Utente
Gentili Dottori,

Due giorni fa ho ricevuto il referto della ricerca di SOF su tre campioni (raccolti in 2 giorni) con metodo immunocromatografico.
I primi due NEG...il terzo riportava TRACCE.

Qui la paura.

Premetto che ho eseguito due colonscopie (2007 e 2013) e che entrambe erano negative. Le eseguo per familiarità con CCR diagnosticato a mio padre ormai 5 anni fa quando aveva 69 anni. Sono celiaco, intollerante al lattosio e con Hashimoto.

Purtroppo, nonostante una dieta ferrea ed in miglioramento dei villi intestinali dimostrato con una gastroscopia di controllo giusto un anno fa ( da Marsh 3c alla diagnosi del 2007 sono tornato ad 1a) ho sempre problemi vari di dolori all'intestino, diarrea, disconfort, gonfiori che durano per periodi anche di un mese per poi sparire. Durante questi periodi vado in bagno anche 5-6 o più volte al giorno e avverto dolori e bruciori all'ano, talvolta con sangue sulla carta igienica.

Stavolta, in uno di questi periodi, iniziato circa 15 giorni fa ho eseguito il SOF di cui sopra...ed ho notato che l'ano è un poco gon bordi gonfi r violacei con zone rossastre (forse emorroidi).

Quanto devo preoccuparmi di avere un polipo o peggio a 4 anni e mezzo dall'ultima colonscopia negativa e quanto potrei pensare ad altro?

Il mio medico curante ha detto che ho sbagliato a fare i prelievi in periodo di irritazione intestinale. Il mio gastroenterologo che segue la celiachia ha raccomandato di rifare il SOF, ed il gastroenterologo endoscopista che mi segue ha detto inizialmente di non allarmarmi e di attendere il compimento del 5^ anno per rifare la colon e dopo mia insistenza ha detto che se mi allarmo tanto allora dobbiamo rifare subito colonscopia e gastriscopia.

Mi dareste un vostro parere?

Grazie mille!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Con due precedenti colonscopie negative, e l'ultima nel 2013, non penserei affatto al polipo. Fosse un mio paziente le indicherei la colonscopia a 5 anni dalla precedente.

Buon ferragosto.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta pronta e rassicurante. Cercheró di rasserenarmi. Tuttavia proprio stamane mi sono recato presso lo studio del mio curante ed ho trovato il sostituto che mi ha detto cose che non avevo mai sentito: ha detto che nel mio caso le colonscopie vanno fatte ogni 3 anni perché l'intervallo di 5 é per persone a rischio normale ed ha aggiunto che il SOF non rileva il sanue dalle emorroidi quindi viene certamente dal sigma...ha provato solo a fare terrorismo o ha qualhe ragione?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se non ha fatto terrorismo, poco ci manca. Ovviamente rimango sul mio consiglio, ma adesso lei non è più tranquillo per cui esegua pure la colonscopia altrimenti rimarrebbe con un dubbio martellante.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
In effetti il dubbio è martellante e non aiuta a star bene.
Provo a resistere per non farmi vincere dal panico, ma la battaglia sembra molto dura.
Il punto è che se da 3 settimane, nonostante i bombardamenti di fermenti lattici, non riesco ad avere un andamento sereno e regolare con l'intestino, mi prendono tanti pensieri.

Ammetto che in passato ho avuto periodi anche più lunghi di disordini intestinali svariati, e le colon erano comunque negative, ma la paura c'è, è innegabile. Più che altro per la familiarità.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo. Mi aggiorni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
ho fatto, su suggerimento del medico curante, un esame del sangue i cui risultati mi hanno allarmato (e sono in attesa di fare la colonscopia ancora):

GOT 20 (0-38)
GPT 22 (0-43)
Sideremia 97 (59-158)
VES 3 (0-12)
PCR 2,24 (0-10)
Ferritina (met.ELFA) 58,32 (70-435)

Emocromo
Leucociti 7.6 (4-11)
Eritrociti 5.30 (4.50 - 6.50)
Emoglobina 14.7 (13-18)
Ematocrito 46.7 (40-50%)
MCV 88 (76-96)
MCH 27.8 (27-32)
MCHC 31.5 (30-35)
RDW 13.2 (11.5 - 14.5)
Piastrine 189 (150-400)
MPV 12 (8-12)
PCT 0,227 (0.1 - 0.5)
PDW 12.7 (8-18)

Formula leucocitaria:
Linfociti 36 (20-45)
Monociti 4 (0-10)
Neutrofili 57 (40-75)
Eosinofili 3 (0-6)
Basofili 0 (0-1)

Sembrerebbe tutto OK ma mi lascia perplesso la Ferritina....il valore che leggo è praticamente lo stesso in ng/ml di quelli che da anni trovo nelle mie analisi (oscilla tra 50 e 90 ) ma il range che avevo nelle altre analisi era diverso e questo 58 sarebbe risultato in range, ma qui è basso...mi allarma il fatto che 15 giorni fa ho avuto quel reperto di SOF positivo (1 su 3)....cosa ne pensa?

Grazie

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

ieri ho eseguito colonscopia e gastroscopia per approfondire quel reperto di SOF+.

Non riporto il referto in dettaglio, ma posso inviarglielo se lo ritiene necessario.
La gastro non ha rilevato nulla se non una lieve gastrite in un punto (non ricordo ora...essendo al lavoro) sul quale hanno fatto un prelievo per biopsia per ricerca HP.

La colon era negativa (ottima pulizia) ma ha riscontrato, per la prima volta, diversi diverticoli al sigma.
Alla domanda, lo specialista ha risposto che sono molti, non quantificabili, ma "piccoli come un unghia"...

Controllo fissato a 4 anni...

Ora la mia paura dei polipi o CRC è passata, ma mi è venuta quella relativa alle complicanze da diverticoli.

Mi è stata prescritta una cura mensile con Normix (5 giorni al mese 3 volte al giorno) a mesi alterni e basta.

Ma non ho risposte ai miei tanti quesiti:
1)Peggioreranno?
2)Si estenderanno?
3)Si ingrandiranno?
4)Essendo io giovane ancora (mi è stato detto) per questo reperto, ho più possibilità di complicazioni negli anni?
5)Possibile che, essendo legati a stitichezza, siano venuti a me che ho il problema opposto?
6)Ho più possibilità di avere polipi e cancro a questo punto?
7)Come mai il controllo a 4 anni e non 5...?
8)Come faccio a sapere se il dolore, quando si presenta, è da allarme oppure no?
9)Posso far qualcosa per prevenire il peggio?

Sono abbastanza arrabbiato per l'accanimento (celiachia, deficit di lattasi, colon irritabile e adesso questo)...e perchè non ho idea di come la mia dieta possa essere nuovamente modificata...

Lei può dirmi qualcosa in merito o consigliarmi come farmi seguire? A questo punto penso che non basti il controllo per celiachia, ma una cosa integrata...ha consigli in merito?

La ringrazio

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non entri nel panico per i diverticoli, frequenti alla sua età. Deve solo non pensare e condurre una vita normale (anche come alimentazione) senza lasciarsi condizionare da tale patologia. Non si può prevedere il futuro e non può fare niente per tale patologia.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Grazie Dottore!
È rassicurante anche se io non riesco mai ad essere molto fatalista...

Avrei, se non è di troppo disturbo, un ulteriore quesito per lei.
La gastroscopia l'ho eseguita giovedì pomeriggio insieme alla colon.
Da Venerdì mattina avverto fastidi notevoli alla gola in fase di deglutizione, ma vanno migliorando, e dalla sera fastidi più importanti allo stomaco ( all'altezza dello sterno più o meno) che non mi hanno fatto dormire una notte, poi sono migliorati ed ora ogni tanto si ripresentano. Oggi ho anche avuto un poco di fastidio muscolare al diaframma quando inspiravo...come delle brevi fitte
Visto che ho avuto due biopsie (antro e angulus) mi sto agitando pensando a qualche incidente di manovra...sono sintomi importanti quelli he descrivo oppure no? Ho contattato il medico che ha eseguito la gastro ma lui ha detto che niente è successo e mi ha solo detto si prendere un antinfiammatorio per la gola, ma stranamente per il dolore allo stomaco nulla... puó aiutarmi?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sintomi normali dopo le procedure endoscopiche. Nessuna complicanza e non ha necessità di farmaci.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio per la cortese risposta. Ma è normale che lo stomaco possa far male anche a distanza di 4-5 giorni dall'endoscopia? Il dolore non è esagerato ma è persistente. Mangiando inizialmente peggiora e poi si calma dopo un pò, ma tornano sempre fitte e crami all'altezza della bocca dello stomaco.

Le precedenti 3 gastroscopie che ho fatto negli anni addietro non hanno dato così fastidio per così tanto tempo...alle volte temo che possa esserci stato qualche incidente di manovra...

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun incidente .si tranquillizzi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it