Utente 450XXX
Sono una ragazza di 25anni che non ha mai avuto problemi intest seppur sottoposta varie volte a molti stress prolungati.Tutto è iniziato a fine Dic2016 quando mi sono trasferita per andare a convivere col mio ragazzo.Dal 1°gg che ho cambiato casa sono stata 10gg senza andare in bagno.il medico di base mi prescr butrix per 10gg, con cui nn ho risolto nulla. I sintomi peggioravano: pancia sempre gonfia, dolorante, non riuscivo a dormire. Abitando vicino mia suocera, lei mi consiglia un gastroent. il quale mi fa un visita toccando la pancia e senza farmi domande (quel poco che gli ho detto è stato per volontà mia e non perché lui volesse sapere la mia situazione) mi prescr: pantorc 40 mg 1cp al matt e sera a digiuno per 30 gg, riopan gel 1 bustina 1 ora dopo i pasti per 30gg, debridat 150 mg 1 cp 20min prima dei pasti per 30gg, simeflor 1 bust al pomerig.più una dieta da seguire x la dispepsia funzionale(?)
Dpquesta cura io mi sento sempr peggio e lui mi fa fare: emocromo (tt normale), eco addome compl(tt ok) e calprotectina fecale (risultata >1000). successivam mi fa una colonsc con esam istologico:esame condotto fino all'ileo terminale, cieco regolare.Colon lungo e tortuoso,trasverso ptosico e sigma convoluto,numer e persistenti spasmi in tutti i segmenti.sigma sede di flogosi aspecifica.emorroidi congeste in uscita. Mi prescrive: plantalax 1bust la sera,mastocol 1cp matt e sera,normix 2cp insieme matt e sera per 6gg al mese,clipper 5mg 1cp astomaco pieno dp i pasti.tutto x 3mesi.stavo sempre peggio:alternavo feci dure e molli sempre con difficoltà a defecare.a volte avevo lo stimolo di spingere forte ma non riuscivo a defecare e avevo molto dolore.pancia sempre molto gonfia.non dormivo più di 2 ore a notte per i dolori.dopo 2mesi decido di sospend la cura perché non mi reggevo in piedi.dall'esame istol:Framnt di mucosa colonica senza significative alterazioni del profilo istologico. Si evidenz qualche isolato focolaio
costituito da aggregati linfocitari senza di evidenza di increment di linfociti intraepitel a livel dell’epitelio di
superf.Lieve infiltraz linfocitaria della lamina propria con rari granulociti eosinofili.Nn si evidenzia significat
incremento di collageno nella parte superf.della mucosa.Nn evidenza di riduzione della compon mucipara
ghiandol.Nel comples nn si osservan alteraz con i caratteri sufficientem significativi,riferibili a colite microscop.cambio gastroent(5giugno):dieta priva di alimenti che producono ferment+biotransit.breath test x malassorb lattosio:negativo.29giugno:cp150 bustine da prendere fino a settembre.alcuni dolori che avevo durante il periodo di cura col vecchio gastroent. non li avevo più,ma stavo ancora male.anche elimin i cibi la pancia era sempre gonfia e avevo problemi ad andare in bagno.mi riprescrive biotransit.senza farmaci 1mese senza pancia gonfia ma con stitichezza con feci dure e molli.devo aiutarmi col dito altrimenti non riesco a defecare.adesso di nuovo pancia gonfia.cosa può essere?Grazie mil

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
in tutto ciò, le analisi per la celiachia le ha mai fatte?
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 450XXX

No mai fatte perché i vari dottori mi hanno detto che la celiachia porta forte diarrea. Cosa che io non ho. Però ho dimenticato di dire che ho fatto il test x le intolleranze alimentari: intolleranza al pollo, pomodoro e latte di mucca. Ho anche eliminato questi cibi per settimane ma non è cambiato nulla.
Grazie mille per la disponibilità e la pazienza

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
faccia le analisi per la celiachia e poi ci riaggiorniamo
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente 450XXX

Va benissimo. Sono le analisi del sangue: anticorpi anti-gliadina (AGA), auto-anticorpi EMA, IgG e IgA anti-transglutaminasi. Giusto?
Grazie ancora. Le auguro una buona giornata

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
si giusto
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#6] dopo  
Utente 450XXX

Gentilissimo Dottore. Ho fatto le analisi per la celiachia e sono negative. Io ho anche un nodulo alla tiroide e per questo l'endocrinologo mi ha prescritto 12 gocce di levotiroxina sodica al giorno. le prendo da dicembre scorso. può essere un'alterazione della tiroide a portarmi questi problemi?
grazie come sempre della disponibilità

[#7]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
no , non credo la tiroide c'entri
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#8] dopo  
Utente 450XXX

Cosa mi consigliate di fare?

[#9]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
il problema di fondo sembrerebbe un colon irritabile con prevalenza di stipsi, cercherei di utilizzare terapia per andare più regolarmente al bagno, poi affronterei il problema dell'aria.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#10] dopo  
Utente 450XXX

Per quanto riguarda l'alimentazione devo evitare qualche cibo? Potrei prendere qualcosa per riequilibrare la flora intestinale?
In bagno vado tutti i giorni, anche più di una volta, ma alterno feci molli (prevalentemente) a feci normali/dure. Negli ultimi giorni ho un po' di diarrea, credo anche causata da una cura antibiotica. Mi hanno consigliato di prendere betotal per riprendermi un po' data la forte debolezza e stanchezza che sento.
Grazie ancora Dottore per la risposta

[#11] dopo  
Utente 450XXX

Salve Dottore. La situazione ancora non si risolve. Il mio medico di famiglia di ha prescritto per 1 mese levobren. Non è cambiato nulla. La cosa che mi dà più fastidio è che non ho stimolo di andare in bagno e che se non mi aiuto col dito, se non premo sulla parete dell'intestino non riesco a defecare nè a fare l'aria a volte. ho costantemente il senso di pienezza e molto gonfiore. Negli ultimi giorno le feci sono anche semiliquide ma ne faccio davvero una quantità minima, quasi nulla. Cosa mi consigliate di fare? Grazie

[#12]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
cara, il problema di fondo sembra proprio la stitichezza, a volte c'è un problema di defecazione ostruita,
dovrebbe fare una visita specialistica
gastroenterologica o proctologica
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#13] dopo  
Utente 450XXX

Proverò a cambiare di nuovo gastroenterologo sperando che il nuovo mi sappia aiutare dopo i fallimenti dei primi due. Dovrei eseguire qualche altra analisi? Grazie come sempre della risposta. Cordiali saluti.

[#14]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
le analisi da eseguire gliele deve consigliare proprio il gastroenterologo
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#15] dopo  
Utente 450XXX

Dottore buongiorno. La visita gastroenterologica è prevista tra due settimane. Sono stata dal mio medico di famiglia per spiegargli i sintomi ma nn ha voluto nemmeno ascoltare tutto e mi ha detto che per lui è lo stress. Sinceramente nn mi sembra di avere stress al momento. Comunque le volevo chiedere se potrei prendere dei fermenti lattici in queste due settimane prima della visita, per cercare di migliorare la digestione. Evacuo sempre feci molli/ molto molli con cibi non digeriti. Lactoflorene potrebbe andar bene? Grazie ancora. Le auguro una buona giornata

[#16]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
si va bene
buongiorno
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#17] dopo  
Utente 450XXX

Salve dottore. Sono andata da un altro gastroenterologo il quale mi ha detto che per lui, avendo calprotectina maggiore di 1000, può essere o un'infiammazione del piccolo intestino o un'infezione batterica sempre del piccolo intestino. Sto facendo una cura antibiotica con amoxicillina x 6 gg ogni 12 h per due cicli alternato a 6 gg di lactoflorene. In più prendo una compressa di digerint la mattina. Dovrò fare una entero RM il 23 e mi hanno chiesto varie analisi del sangue (azotemia, creatinina, got, gpt, ecc). Le volevo chiedere due cose:
1. Il 23 quando farò la RM, sarà il terzo gg del secondo ciclo di antibiotico. L'antibiotico può influire cn l'esame? Siccome devo stare a digiuno, interromperei il trattamento antibiotico di 12 h.
2. Per le analisi del sangue l'antibiotico potrebbe influire? Anche qui dovrei interrompere ik trattamento di 12 h dovendo fare il prelievo a digiuno. Aspetto che finisco questi 6 gioni (ovvero aspettare fino al 14 febbraio) e fare le analisi quando prenderò lactoflorene o cosa mi consigliate di fare?

[#18] dopo  
Utente 450XXX

Salve dott. Ho cambiato gastroenterologo. Mi ha detto che secondo lui può essere un'infiammazione o un'infezione batterica del piccolo intestino. Sto facendo una cura antibiotica e fra qualche giorno farò l'enterorisonanza con contrasto. Le volevo chiedere: mi hanno detto di bere la mattina dell'esame 2 litri con sciolte dentro due bustine di isocolan. Poco prima di fare l'esame. Nn sono le stesse per la colonscopia? Cm mai? Se durante l'esame devo andare in bagno?
Un'altra cosa, il 28 ho la manometria anorettale (perché se nn mi aiuto col dito nn vado in bagno e nn ho proprio stimolo). Mi hanno detto di fare due clisteri due ore prima dell'esame? Cm si fa? Si compra in farmacia?

[#19]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
per quanto riguarda il primo punto deve dare la preparazione perché altrimenti l'intestino non si vede... è infatti simile alla colonscopia.
sul secondo: può assumere dei clisteri già pronti in farmacia tipo " sorbiclis".
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#20] dopo  
Utente 450XXX

Grazie di aver risposto così velocemente. Quindi durante l'esame se dovessi avere la sensazione di correre in bagno dovrò trattenere, giusto? Non capisco una cosa: quando feci la colonscopia presi queste bustine la sera per pulire l'intestino. Adesso le prendo poco prima di fare l'esame quindi l'intestino nn sarà pulito.

[#21]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
se le hanno scritto così probabile che l'importante è che non siamo feci formate.
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#22] dopo  
Utente 450XXX

Rm con contrasto: modica distensione delle anse del piccolo intestino. Lieve incremento dell'enhancement parietale che persiste nelle fasi tardive a livello dell'ultima ansa ileale per un tratto di circa 4cm a partire dalla valvola ileo cecale. A tal livello minimo ispessimento parietale (diam max 5 mm). Sottile falda fluida nel Douglas. Ovaia di tipo microcistico.
Dottore cosa ne pensate? A cosa sia dovuto questo ispessimento?
Il gastroenterologo mi ha detto che dovrò ripetere la colonscopia per vedere qst ispessimento. Io la feci ad aprile 2017. Non fa niente se non è passato proprio un anno dall'ultima colon? Grazie

[#23]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buongiorno, ho rivisto un attimo quello che aveva scritto in riferimento alla precedente colonscopia, non ho però capito bene se erano state fatte delle biopsie a livello dell'ileo terminale eventualmente mi può riscrivere la risposta?
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#24] dopo  
Utente 450XXX

La biopsia è stata effettuata sul sigma.
Colon: esame condotto fino all'ileo terminale, cieco regolare. Colon particolarmente lungo e tortuoso, trasverso ptosico e sigma convoluto, numerosi e persistenti spasmi in tutti i segmenti esplorati, il sigma appare sede di flogosi aspecifica. Emorroidi congeste in uscita.
Risultato biopsia:si evidenzia qualche isolato focolaio costituito da aggregati linfocitari senza di evidenza di incremento di linfociti intraepiteliali a livello dell'epitelio di superficie. Lieve infiltrazione linfocitaria della lamina propria con rari granulociti eosinofili. Non si evidenzia significativo incremento di collageno nella parte superficiale della mucosa. Non evidenzia di riduzione della componente mucipara ghiandolare. Nel complesso non si osservano alterazioni con i caratteri sufficientemente significativi, riferibili a colite microscopica.

[#25]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
allora deve ripetere l'esame ma la cosa più importante è eseguire biopsie sia in ileo che random lungo tutti i vari tratti intestinali .
poi mi fa sapere
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#26] dopo  
Utente 450XXX

Va benissimo. Grazie mille.
Le auguro una buona giornata. La terrò informata

[#27]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
ok
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#28] dopo  
Utente 450XXX

Salve Dottore, le volevo chiedere
Devo fare la colonscopia, con dieta liquida cosa s'intende? Posso bere succhi di frutta? Quali sono le cose che posso bere? Grazie

[#29] dopo  
Utente 450XXX

salve Dottore, volevo riferirle i risultati della manometria anorettale e della colonscopia.
Manometria: l'esame ha mostrato normale pressione dello sfintere anale che presenta contrazione volontaria efficace per pressione e durata. ponzamento inefficace per mancato rilasciamento sfintere volontario e contrazione paradossa. rira presente a 30 ml e completo a 50 ml. sensazioni rettali alterate per evocazione del massimo volume tollerato a 150 ml (v.n. > 250 ml) (IBS?)
volevo aggiungere che durante l'esame quando la Dottoressa mi diceva di spingere come se dovessi andare in bagno, nonostante io stessi facendo un grande sforzo, la dottorssa mi ha detto che era come se stessi contraendo lo sfintere, infatti la pressione nn scendeva.
ed è quello che sento, cioè nn riesco ad andare in bagno proprio per un fatto meccanico.
colonscopia: ispezione della regione peri-anale: nulla da rilevare
esplorazione digitale del retto: nulla da rilevare.
esame condotto fino ad esplorare l'ultima ansa ileale che appare rivestita da mucosa apparentemente nella norma. discreto lo stato di toilette intestinale (BBPS: 2+2+3=7). nella norma per ogni carattere i segmenti esplorati. notevole tortuosità del sigma.
Dalla risonanza magnetica era evidenziato un leggero ispessimento ma alla colonscopia nn è uscito, come mai. il dottore infatti mi ha detto che nn c'è nessun ispessimento e che la mucosa era normale per cui nn c'è stato bisogno di biopsia.
a breve andrò dal mio gastroenterologo per portargli i risultati.
Dottore voi cosa ne pensate, cosa sia?
In questo periodo ho fatto la cura antibiotica con amoxicillina e normix. ma col normix sono stata peggio e l'ho sospeso. inoltre seguo una dieta priva di latte e derivati e verdure a foglia larga ma la pancia mi si gonfia sempre tantissimo dopo i pasti e la notte mi sveglio spesso per i dolori.
inoltre ho preso per un mese psyllogel megafermenti che mi ha aiutato ad evacuare senza dover usare il dito, anche più di una volta al giorno
ma cmq la pancia era sempre gonfia. sempre i soliti problemi insomma.
da quando ho preso normix però (per 3 gg solamente perchè poi ho dovuto sospendere) ho riiniziato ad avere problemi ad evacuare nonostante predessi il psyllogel.
ah e ho preso anche digerent per un mese (una compressa alle 10 del mattino).
la ringrazio per l'attenzione. attendo un suo riscontro. buona giornata