Utente
Buonasera, vi scrivo per avere delucidazioni sui risultati, a mio avviso non del tutto corretti, di un breath test al lattulosio.
Prima di questo vi spiego brevemente la mia situazione (già esposta in un precedente consulto a cui però non ho avuto risposte) soffro da 6 anni di reflusso (dalla gastroscopia risulta reflusso biliare) e problemi intestinali quali borgogigmi molto rumorosi durante tutto l'arco della giornata e della notte e perenne gonfiore già appena sveglio che aumenta mangiando nel corso della giornata nonostante segua dieta senza lattosio (intolleranza confermata dal breath test) e senza glutine (le analisi e le biopsie del duodeno l'hanno esclusa, forse una leggera sensibilità dovuta dalla situazione perchè se non lo mangio mi sento effettivamente più leggero, ma non va assolutamente a risolvere i sintomi) gli ipp e gli anticidi per il reflusso non fanno altro che peggiorare nettamente la situazione, giusto un po' di sollievo col riopan prima di andare a dormire.
Ho voluto escludere una contaminazione batterica perchè ho notato dopo un paio di giorni di diarrea curati col bimixin, che proprio quel bimixin aveva alleviato anche i soliti problemi di reflusso e gonfiore.
Ovviamente prima di intraprendere la terapia col normix volevo dati alla mano, rivolgermi al gastroenterologo da cui sono in cura, che ormai come ultimo tentativo per risolvere i miei problemi voleva sottopormi a un ecografia addominale dopo le feste.
Ho quindi effettuato il breath test al lattulosio ed oggi risultati alla mano, mi sono reso conto che qualcosa non è andato nel verso giusto: ho già effettuato due test al lattosio, il primo negativo (per alcuni disattenzioni da parte del personale medico che aimè dovetti notare io) e il secondo positivo con picchi di oltre 40ppm oltre il valore basale, che confermò il malassorbimento.
I risultati del test sono:
Substrato : Lattulosio12gr in 200cc di acqua
Tempo,H2(ppm)
0,1
15,7
30,7
45,9
60,6
75,5
90,6
105,5
120,4
135,4
150,4
165,4
180,4
195,3
210,10
225,25
240,30
Referto ; I valori riscontrati durante la lettura del test evidenziano un transito oro-cecale rallentato.
Ora, so che nel referto non si parla di SIBO, e non è che io la voglia avere assolutamente, ma sono piuttosto sicuro che il "substrato" non sia corretto: non ho ingerito il lattulosio in 200cc di acqua, ma liscio senz'acqua, ed erano meno di 12g, lo so con certezza perchè la clinica mi ha chiesto di comprare personalmente lo sciroppo col lattulosio in farmacia perchè loro non lo avevano, e mi chiedo se tutte queste piccole disattenzioni possano aver portato a una qualche alterazione dei risultati, come poi mi accadde poco tempo fa col breath test al lattosio.
So che i falsi negativi e positivi non sono possibilità così rare in questo genere di test, ma cosa pensate al di là degli errori commessi, dei miei risultati?
Grazie e auguri.

[#1]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
se quello che lei riferisce è vero il test non è attendibile. lo ripeta in un centro specializzato che dovrebbero avere i kit già pronti con le dosi corrette del substrato da somministrare.
la saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta.
Purtroppo sì sono abbastanza sicuro in quanto è successa una cosa simile col test al lattosio e, nonostante mi assicurassero che non ero intollerante, continuavo a star male quando mangiavo alimenti che lo contenevano e infatti ripetendolo risultò chiaramente positivo.
Ora, visto che il lattulosio è un lassativo, sa se devo attendere qualche settimana prima di poter ripetere il test?
In settimana comunque mi recherò dal mio gastroenterologo, nella speranza che conoscendo la mia situazione possa evitarmi di ripetere un test comunque abbastanza fastidioso che mi ha fatto passare, oltre alle 4 ore in clinica, il resto della giornata al bagno...
Grazie e cordiali saluti

[#3]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Penso che potrebbe evitare di ripeterlo. Parli con il suo gatroenterologo che sicuramente cercherà di capire meglio la situazione è risolverla
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#4] dopo  
Utente
Assolutamente.
La ringrazio, è stato gentilissimo.

[#5]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Sempre a sua disposizione
La saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org