Utente
Buona sera, 4 anni fa ho avuto un episodio di pancreatite acuta, ( la causa non si sa ), dopo un'anno le amilasi pancreatiche sono rientrati nella norma, l'anno scorso ho avuto 3 giorni di fortissime nausea, da stare a letto senza le forze di alzarmi, sono corsa in ospedale a vedere se era il pancreas, ma per mia fortuna le amilasi erano nella norma, la nausea persiste ed è costante, dalla mattina appena sveglia. Rifaccio una gastroscopia ( la precedente era perfetta ) e il risultato è:
Si ha l'impressione di una impronta sulla parete posteriore dell'antro. Bulbo duodenale corto, come compresso da tumefazione estrinseca. Ristagno gastrico da sospetta compressione estrinseca dell'antro e del bulbo.
Infatti nel momento della gastro il dottore ha dovuto cambiare il tubo perché quello normale non scendeva dovuto a questa chiusura dell'antro.
Ho fatto la TAC per escludere masse o cisti pancreatiche, e per la mia fortuna è tutto ok.
Ma il fatto è che la nausea persiste, sono dimagrita, ho sempre questo sapore amaro in bocca, lingua bianca, e alito non tanto gradevole.
Non so più dove sbattere la testa, ho 28 anni e vorrei solo poter mangiare qualcosa di buono e gustoso, vorrei poter bere un bicchiere di vino in relax.
vorrei una vostra opinione, magari con più pareri di più esperti si riesce a capire.
Ovviamente ho provato un sacco di terapie diverse, e l'unica che mi ha aiutato è il levopraid.

Vi ringrazio,
Lulu

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per seguire una pancreatite non si valuta l'amilasi ma la LIPASI!
Il fatto che Lei si giovi della levosulpiride fa pensare ad un disturbo funzionale legato all'ansia.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta Dott. Marco,

Purtroppo quando sono stata male ero all'estero e li non ho avuto nessun tipo di cura, dopo 15 gg , con 10 kg in meno,sono rientrata in Italia e hanno visto le amilasi abbastanza alte, a hanno diagnosticato una pancreatite acuta, ma alla fine non si sa cosa ho avuto veramente. Oggi mi è arrivato il risultato dello svuotamento gastrico effettuato 1 mese fa .
Parametri normali di riferimento T1/2<120 minuti
Parametri rilevati nel paziente T1/2 = 271 minuti
conclusione: tempo di svuotamento gastrico dei solidi fortemente ritardato.
Secondo lei può essere collegato l'ansia ??? Può essere collegato allo stress ???
Non può essere una deformazione dalla nascita, visto che la precedente gastroscopia (2014) risulta perfetta.
Sarò sincera con lei, l'unica cosa che mi provoca ansia è non riuscire a capire cosa c'è che non va... mi reputo una persona fortunata, ovvio che si vuole sempre qualcosa in più della vita e di sogni nel cassetto ne ho tanti, ma questo non mi causa stress e nemmeno ansie. Problemi ??? Certo, esistono!!! E c'è sempre qualcosina, ma nulla è cosi insormontabile. Ho molto rispetto per la vita, sono diplomatica e riflessiva. E pensare che mi possa far male da sola un po' mi spaventa.

Ancora Grazie per il tempo che mi dedica.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
la mia dell'ansia era, ovviamente, solo una ipotesi a distanza.
Alla luce del rallentato svuotamento gastrico, le consiglio di farsi visitare da un gastroenterologo.
A distanza non posso fare di più!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dott. Marco,

Lo so che la sua era solo una ipotesi a distanza, e la ringrazio tanto, immaginavo anche che mi avrebbe risposto in questa maniera. Credo che ciò che faccia sia bellissimo, prendere del suo tempo per rispondere a delle persone a lei sconosciute, ( è molto nobile ). Le auguro una buona giornata.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
a lei!
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buon giorno Dott. Marco,

Ho sentito il mio gastroenterologo via e.mail, la sua risposta è stata che l'unica cosa è far una terapia con procinetici ( Peridon ), ma sono terapie già fatte con scarsi risultati. Guardando la gastroscopia fatta nel 28/03/2013 dopo la presunta pancreatite, lo stomaco risulta perfetto, quadro endoscopico nella norma. Invece l'ultima gastroscopia fatta risulta quello che le avevo accennato precedentemente. Ciò comprova che non sono nata così, per ciò c'è qualcosa che causa questo forte disaggio. Dopo la deludente e.mail ho deciso di fare una breve ricerca su internet, e mi sono soffermata nel primo link che ho trovato http://spazioinwind.libero.it/gastroepato/svuotamento_gastrico_ritardato.htm
Ho visto che c'è scritto che lipoteroidismo puo essere una delle cause, ho trovato una visita fatta con lendocrinologo il 03/12/2015, dove dice; recente riscontro ovaie purifollicolari, TSH 4,80 ( pred. 2,49. ) PA 80/50 mm/Hg, prolattina 31,5 ng/ml, androgeni nella norma. Per ora non necessità di terapie per la tiroide che andrà fatta in caso di ricerca di gravidanza.
La domanda è, può essere che lipotiroidismo non curato mi abbia causato questo rallentamento dello svuotamento gastrico ???

Grazie mille dottore.
Saluti
Lulu

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
non vedo il dosaggio di FT3 ed FT4.......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Mi scusi Dottore,

FT3 5,22 pmoil/L , FT4 17,6 pmoil/L

Grazie mille.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non c'è ipotiroidismo.
Quindi il rallentato svuotamento gastrico non è causato dalla tiroide!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Dott. Buon giorno,

A gennaio sono stata ricoverata nel reparto di chirurgia per un forte dolore addominale, sopratutto nell'intestino, non mi si poteva sfiorare dal male... La causa non si sa, ma credo che mi abbiano trattenuto perchè hanno trovato il CA125 un po' alto ( 71,9 ) sospettavano di una endometriosi, ma dopo un ecografia di secondo livello questa ipotesi è stata esclusa. da due giorni ho la pressione alta 132/94 con un battito di 110
ho male alle vene delle mani, mi bruciano gli occhi, un sonnooooooo che dormirei seduta, bocca secca, e ovviamente non poteva mancare la mia compagna giornaliera NAUSEA, ma quella ormai lo sappiamo da un po' che esiste!

che devo fare.... di certo non ho voglia di tornare dal medico.

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa vuole che le dica stando, io, a Roma?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia