Utente
Buongiorno,
Ho 35 anni. Per circa un mese ho avuto perdite di sangue rosso vivo dall’ano e muco. Ho fatto la visita dal proctologo con la seguente diagnosi: sospetta iperemia mucosa del canale anale di ndd. Mi ha prescritto Pentacol 500 mg 1 supposta due volte al giorno per 10 giorni e mi ha consigliato la colonscopia.
Oggi ho eseguito la colonscopia e riporto l’esito:
Esame condotto fino al fondo ciecale ed esteso ai primi cm di ileo terminale che appare rivestito da mucosa di normale aspetto endoscopio. Biopsie
La mucosa dei tratti colici esplorati appare di normale aspetto endoscopico fino al retto sovranale dove la mucosa appare intensamente iperemica e dove si segnala la presenza di pseudopolipo di verosimile natura infiammatoria.
Si eseguono biopsie a carico di tutti i tratti colici esplorati del retto sovranale e della lesione pseudopolipoide.
Conclusione: Proctite iperemica sovranale con pseudopolipo in attesa di definizione istologica

La dottoressa dopo l’esame ha parlato solo con mio marito in quanto io ero sono anestesia cosciente e gli ha detto di non preoccuparci che sicuramente basterà la cura con le supposte e che è solo un’infiammazione. Mi chiedo: ma solitamente in presenza di un polipo non doveva rimuoverlo? Sono abbastanza in ansia per l’esito delle biopsie ed istologico.
Potete darmi per favore un vostro parere sull’esito?
Grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il polipo è infiammatorio e non va tolto.
Esame normale solo infiammazione.
Aspettiamo l'istologia.
Mi aggiorni se le fa piacere!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie dott. Bacosi per la cellere risposta e per avermi tranquillizzata. La aggiornerò senz’altro una volta ottenuto l’esito completo.
Buona serata!

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi, ho una domanda nel frattempo. A settembre sono stata malissimo per poi scoprire di aver contratto il CMV. Ad ottobre ha iniziato la proctorragia. Forse è una domanda stupida ma il CMV può causare la proctite?

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente
Grazie!

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi, appena tornata a casa dopo la colonscopia sentivo brividi quindi ho dormito tutto il giorno. La sera avevo 39 di febbre. Ho preso la tachipirina. Al mattino ancora 39. Non altri sintomi. Il medico di base mi ha detto di stare a riposo 3 giorni e continuare con la tachipirina. Oggi ho ancora 38. Non ho dolori addominali. Può essere l’influenza oppure è dovuto alla colonscopia? Ho chiamato il reparto e mi hanno detto che non avendo dolori addominali è sicuramente dovuto al altro. Sono un po’ preoccupata. Non ho le forze per fare nulla. Dormirei e basta. Mi conferma anche Lei che non può essere dovuto alla colonscopia?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Eccomi dottore con l’esito dell’esame istologico.
Materiale inviato:
A) ileo, biopsia endoscopica
B) colon destro, biopsia endoscopica
C) colon trasverso, biopsia endoscopica
D) colon discendente biopsia endoscopica
E) sigma biopsia endoscopica a capo
F) retto 1 biopsia endoscopica
G) retto 2 biopsia endoscopica

diagnosi

A) Frammenti di mucosa del piccolo intestino indenni da significative alterazioni strutturali, con occasionali granulociti e osinofili interstiziali e follicolo linfatico iperplastico
B) C) D) E) Frammenti di mucosa del grosso intestino indenni da significative lesioni infiammatorie e strutturali
F) Reperto morfologico coerente con il quadro endoscopico riferito di pseudopolipo infiammatorio
G) Frammenti di mucosa del grosso intestino con infiammazione cronica di grado lieve e moderato, disomogeneamente distribuita, attiva con criptite, associata ad alterazioni strutturali delle cripte. Occasionali corpi apoptotici negli elementi basali delle cripte. Il reperto morfologico non esclude il sospetto clinico di malattia infiammatoria cronica dell’intestino in fase attiva. A conferma diagnostica necessaria integrazione con il quadro clinico-strumentale e follow-up. Eseguite estrazioni multiple a più livelli di profondità.

Cosa vuol dire? Che altri esami dovrei fare? Il termine cronico significa che me la tengo per sempre? Da chi devo andare ora, dal proctologo?

[#9] dopo  
Utente
Dottore magari in questi giorni non c’è quindi attenderò. Una cosa importante: ho febbre dal 21 novembre. Prima trattata per bronchite, ora i bronchi sono liberi ma la febbre persiste 37.5-38. Può essere collegata all’infiammazione dell’intestino? Oggi ho eseguito esami del sangue e urine ma ci vuole una settimana per l’esito.
Attendo una sua risposta. Grazie

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Infiammazione apparentemente aspecifica.
Faccia una visita gastroenterologica.
A distanza di più non posso dirle l
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#11] dopo  
Utente
Grazie dottore, farò la visita. L’ultima domanda e poi non la disturbo più: la febbre che persiste potrebbe essere dovuta all’infiammazione dell’intestino?

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Utente
Dott. Bacosi, sono andata al pronto soccorso, non sopporto più la febbre, mi toglie le forze e continuo a dimagrire. Fatta rx toracica e dicono che non c’è nulla. Esami del sangue eseguiti le indico quelli fuori range:
Emoglobina cellulare media-SG (28-33) 26.7
Monociti %-SG (5.5-8.7) 14.6
PCR p (<10) 13.5
LDH - p (313-618) 681
Mi hanno dimessa dicendo che la febbre potrebbe dipendere dall’infiammazione dell’intestino e mi ha prescritto la visita gastroenterologica urgente.

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni.
Anche se i neutrofili non sono aumentati...
Rimango dubbioso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente
Dottore perché dice che è dubbioso? Mi spieghi per favore.
Ora la febbre è 37.7. Solitamente una febbre così non mi a nulla, nel senso che riesco a svolgere una vita normale. Questa febbre invece mi costringe a letto, senza forze. Ho perso 3 kg se non di più, ho paura di pesarmi. Ho omesso forse un dettaglio importante. Il dottore del pronto soccorso mi ha detto che potrei soffrire di reflusso per la tosse stizzosa che ho. In effetti qualche volta mi è capitato di sentire acidità di stomaco, l’ultima volta a settembre quando ho fatto una cura di esomeprazolo prescrittami dal medico di base. In PS mi hanno prescritto una bustina di gaviscon advance la sera e 1 compressa di omeprazolo 20 mg al mattino prima della colazione.
Ho la lingua completamente bianca e non sento il gusto del mangiare, da cosa dipende?
Secondo Lei oltre alla visita gastroenterologica ci sono altri esami che possono far capire da dove proviene la febbre?

[#16] dopo  
Utente
Dottore, oggi sono andata in ospedale per prenotare la visita gastrointestinale urgente. Un dottore ha guardato velocemente gli esami e diceva che l’esito del esame istologico non dare chiare indicazioni e che potrei non avere una IBD. Sarebbe bello! Ha detto che probabilmente basterebbe una cura con cortisone. Io gli ho detto che il referto parla di “integrazione con il quadro clinico-strumentale e follow-up”. Mi pare che ci sia bisogno di altri esami, o sbaglio? Prendo il cortisone per che cosa?
Allora lui ha detto che si potrebbe chiedere di visionare i vetrini dal loro patologo. Ma l’ha buttata lì... Io invece sarei contenta di farlo. Nei prossimi giorni avrò la visita gastroenterologica, ma la mia paura è che mi diano una cura senza indagare di più. Per favore mi dia un consiglio. Grazie