x

x

Domande su salazopirina

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno,
Dopo un anno di analisi per scoprire la causa di disturbi intestinali che mi affliggono ormai da quasi 20 anni, l' unica cosa che pare risultare positiva dalle biopsie durante una colonscopia è una flogosi.
Dopo diverse terapie che non hanno sortito nessun risultato se non peggioramenti dei sintomi ( normix per esempio mi aumenta la diarrea ) ora stiamo provando salazopirina 2 compresse al mattino e 2 alla sera e omeoprazolo come gastroprotettore. Dopo solo la prima assunzione verso sera mi si gonfia un gomito e mi fa abbastanza male, sembrerebbe una borsite. Mi domando se può trattarsi di un effetto avverso del farmaco o se è solo un caso, anche perché avevo veramente appena cominciato la terapia.
In oltre Voi cosa ne pensate di una terapia così per il mio problema? Ho visto due gastroenterologi ed entrambi consigliavano salazopirina o mesalazina. Lo chiedo perché il mio medico di base si è rifiutato di prescrivermele dandomi del valpinax che non mi ha fatto nulla se non diminuire un po' i borborigmi.
Grazie per la Vostra disponibilità
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
Escluderei l'effetto collaterale.
Non ci fornisce la descrizione dell'istologico quindi è difficile dare un giudizio sensato.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
L'istologico dice: ileo- frammenti bioptici di mucosa ileale con follicoli linfoidi, villi presenti di altezza e forma normale, no allungamento delle cripte, nell' asse dei villi e nella restante tonaca propria presenza di un modesto infiltrato flogistico cronico linfo plasmocitario,numero linfociti intraepiteliali non è significatico. Quadro istologico aspecifico.
Colon ascendente, discendente e retto: frammenti bioptici di mucosa del grosso intestino ad architettura conservata, nella tonaca propria sono presenti edema, un lieve aumento dell'infiltrato flogistico cronico linfoplasmocitario, lieve eosinofilia (10 xHPF) e follicoli linfoidi, si segnala mucorrea. Quadro istologico di reattività aspecifica.
I sintomi che ho costantemente da tutti questi anni sono gonfiore, feci molli o diarrea, evacuazioni dalle 3 alle 6 volte circa al giorno, salto spesso i pasti o mangio pochissimo per reggere i ritmi lavorativi con conseguente dimagrimento (1.70 x 47 kg).
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
Evacua mai di notte?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Di notte no, piuttosto può capitarmi la sera dopocena o di svegliarmi la mattina prima della sveglia con lo stimolo. Di notte può succedermi di non riuscire a dormire per il fastidio dei borborigmi che mi innervosiscono molto.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
Solo sulla base di quanto detto farei un tentativo con mesalazina.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per il consiglio, intanto ormai ho iniziato con la salazopirina e prima di vedere effetti positivi credo debba passare un po' di tempo, nel caso non avessi benefici parlerò al mio gastroenterologo di questa opzione.
Grazie ancora!
[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
Di nulla!
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
La disturbo per una domanda sciocca: durante la terapia con salazopirina è sconsigliato bere un bicchiere di vino durante i pasti 1 o 2 volte a settimana?
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 25,7k 986 12
No.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie, questa è una buona notizia!
Un' ultima domanda: prendo questo farmaco da 4 giorni e ho notato, come scritto sul bugiardino, che le urine hanno un colore giallo acceso. Ma può esserci un cambiamento di colore anche delle feci? Stamattina erano arancioni..... non sarà mica sintomo di sanguinamento? Premetto che in tutti questi anni di disturbi non ho mai avuto sangue nelle feci, nemmeno diverse analisi su campioni ne hanno mai rilevato....

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio