Utente
Buongiorno dottori, sono andato a ritirare le analisi ed ho trovato il valore delle amilasi a 114 su un massimo di 100 e quello delle lipasi normali. Due mesi fa ho fatto una ecografia dell'addome superiore risultata perfetta con tutti gli esami del fegato (ggt, fosfatasi alcalina, bilirubina, transaminasi). Unico valore sballato gli acidi biliari a 12 il cui aumento nonostante tutte le indagini fatte dall'epatologo (comprese di autoanticorpi) sono risultate negative. Soffro da 8 mesi di un prurito non severo qui e là per il corpo. Da due anni presento feci molli tre volte al giorno ( raramente quattro). Nelle ultime settimane sono state più compatte. L'epatologo ha detto che non sono i sali biliari, che sono alti di poco (parlo del prurito). Tutto ok sotto il profilo ematologico, renale e tiroideo. Mi devo preoccupare per l'amilasi leggermente sballata? Il medico di base non voleva indagare ma sono riuscito ad estorcergli sotto insistenza il dosaggio della sola amilasi pancreatica. Sono un po' in ansia. Grazie vper il vostro aiuto

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia gli isoenzimi della amilasi.
In ogni caso la Lipasi è normale.
In molti laboratori il valore normale di acidi biliari è pari a 6.
In quello dove ha fatto gli esami.lei quanto è?
Resto a sua disposizione.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno! Grazie per la risposta. Oltre il dosaggio dell'alfa amilasi totale ho fatto anche l'amilasi pancreatica di cui aspetto i risultati. Ho fatto male? Sarebbe stato meglio fare gli isoenzimi? Devo aggiungere anche questo esame o con amilasi totale e pancreatica si riesce a dedurre che la salivare è più alta? Nel laboratorio dove ho fatto l'esame il limite degli acidi biliari è 6, esattamente. Grazie, attendo sue cortesi indicazioni e spero di non aver fatto cosa inutile a dosare l'amilasi pancreatica. Posso stare tranquillo ad ogni modo con le lipasi normali? Sono a 33 (da 6 a 51). Ho provato anche il questran sotto indicazione dell'epatologo per vedere empiricamente se il prurito passasse ma non c'è stato risultato, se non un minimo miglioramento, che posso comunque ravvisare anche ora senza questran e che invece dipende, ho notato, da come mi sento psicologicamente.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'esame fatto da lei corrisponde agli isoenzimi, per cui va bene.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Bene, meno male, avevo un po' di confusione a riguardo. Se non reco disturbo la aggiorno con il risultato! Che si fa se esce di poco più alto? Ho letto che un rialzo fino a 78 u/l ha poco significato con lipasi normali! Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'amilasi da sola non ha significato.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Perfetto, tutto chiaro!

[#7] dopo  
Utente
Dottore buongiorno. Perdoni un pensiero. Ho notato in queste ultime settimane come un indolenzimento di qualche minuto (un minuto?) due volte, tre proprio nel punto che corrisponde alla zona del pancreas quando ho lo stimolo di andare in bagno oppure ho mangiato molto e la pancia si è gonfiata. Questa sensazione è poi passata ed è saltato fuori un sintomo molto più leggero. Sento sempre in corrispondenza della coda del pancreas subito sotto la costola a sinistra per un secondo fino credo a una decina di volte al giorno ma forse esagero un indolenzimento che passa subito. È un dolorino fugace leggerissimo che non mi dà alcun fastidio, molto meno forte di un pizzico leggero, anche se è diversa come tipologia di sensazione. Premetto anche che soffro di colon irritabile che il mio gastroenterologo sta cercando di confermare con una serie di esami (mucoproteine, antitranglutaminasi, ves, pcr, tsh, ft3, ft4,amilasi, lipasi). Tutto negativo tranne l'amilasi come le dicevo. Grazie dottore

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Solo gas intestinale.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Utente
Grazie mille dottore. La aggiorno con l'amilasi pancreatica.

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, perdoni la replica ma sono un poco agitato. Come sa soffro fi prurito qui e là sul corpo da otto mesi. Oggi ero in macchina,mi ero appena sciacquato la faccia alla fontana per darmi una svegliata perché avevo dormito male e mi sentivo stanchissimo con lievissimi giramenti di testa se mi abbasso. Arriva la mia ragazza, sento un gran caldo non in maniera improvvisa ma gradualmente, prima che arrivasse avevo avuto una crisi di ansia. Le chiedo: sono rosso? Lei mi dice di sì ma molto lievemente. È la prima volta che mi succede. Sento anche la faccia sudata, non so se contestualmente al rossore ma poco dopo sicuramente. Poi passa nel tornare a casa e scopro di avere 37,3 di febbre scesa mezzora dopo a 37,2. Ho letto della sindrome da carcinoide, del flushing, del prurito e volevo sapere se sono fuori strada. Da un paio di anni faccio feci non formate e negli ultimi tempi le evacuazioni giornaliere sono tre, raramente quattro ma debbo dire che sto mangiando integrale e abbondo con le verdure (il gastroenterologo per ora propende per il colon irritabile nella visita fatta un paio di mesi fa). Il 30 /4 pesavo sui 71, il 20/5 69, e oggi sono sempre sui 69, a dicembre 2017 pesavo 75, ma nel frattempo mi sono messo a dieta, non mangio più carne né dolci e mi sono messo a fare attività fisica. Quindi dai 75/76 ai 71 il passaggio ci sta, perché mi sono messo a mangiare 1/3 di quanto mangiavo prima senza perdere però appetito, dai 71 ai 69/68,4 ,da svestito al mattino dopo aver fatto i bisogni (le altre misurazioni non sono state fatte in queste condizioni). La cosa che ho cambiato è l'aver sostituito fagioli e ceci la sera con pesce o sole verdure. Sto cercando di mangiare di più e riesco a mantenere il peso per ora nonostante abbia intensificato l'attività fisica (un paio di ore al giorno di camminata veloce). Mi piacerebbe ingrassare per essere sicuro che non è una perdita di peso patologica, ma l'impresa è ardua perché al limite permetto a me stesso di abbuffarmi con cibi salutari e senza zuccheri. Grazie dottore, attendo suoi lumi

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, eccoci! Ho ritirato l'amilasi pancreatica è risulta di 37 (deve essere inferiore a 53). L'amilasi totale la scorsa settimana era di 114, lipasi normali. Che faccio? Che vuol dire un aumento della amilasi salivare? L'altro ieri ho avuto 38 di febbre (picco nel tardo pomeriggio), ieri niente febbre, massimo 36,8, e oggi mi sveglio con 37,4. Ho mal di pancia e mal di testa quando giro il collo. Febbre e prurito spaventano...un saluto

[#12]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe essere una infezione/infiammazione delle ghiandole salivari.
Ne parli con il curante.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#13] dopo  
Utente
Grazie mille. L'iter in questo caso quale sarebbe? Ho già fatto una visita dall'otorino ma secondo lui doveva essere il pancreas ma le analisi hanno smentito tutto. Faccio un'ecografia delle ghiandole salivari? Il curante non voleva fare neanche l'amilasi pancreatica, figuriamoci una indagine sulle ghiandole salivari. Per la febbre che devo pensare? Quando è giusto preoccuparsi? Dopo un mese?

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorre fare analisi specifiche per infiammazione ghiandolare ed ecografia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente
Grazie mille, per infiammazione ghiandolare intende le ghiandole salivari, giusto?

[#16]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Già detto prima.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17] dopo  
Utente
Ok grazie, mille, mi scusi ma sono molto agitato. Saprebbe indicarmi il nome di queste analisi in modo che possa comunicarlo al curante?

[#18]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le conosce certamente essendo medico.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#19] dopo  
Utente
Ok, io tra poco mi reco dal medico. Nel caso non le conosca (purtroppo mi regala e mi ha regalato queste sorprese, la più bella fu quando scambiò un linfonodo per un muscolo ), posso chiederle la cortesia di indicarmele?

[#20] dopo  
Utente
Secondo il dottore l'amilasi è solo pancreatica...non ho parole

[#21]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può cambiare medico
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#22] dopo  
Utente
In questi giorni procedo al cambiamento...può darmi una dritta su quelle analisi?

[#23] dopo  
Utente
Dottore mi scusi, è normale che mi si sono arrossate per pochi secondi le tempie con 37.5 di febbre senza sudore? Ho anche mal di testa, mal di pancia e diarrea...la febbre sì è alzata alle 13 per poi scendere di 0,6 gradi alle 15 ed è rimasta per ora così, l'altro ieri era serotonina fino a 38, il giorno dopo massimo 36,8, stamattina 37, 38 alle 12, ora 36,5. Non riesco a definirla..