 643 349
Puo' essere espressione di un' esofagite ma senza preoccuparsi farei una nuova gastroscopia di verifica. Prego

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Quest'anno ho evitato l'EGDS per me molto problematica da eseguire ..purtroppo.
Ma sapendo che può essere dovuto alla presenza dell'esofagite sono già più tranquilla.
Grazie mille per la celere risposta.
Buon pomeriggio.