Utente 400XXX
Ho di recente eseguito una RM al bacino a causa di alcuni dolori alla gamba destra. La RM non ha evidenziato nulla alle articolazioni.
Tuttavia, il radiologo ha segnalato collateralmente un versamento di liquido nello scavo pelvico.

Questo mi ha messo in ansia perche' io soffro di rettocolite ulcerosa e, da un paio di settimane, ho avuto una comparsa di sintomi quali dolore e gonfiore addominale, dolore rettale e feci poltacee.
Il versamento di liquido e' dovuto all'attivita' della RCU? Cosa indica? E' un fenomeno grave?

Quattro mesi fa avevo fatto una eco addome completo ed anse intestinali che sono risultate completamente nella norma, solo con segnalazione di meteorismo colico. Inoltre, negli ultimi esami del sangue di due mesi fa gli indici del fegato erano tutti nei limiti, cosi' come ves, pcr, emocromo.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si il versamento può essere dovuto ad una riaccensione della rettocolite.
Ne parli con il collega che la segue.
Nel frattempo faccia:
Emocromo
VES
PCR
Calprotectina fecale
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie per la risposta dottore.

Ma il versamento e' grave come sintomo? Puo' indicare una perforazione o megacolon tossico?

Non ha nulla a che fare con eventuale SIBO, giusto? Lo chiedo perche' mi e' stata diagnosticata da poco anche una SIBO

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nulla a che fare con SIBO
Nulla a che fare con perforazione (sarebbe ricoverato)
Nulla a che fare con megacolon tossico (sarebbe ricoverato)
È un segno di infiammazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Ho effettuato oggi una colonscopia di controllo della rettocolite ulcerosa, anticipata per via del versamento in scavo pelvico di cui sopra.

L'esame e' stato condotto sino all'ileo terminale ed il referto e' estremamente conciso...si riporta solo che "Non sono state rilevate lesioni mucose su tutto l'ambito esplorato. Eseguiti campionamenti bioptici multipli. Conclusione: RCU in stato quiescente (score 0)".

Da dopo la colonscopia e per tutto il corso della giornata sto avendo borborigmi, forti spasmi e dolori addominali, specie sul basso addome sinistro, che si placano per un po' dopo che emetto aria, ma ancora sono presenti a piu' di 12h dall'esame. Inoltre, ho avuto due o tre evacuazioni liquide del colore del sangue.

Questa condizione, specie il sangue, e' preoccupante o rientra nel decorso normale post-esame? La colonscopia puo' provocare una riacutizzazione della colite?

Ero sollevato dalla buona notizia della RCU, ora questi dolori ed il sangue mi fanno di nuovo subito aumentare l'ansia.