x

x

Sangue nelle feci e borborigmi

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve, vi espongo il mio problema. Ho 25 anni, da circa un mese, in seguito ad un’influenza con febbre (con forte mal di gola), ho cominciato ad avere disturbi intestinali: inizialmente diarrea, poi stipsi. In particolare, nelle ultime 3-4 settimane ho cominciato ad avvertire borborigmi intestinali accentuati, soprattutto la mattina, che mi portano stimolo ad andare in bagno. Ma la cosa che più mi preoccupa è che dallo stesso tempo ho appurato la presenza di sangue alla defecazione. Il sangue e rosso vivo, le feci hanno un aspetto più o meno normale, risultano solo verniciate dal sangue. La quantità di sangue emessa varia, a volte è assente a volte è più abbondante. Mi
Sono recata dal mio medico che mi ha prescritto una cura antibiotica con ciproxin, integratore feedcolon e Daflon (in quanto circa l’hanno scorso ho scoperto di avere un’emorroide esterna che fuori esce con lo sforzo). Ho iniziato la cura da tre giorni e oggi ho effettuato delle analisi del sangue mirate per evidenziare eventuali fattori infiammatori a carico del colon e in seguito mi recherò eventualmente da un Gastroenterologo per una visita mirata. Mi rivolgo a voi perché non vi nascondo che in questi giorni ho pensato a qualsiasi cosa, anche alle più gravi, perché soprattutto la presenza del sangue mi mette in ansia... potrebbe veramente trattarsi solo di colon irritabile?? Anche perché fino adesso non ho mai avuto problemi di questo tipo quindi non so come affrontare la cosa...
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non pensi a nulla di grave. Solo colon irritabile con un sanguinamento emorroidario. In caso di persistenza del sanguinamento sarà comunque utile una visita proctologica.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta, attendo comunque risultato delle analisi ed eseguiró eventualmente anche una visita proctologica oltre a quella dal gastroenterologo.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Bene. A risentirci eventualmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve di nuovo, dagli esami ritirati oggi l'unico valore fuori dalla norma é un aumento degli eosinofili. A cosa può essere legato??
Grazie

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio