Utente
Buonasera a tutti, sono un paio di giorni che ho un fastidio difficile da descrivere, una sensazione come quando mangiando qualcosa si blocca tra la gola e lo stomaco. Questo mi era già capitato circa 8 mesi fa ma si era risolto da solo, questa volta invece ho anche un forte bruciore di stomaco che a tratti durante la giornata causa anche qualche fitta a livello della parte centrale e sinistra dell’addome. Inoltre spesso mi capita di avere risalite di aria dallo stomaco come se stessi digerendo. Ultimamente mi manca un po’ l’appetito o mi basta davvero poco per essere sazio, magari complice anche il caldo di questi giorni.
Purtroppo non ho potuto parlare con il mio curante poiché nonostante l’orario di ambulatorio è uscito prima. Volevo quindi sapere, giusto per non passare tutto il fine settimana con questi fastidi in attesa di farmi visitare, se potrebbe trattarsi di reflusso e quindi un normale antiacido andrebbe bene per risolvere il problema (magari in quantità maggiori visto che ad ora non ha avuto effetti) oppure se il problema potrebbe essere dovuto ad altro.
Grazie in anticipo per l’attenzione.

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
è possibile che vi sia una condizione di meteorismo che facilita il reflusso.
In attesa della visita medica può assumere un antiacido e/o un tensioattivo (simeticone) per limitare i sintomi.
Presti inoltre attenzione alla masticazione e alla eventuale velocità nella ingestione del cibo.
Per completezza le allego il link agli articoli pertinenti presenti sul sito
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/61-il-reflusso-esofageo.html
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Grazie per le informazioni e gli articoli allegati, insistendo con l’antiacido il bruciore di stomaco si è risolto, permane invece in modo intermittente la sensazione di corpo estraneo nell’esofago, può essere che questo sintomo impieghi più degli altri a rispondere alla terapia?

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, non tutti i sintomi hanno gli stessi tempi di remissione. Ovviamente persiste il consiglio di farsi visitare dal medico appena possibile.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.