x

x

Gonfiore addominale ferritina bassa

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera,
sono una ragazza di 20 anni e da qualche mese ho dei problemi di gonfiore addominale.
In realtà i problemi sono iniziati due anni (2015) fa, che con gli esami di maturità ho perso 6 kg, (da 59 kg che ero sono passata a 52,5, 53 kg). Ho mantenuto questo peso per un anno poi nel febbraio del 2016, per paura di riprendere i kg persi, ho seguito una dieta, cercando di togliere tutte le cose in più.. Nel marzo mi è sparito il ciclo: la ginecologa mi ha poi diagnosticato un ovaio multifollicolare.
Per il resto tutto beno fino all'agosto 2016 quando nelle analisi del sangue è risultata una ferritina bassa a 11 mi sembra, non ci avevo fatto troppo caso fino a che a novembre non ho cominciato a gonfiare, mantenendo comunque lo stesso peso, sono,però, cominciati i dolori addominali e tanta aria nella pancia, problemi digestivi e intestinali. A dicembre, come se non bastasse il gonfiore, comincio anche a prendere peso senza modificare alimentazione e in un mese ho preso 4 o 5 kg.
Sono andata dalla dottoressa che mi ha fatto rifare le analisi, tiroide a posto (2.7 mi sembra) però la ferritina a 7. mi era venuto il dubbio che potessi essere intollerante al glutine, ma anche quelle analisi vanno bene.
Ah, e per ultima cosa ho notato una temperatura corporea abbastanza bassa intorno ai 35,3 gradi.
Vi chiedo che cosa dovrei fare adesso, analisi della calprotectina per vedere qualche infiammazione nell'intestino? oppure fare la colonscopia che la dottoressa insiste dovrei fare, solo che mi mette abbastanza ansia?
[#1]
Dr. Mauro Di Camillo Gastroenterologo 3,5k 103
buongiorno, si farei prima la valutazione della calprotectina fecale.
ci riaggiorniamo

Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio