Utente
Salve a tutti, ho 25 anni e come ho scritto nel titolo ho un dolore fisso al basso ventre sinistro che dura ormai da molti mesi.
Inizialmente riuscivo a palpare anche una massa e credevo fosse un problema ginecologico.
Così ho fatto un'ecografia transvaginale ma la situazione risultava regolare.
Mi sono poi recata dal medico di base che mi ha suggerito di fare un'ecografia all'addome e anche da questa non è risultato nulla, se non del versamento nel Douglas.
Sono tornata dal medico per farmi visitare ma mi ha liquidato dicendo che secondo lei era colite spastica e che riusciva a palpare "la corda dura", anche se non si capacitava del fatto che non avessi diarrea.
Ho pensato di fare altre indagini ma a causa della situazione attuale non ho potuto.
Ad oggi il problema rimane questo: continuo a sentire questo dolore fisso a sinistra e credo che sia il sigma, se faccio pressione fa malissimo ma non ho altri sintomi se non il dolore stesso.
A volte se ho un po' di aria il dolore peggiora ma ripeto che non ho quasi mai diarrea nè altri disturbi intestinali; le feci sono nella norma.
Non credo che sia un'intolleranza perchè ho provato a mangiare cose diverse e il dolore non è mai sparito.
Ho motivo di preoccuparmi?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe effettuare un'ecografia mirata delle anse intestinali (diversa dall'ecografia addominale) per lo studio del sigma. In tal modo si capirà....

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve, sotto indicazione del mio gastroenterologo ho fatto una tc per sospetta diverticolite. Sul referto c'è scritto "L'esame TC dell'addome eseguito senza infusione endovenosa di m.d.c. ha documentato
nella norma per morfologia e dimensioni il fegato la milza il pancreas i surreni e reni bilateralmente. Non formazioni litiasiche a densità calcifica in sede renale bilaterale e
lungo le presunte vie escretrici urinarie bilaterali
Non formazioni litiasiche a densità calcifica in sede colecistica. Aspetto iperdenso similcalcifico di un'ansa intestinale nello scavo pelvico (diverticolo?)
La valutazione degli organi parenchimatosi non è adeguata senza infusione endovenosa di m.d.c.
Cavità peritoneale libere da versamento. Non tumefazioni linfoghiandolari in sede retroperitoneale. Vescica non valutabile."
Cosa vuol dire "aspetto iperdenso similcalcifico di un'ansa intestinale nello scavo pelvico"? Potrei escludere una patologia grave?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dovrebbe essere il diverticolo...ma l'ecografia delle anse avrebbe visto meglio
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it