Utente 446XXX
Buonasera. Da anni soffro di lieve anemia e da 4 anni ho sempre diarrea, dolore allo stomaco, inappetenza,tachicardia, per un breve periodo ho avuto anche perdite di sangue rosso vivo. Ora la diarrea sembra essersi un po' calmata. Ho effettuato colonscopie, risonanze al tenue entrambe negative. anche ecografia addominali e gastro (2anni e mezzo fa l'ultima) e la biopsia denunciava una esocitosi intraepitaliale compatibile con malassorbimento. ho fatto le analisi della celiachia sempre negative. anche i test genetici sono risultati negativi. Tuttavia ho ferritina sempre bassa (3 o 4), ferro basso ed emoglobina sugli 11. ora periodicamente sono costretta a fare terapie marziali. ogni 6 mesi in pratica(intrafer 40gocce al dì). Tuttavia stavolta non va. Sale sempre meno. oggi ritiro le analisi. dopo 4 mesi di cura ho 24 di ferro! Dottori, 4 mesi di cura! ( valori di riferimento 37-158) Emoglobina 14,1. ferritina 14 (valori di riferimento 10-258). Ma a marzo le avevo fatte le analisi (in altro laboratorio con parametri diversi...avevo sempre 14 di emoblobina e il ferro a 60). in pratica la cura di 4 mesi non è servita a nulla anzi il ferro è sceso tantissimo. Non ho mestruazioni abbondanti anzi soffro di menopausa precoce sono in perimenopausa e il ciclo è poco abbondante. A dicembre hanno provato a farmi anche un'altra gastro ma rifiutavo l'endoscopio, a me sembrava che non scendesse. Sono preoccupata. Hoinappetenza. dolori al torace. bruciori. peso allo stomaco e nausea costanti. La diarrea scompare ogni volta che assumo il ferro. mi fa indurire le feci ma come smetto sto male e ricomincio con le scariche. sono stanca, capogiri.,tachicardia e prendo anche un betabloccante da 3 anni. Ho consultato svariati medici ma nessuno mi sa dire perché sto cosi. (quando ho il ferro basso ho anche la ves alta). Nessun farmaco ha sortito effetti nè il lucen, ne la ranitidina. La diarrea un po' bloccata grazie al ferro e al normix in passato. Ho grosse paure, prendo ferro e questo continua a scendere, temo di avere qualcosa di brutto allo stomaco o esofago( nel 2015 e nelle gastro precedenti avevo sempre ernia iatale e lieve gastrite oltre questo malassorbimento ...sulla biopsia era scritto che il malassorbimento da valutare alla luce dei dati di laboratorio, ma le analisi della celiachia sono negative). Non riesco neanche a camminare, ho sempre affanno. Non capisco. Temo perdite di sangue dallo stomaco. da marzo a ora ho fatto 2volte le analisi . a marzo il ferro era a 60 stava gia scendendo il medico mi disse fra un paio di mesi ricomincia la cura. fine maggio ricomincio.faccio le analisi 4giorni fa dopo quasi 4 mesi di cura e il ferro è a 24. mi sembra pacifico che perdo sangue o no? ho consultato 20 medici diversi in 4 anni. Non so che cosa fare. Potete darmi un suggerimento? e poi a chi rivolgermi? gastroenterologo, ematologo, internista? ( li ho gia consultati tutti ma nessuno mi da un aiuto).Grazie per il servizio che offrite

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) se lei avesse malassorbimento sarebbe dimagrita ed avrebbe diarrea.
2) 14 g/dl di emoglobina è un valore più che normale.
3) la gastrite può ridurre l'assorbimento del ferro.
4) quando assume il ferro rispetto al pasto?
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 446XXX

Grazie dottore per la sua tempestiva risposta. La gastrite è molto lieve e da biopsia non è gastrite atrofica. Riduce lo stesso l'assorbimento di ferro? Il ferro l'ho sempre preso ai pasti perchè ho problemi allo stomaco ma prima saliva ora no. anzi è addirittura sceso. A marzo era a 60, il medico mi ha detto di prenderlo dopo un paio di mesi per evitare che scendesse troppo,e ora dopo quasi 4 mesi di cura addirittura ho 24? l'emoglobina era già 14 a marzo, nonostante la terapia è rimasta invariata inoltre dottore io non ho appetito, appena mangio qualsiasi cosa a nche pochissimo ho conati di vomito per ore e rapido riempimento dello stomaco. anche il mio acido folico è sempre basso (tra 1 e 3) ma ora con terapia è salito a 19. il ferro invece no.. ho dolori atroci di stomaco e inappetenza tutti i santi giorni, la diarrea si pè solo momentaneamente calmata, ma l'ho avuto ininterrottamente in questi anni ( ed avevo perso anche 6chili). Si riesce a bloccare sempre e solo quando prendo il ferro che come effetto collaterale a molti da stitichezza mentre a me da feci nella norma solide. Le vorrei cheidere come sia possibile che con terapia marziale il ferro scenda invece di salire? mi preocupa che io mangio sempre controvogliA con nausea e molto meno di prima, il dolore di stomaco non passa mai con nessun farmaco. lsalto anchei pasti perchè non riesco a mangiare. a quale medico dovrei rivolgermi? non sto piu in piedi ho forte affanno e mi stanco per ogni minimo sforzo. sono costretta a prendere da 2 anni betabloccante per tachicardia forte. se mi chino in avanti ho fortissimi dolori e fame d'aria. grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo che debba rifare una visita gastroenterologica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) se lei avesse malassorbimento sarebbe dimagrita ed avrebbe diarrea.
2) 14 g/dl di emoglobina è un valore più che normale.
3) la gastrite può ridurre l'assorbimento del ferro.
4) quando assume il ferro rispetto al pasto?
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente 446XXX

Grazie dottore, ma nellapratica cosa fare? sto cercando da due giorni di mettermi in contatto con il mio gastroenterologo, spero che entro domani, dopodomani possa rispondermi a telefono. ho peso allo stomaco costante, nausea, e il ferro in 4 mesi di cura si è abbassato invece di salire. Ho timori che possa scendere ancora nel giro di pochi giorni. Nella pratica cosa si fa inq uesti casi? L'emoglobina è a 14,1 e io sto comunque continuano a prendere le 40 gocce di intrafer al dì ma per fare una gastroscopia mi faranno comunque aspettare qualche settimana se mi va bene. Nel frattempo se il ferro scende a 5 a 10 o addirittura a 0? Da protocollo cosa deve fare il paziente in questi casi? Io sono quasi 4 anni che sto così ma il ferro saliva sempre dopo terapia marziale anche se sempre con maggiori difficoltà. potrei non assorbirlo più bene. ma potrebbe (considerati i fastidi forti allo stomaco) anche esserci una perdita. avendo fatto 3 colonscopie negli ultimi 3 anni e avendo mestruazioni scarse (hho fatto anche due visite ginecologiche) è lo stomaco che mi preoccupa. Inn questi casi con emoglobina normale e ferro molto basso si fa una flebo nell'attesa della gastro? Si dispone un ricovero? Devo andare al PS se in 3/4 giorni il mio gastroenterologo non dovesse rispondermi a telefono? Ho il timore che il ferro possa scendere a 0. Mi scusi ma vorrei un suggerimento pratico. Lei a un suo paziente direbbe di recarsi al PS?

[#6] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
1) non ha risposto alla mia domanda.
2) in p.s. cosa le farebbero? (Oltre al fatto che occupare il p.s. con 14 di emoglobina...........).
Se lei fosse mia paziente proverei un trattamento orale corretto (ferro più acido ascorbico assunti un'ora prima del pasto.
Ove questo, dopo due mesi, non mostrasse effetto positivo, farei una gastroscopia con biopsie.
Ne parli con il suo gastroenterologo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente 446XXX

Ho risposto alla sua domanda più su nella mia prima replica. Forse le è sfuggita. Prendo il ferro ai pasti. Lo prendo ai pasti (ma alcune volte anche anche a digiuno) su suggerimento del mio medico visti i miei problemi di mal di stomaco e di diarrea. é sempre salito anche prendendolo a stomaco pieno. dopo una terapia di 3mesi il mio ferro con questo prodotto che è l'unico che tollero saliva a 125 ora dopo quasi 4 mesi di terapia ho 24 di ferro. è quantomeno anomalo, non crede? inoltre ho effettuato gli esami del sangue proprio per questo. grande affanno, grande stanchezza, mangio pochissimo, ho dolore alla deglutizione e il cibo mi va di traverso, ho peso allo stomaco fortissimo anche a digiuno e nausea tutto il gionro, ho mal di stomaco e al torace, da un mese e mezzo non riesco ad alzarmi dal letto o comunque lo faccio con grande fatica, ho forti capogiri. inoltre il ferro che prendo io è ferro polimaltoso e il mio medico mi ha detto che può essere preso prima o dopo i pasti, indiscriminatamente. Leggo anche sul bugiardino "può essere assunto prima, durante e dopo i pasti". forse mi può aiutare l'acido ascorbico, ma per il resto ho dolori troppo forti e non mangio più, quindi non credo di poter aspettare due mesi.

[#8] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Come sono gli altri indici nutrizionali?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente 446XXX

Dottore cosa si intende per indici nutrizionali? nelle ultime analisi effettuate una settimana fa ho esuguito: emocromo, ferro, ferritina, acido folico, ves, pcr, transaminasi, gamma gt, bilirubina, azotemia, creatinina, quadro sieroproteico, glicemia. Le altre analisi risalgono a 6mesi o un anno fa. Io sto soffrendo di questa "malattia" da 4 anni, ho visto 15 medici diversi, ma non se ne viene a capo. Sono 3 anni che ho diarrea o feci molli, nausea, disturbi digestivi, ferro sempre basso (però ptima almeno saliva con terapia marziale), anche ferritina e acido folico bassi sempre. ves sempre un poco alta. Dottore, mi creda, non c'è medico che mi sappia dire cos'ho ma ora sto davvero male. Non sono una persona paurosa o ipocondriaca ma sento di non stare più bene e le analisi del sangue lo confermano. Lo scorso anno ho avuto anche perdite rettali copiose, mi hanno fatto la terza ileoscopia e l'intestino era roseo e perfetto. ma i sintomi persistono.soprattutto la stanchezza e i sintomi digestivi

[#10] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tutti i valori che possono farci capire se lei, veramente, ha un malassorbimento.
Albumina
Prealbumina
Proteine totali
Ecc.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente 446XXX

Dottore cosa si intende per indici nutrizionali? nelle ultime analisi effettuate una settimana fa ho esuguito: emocromo, ferro, ferritina, acido folico, ves, pcr, transaminasi, gamma gt, bilirubina, azotemia, creatinina, quadro sieroproteico, glicemia. Le altre analisi risalgono a 6mesi o un anno fa. Io sto soffrendo di questa "malattia" da 4 anni, ho visto 15 medici diversi, ma non se ne viene a capo. Sono 3 anni che ho diarrea o feci molli, nausea, disturbi digestivi, ferro sempre basso (però ptima almeno saliva con terapia marziale), anche ferritina e acido folico bassi sempre. ves sempre un poco alta. Dottore, mi creda, non c'è medico che mi sappia dire cos'ho ma ora sto davvero male. Non sono una persona paurosa o ipocondriaca ma sento di non stare più bene e le analisi del sangue lo confermano. Lo scorso anno ho avuto anche perdite rettali copiose, mi hanno fatto la terza ileoscopia e l'intestino era roseo e perfetto. ma i sintomi persistono.soprattutto la stanchezza e i sintomi digestivi. l'albumina è nella norma.(3,52 -range di riferimento 3,20-5,30.) le proteine totali idem 6,25 (range 6.8). Dottore, io temo ci sia una perdita di sangue dallo stomaco o esofago. glie sami sono tutti nella norma eccetto il ferro a 24 e la ves a 16 (max 15). sempre così. la ves rientra nella norma solo quando il ferro è alto. il ferro era sempre alto inizialmente dopo terapia marziale. ma gia lo scorso anno si alzava a fatica ( ci sono voluti 6 mesi di terapia per farlo alzare a 70 e dopo aver interrotto dopo 3 mesi era gia di nuovo a 50.) io temo davvero ci sia una perdita cronica di sangue e siccome ho peso e nausea costanti sempre allo stomaco temo venga da li. mi hanno fatto fare anche una entero risonanza ma è risultata negativa. il medico mi ha fatto eseguire anche alcuni esami per le malattie autoimmuni due anni fa ma erano negativi. l'unica cosa che emergeva da due biopsie era una esocitosi linfocitaria che un paio di medici hanno ritenuto compatibili con quadri di patologia autoimmune ma non riescono a capire cosa sia. e intanto io sto sempre peggio

[#12] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi sembra strano che lei abbia un malassorbimento.
A distanza non posso dirle di più.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Utente 446XXX

Grazie, dottore. Quindi devo pensare al peggio cioè a una perdita di sangue visto che non riesco a colmare con la terapia orale? Ho letto che le cause possono essere due: perdita di sangue o cattiva assimilazione del ferro. Sono parecchio preoccupata e mi sento stordita.

[#14] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Purtroppo, da lontano, non posso aiutarla.
Secondo me dovrebbe affidarsi ad un centro di riferimento universitario dove troverebbe gastroenterologo ed ematologo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente 446XXX

Grazie. Intanto ho contattato il mio gastroenterologo che mi ha dato appuntamento fra 6 giorni. Mi ha detto che vuole visitarmi e poi programmerà a breve una gastroscopia visto che oltre al ferro basso ho numerosi disturbi a stomaco, torace etc (io ho anche un'ernia iatale). Dopo questo contatterò anche l'ematologo. grazie e buon lavoro. La terrò aggiornata, se non è di disturbo.

[#16] dopo  
Utente 446XXX

MI scusi ancora ma visto che sono ritornata a casa mia ora ho anche il referto della biopsia della gastroscopia effettuata nel 2015( avevo gia tutti questi problemi di ferro basso ma lo assimilavo ancora con os, dolori addominali, diarrea, disturbi digestivi):
"Gastrite cronica minima in assenza di hp in atro gastrico. il frammento di mucosa duodenale in parte disepitelizzato è sede di villi distorti, edema, congestione e infiltrato infimmatorio cronico a carico dell'interstizio.l'immunocolorazione ha mostrato focale ma significativa esocitosi linfocitaria intraepiteliale che non esclude un possibile malassorbimento. UNa dottoressa esperta di celiachia mi spiegava che nella celiachia i villi sono atrofici. un altro medico diceva che i villi distorti e questa esocitosi sono sintomo di malassorbimento. mi guarda un dente e nota che ho una punta molto vistosa gialla. Mi ha chiesto se ho questo dente così da sempre e la risposta è si. mi dice che è un chiaro segno di celiachia o forme di malassorbimento (in effetti sin da bambina ho avuto mal di pancia e problemi vari, anche se sopportabili). Non so se lei può trovarsi d'accordo. Tuttavia le analisi di laboratorio sono negative

[#17] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In realtà la diagnosi di celiachia, oltre che sulla atrofia dei villi si fa contando il numero dei linfociti nella mucosa rapportando tale numero a 100 enterociti.
In base al rapporto osservato si può inserire il malato in una delle classi di Marsh.
Sul suo referto non c'è traccia di tutto ciò........
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia