Utente cancellato
Gentili medici, da molti anni presento sintomi acquisibili ad un colon irritabile con abbondante meteorismo soprattutto serale ed evacuazioni talvolta frazionate, nel senso che non riesco a svuotarmi in una sola "seduta", feci sempre molli e non formate anche se mai liquide, ma comunque polpacee e molto maleodoranti e lucide (questo da tanti anni).
Non ci ho tuttavia mai fatto caso e dato peso al problema, solo che in occasione di alcune visite in particolare a da un urologo a causa dei miei ripetuti episodi di bruciore urinario, incontinenza e prostatite cronica è sempre emersa la presenza di addome disteso.
L' urologo mi ha consigliato una visita gastroenterologica da cui è emerso addome disteso, timpanico, meteorico, non dolorante.
Lo specialista mi ha prescritto alcuni esami tra cui il dosaggio del sangue occulto e della calprotectina su 2 campioni risultati:
Sangue occulto I campione POSITIVO, ripetuto esame per conferma su 3 campioni di cui 2 positivi ed uno negativo; calprotectina 65 e 70 con limite a 50 (<50 negativo, 50 - 120 dubbio, >120 positivo).
Da segnalare che prima della raccolta dei campioni delle feci per il sangue occulto e la calprotectina avevo fatto uso di alcune dosi di Ketoprofene 40 mg orale.
Il medico di famiglia visitandomi ha avvertito alla palpazione qualcosa di anomalo sul lato dx dell' addome in basso e mi disse che con molta probabilità ho un cancro al cieco o colon destro, sede secondo lui tipica nei giovani e non potrebbe essere neppure la causa dei mie disturbi.
Da allora vivo nel terrore e anche se potrei avere un tumore, non mi piace essere spaventato e neppure imbrogliato.
Lo specialista mi ha detto che utile anche ai fini di semplice controllo sarebbe una colonscopia, così si possono eradicare in tempo eventuali polipi.
Nel frattempo ho fatto una ecografia addome completo, digiuno da 12 ore e dopo dieta povera di alimenti vegetali e priva di semi per due giorni precedenti, ma che purtroppo non mi ha rassicurato perche speravo mi diagnosticassero una malattia infiammatoria intestinale come causa delle alterazioni di laboratorio.
REFERTO ECO ADDOME COMPLETO CON STUDIO ANSE SENZA M.D.C.:
"Fegato di volume normale, margini regolari con ecotruttura omogenea e privo di lesioni focali. Coleciste regolare e priva di calcoli. Pancreas quasi completamente esplorabile, di normale forma e dimensione e privo di lesioni focali; Wirsung di calibro normale e privo di calcoli ecodimostrabili; Milza regolare per dimensione ed ecostruttura, Reni di forma, volume ed ecostruttura normali. Vescica con pareti moderatamente ispessite senza evidenti immagini di formazioni endoluminali (probabile flogosi); non dimostrabili calcoli a livello vescicale ed altri segni di uropatia ostruttiva a carico di tutto l' apparato urinario, sbocchi ureterali normali, scarso residuo minzionale. Ghiandole surrenali di dimensioni regolari. Aorta addominale di calibro regolare. Prostata di dimensioni aumentate ed asimmetrica (diametro traverso mm 55) con notevoli calcificazioni parenchimali.
Non si segnalano anomalie di tratto a carico del del tenue, no stenosi, versamenti o raccolte tra le anse, spessore e diametro ileale regolare, giunzione e valvola ileco-cecale regolari. Normale l' aspetto e lo spessore dei tratti colici documentabili eccetto presenza di immagini riferibili a diverticolopatia del sigma. Non aumento di volume dei linfonodi addominali valutabili. No anomalie al colordoppler riferibili ai vasi principali.
Appendice cecale di spessore aumentato come da appendicopatia cronica. Da segnalare discreto meteorismo colico diffuso; peristalsi regolare."
Devo dire che per quanto riguarda l' appendice ho avuto diversi attacchi con febbre, dolore addominale molto forte e rigidità all' addome ormai pregressi da mesi, quindi anche se adesso non dolorante l' appendice potrebbe essere rimasta ingrossata, oppure è l' espressione di una infiltrazione da un cancro al cieco?
Ho anche fatto ricerca parassiti e coprocoltura entrambi negativi.

CORDIALISSIMI SALUTI E GRAZIE IN ANTICIPO!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa desidera sapere?
Mi sembra sua tutto regolare.
La calprotectina è solo lievissimamente alterata e non gli darei peso.
Se proprio vuole togliersi ogni dubbio, faccia la colonscopia.
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
441675

dal 2017
Grazie infinite della Sua tempestiva risposta!

Ho parlato con il mio gastroenterologo che è anche endoscopista e mi ha detto che indipendentemente dai sospetti, anche fosse in un bambino, la presenza di una positività al sangue occulto con metodo immunologioco come ho eseguito, impone un esame endoscopico, considerando secondo lui l' ecografia utile nel caso di morbo di chron o patologie altrimenti avanzate.
Lui mi ha tranquillizzato solo temporaneamente dicendo che la maggior parte dei giovani che venivano con il sangue occulto positivo non avevano lesioni clinicamente significative a parte frequenti casi di flogosi, tuttavia una minima parte aveva polipi e purtroppo anche di peggio!
Mi ha detto che essendo un metodo non quantitativo quello utilizzato dal laboratorio e due campioni sono positivi ma uno di seguito è negativo, sospetta sanguinamenti minimi ed intermittenti o molto bassi (soffro anche di emorroidi ma solo talvolta doloranti e gonfie, ma non mi sanguinano da molto tempo).

Adesso impostando il punto della/e domande, vorrei sapere due cose:

1] Un eventuale K colon aumenta la calprotectina fin dall' inizio quando è molto piccolo e asintomatico, oppure lo fa solo quando di dimensioni già da comportarsi in modo invasivo e determinare infiammazione limitrofa?

2] Siccome mi sanguinano molto spesso le gengive e ho il problema di mordermi quando mastico con fuoriuscite di qualche goccia di sangue (anche nei giorni prima di prendere i campioni delle feci), con il metodo immunologico della ricerca del sangue occulto (agglutinazione al lattice) secondo le Sue conoscenze, si evidenzia solo il sanguinamento dal colon, oppure si può positivizzare anche in caso di sanguinamenti superiori?
In letteratura è riportato che con questo metodo si vede solo il sanguinamento del colon (Hb non digerita), tuttavia ho sentito dire a certi medici che essendo una analisi molto sensibile, può rilevare anche sanguinamenti superiori considerando che non tutta l' emoglobina viene completamente alterata dagli enzimi digestivi, specie in caso di transito rapido, per finire che in caso di emorragie massicce superiori è positivo senza dubbio.

GRAZIE IN ANTICPO!!
CORDIALISSIMI SALUTI!

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) mai la calprotectina è segno di infiammazione e non di neoplasia
2) in linea di massima solo colon.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
441675

dal 2017
Ancora un' ultima domanda su un dubbio:
Se nella provetta specifica con liquido conservante per sangue occulto si inseriscono più campionature di feci come purtroppo ho fatto (cioè non avendo ricevuto una istruzione cartacea dal laboratorio, ho più volte sporcato l' asticella in più punti delle feci ed inserita, poi agitata e ripetuta l' operazione diverse volte con la stessa provetta e questo su tutte le provette), può venire fuori un falso positivo?
Solo dopo ho letto che va inserita solo una volta l' asticella campionata ed agitato, tutto fatto!!

GRAZIE ANCORA!
Risponderò più tardi perche adesso ho degli impegni.

Cordialmente!

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ho capito bene cosa ha fatto ma, comunque, essendo un metodo immunologico, direi di no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
441675

dal 2017
Per fortuna mi ha risposto subito così chiarisco:
Al labor. mi hanno dato tre contenitori con liquido conservate per ricerca Hb e su questo dispositivo in internet è riportato di sporcare l' asticella con le feci in più punti delle stesse ed inserirla, poi agitare e NON ripetere l' operazione sullo stesso contenitore.
Io invece con lo stesso contenitore ho di nuovo estratto l' asticella che aveva già contaminato il liquido, sporcata di nuovo e reinserita così ripetutamente più volte con lo stesso contenitore e questo tutte le volte che ho raccolto le feci.
I contenitori sono trasparenti rettangolari schiacciati con tappo di colore verde chiaro saldato unicamente con l' asticella che ha una parte terminale seghettata che va sporcata, mentre dall' altro parte il fondo è color alluminio ed il macchianario del laboratorio deve forarlo per prelevare in automatico il campione di liquido filtrato.

Questo per non linkare visto che è vietato porre foto o link su questo sito.

Inserendo troppa quantità di feci può venire fuori un falso positivo?

GRAZIE!

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
441675

dal 2017
Grazie!
Sono in attesa di una colonscopia, per ora gli esami ematochimici sono risultati normali, ho solo da diversi anni come detto forte meteorismo con defecazione frazionata.

Mi potrebbe dire da cosa può dipendere un forte meteorismo con sensazione di feci calde e acide (oltre a semimolli e maleodoranti) all' atto della defecazione?
Ho notato (questo da anni) che le feci sono appiccicose e talvolta gelatinose.
Potrebbero essere sintomi di infiammazione del colon anche se non grave?

Inoltre, capisco assolutamente che una ecografia anse intestinali non è assolutamente sensibile nello screeneng precoce di cancro colon-rettale che può benissimo sfuggire, ma se avessi grosse masse tali da causare ostruzioni (spesso ho aria intrappolata) o sintomi seri sarebbe evidenziabile alla eco un grosso polipo o tumore?

Cordialmente!

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) Infiammazionene lieve ovvero intestino irritabile.
2) se lei avesse un grosso polipo o tumore, da anni............
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
441675

dal 2017
..............vorrebbe dire "a quest'ora sarei già stato divorato dai vermi!"
Ma per quanto riguarda l' infiammazione che questa è ovviamente presente dai sintomi, può causare positività intermittente del sangue occulto?

GRAZIE!