Utente
Buongiorno dottori vi scrivo perchè sono molto preoccupato. Sono un ragazzo di quasi 27 anni in perfetto peso forma da 2 mesi ex fumatore. Ieri notte verso le 23 ero disteso a letto e dal nulla mi è comparsa una fitta al petto con dolore e formicolio che si irradiavano dalla spalla sinistra fino alla mano e il cuore ha cominciato ad andare all'impazzata. Ha cominciato a girarmi un sacco la testa e a mancarmi il fiato e a quel punto mio padre mi ha portato di corsa al pronto soccorso, pensavo letteralmente di morire da un momento all'altro. Premetto che erano giorni che avevo episodi di giramenti di testa con pancia gonfia dopo anche un piccolo pasto. E' da quasi 10 anni che non sto più bene di stomaco da quando una gastroscopia ha rivelato un'incontinenza cardiale con reflusso biliare. Sto aspettando di fare nuovi esami vari per capire la causa di questo mal di stomaco e sono in attesa di una nuova gastroscopia. E settimana scorsa dopo aver riferito al mio medico che mi viene il batticuore e il fiato corto anche dopo una piccola corsa, oltre a tutti i vari disturbi di stomaco, mi ha consigliato di fare un elettrocardiogramma sotto sforzo che ho in programma per il 14 marzo. Tornando al pronto soccorso, mi fanno entrare subito in ambulatorio con codice giallo. Mi hanno fatto elettrocardiogramma e misurato la pressione con esami del sangue ed era tutto nella norma.mi hanno somministrato tranquirit 20 ml e un bicchierino di malox. Le prescrizioni sono: si riaffida al curante,raccomandando una sua rivalutazione, consigliando dosaggio ormoni tiroidei, peridon 20' prima dei pasti principali, pantorc mattina e sera per almeno una settimana sempre prima dei pasti, colazione e cena, dieta in bianco. Io mi fido dei medici del pronto soccorso, però ormai sono in una situazione dove ho praticamente il batticuore perenne e non capisco se sia dovuto allo stomaco oppure possa essere collegato a qualche disturbo cardiologico. Ho spesso nausea e come già detto faccio molta fatica a digerire inoltre spesso e volentieri mi capita di non vedere bene come se avessi la vista offuscata per non parlare di quando faccio esercizio fisico, in palestra molto spesso mi capita dopo grandi sforzi di non sentirmi lucido, come se facessi fatica a ragionare, ma non so se sia dovuto ai cervicali. Sono abbastanza preoccupato essendo anche molto ansioso (da quello che dicono) anche se io credo la mia ansia derivi dal fatto di non stare bene. In più per farmi del male se scrivo in internet i miei sintomi mi esce per farla breve " uomo con angina pectoris salvato dopo errata analisi del pronto soccorso che pensava fosse reflusso gastroesofageo". Vorrei avere un consiglio da voi medici su questa situazione che mi sta veramente preoccupando. Mi consigliate di tornare dal medico per farmi mandare magari in cardiologia di corsa o di aspettare il 14 marzo? Grazie per un eventuale risposta

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei da cio che scrive ha dei problemi gastrici.
Detto questo se ha palpitazioni esegua un Holter cardiaco.
Non vedo alcun motivo di preoccupazione
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie della tempestiva risposta dottore davvero. Quindi fiato corto giramenti di testa batticuore e anche vampate di calore (che mi sono dimenticato di accennare nel primo messaggio) posso essere tutti sintomi collegati a problemi gastrici fino ad arrivare a sembrare un infarto? Approfitto della sua cordialità per chiederle: quali meccanismi scatenano questo collegamento tra stomaco e cuore? Lo chiedo per pura curiosità. Grazie ancora della risposta Dr Cecchini.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Perche' l'irradiasiazine dei dolori fatro esofagei e' del tutto simile.
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore, farò comunque l'elettrocardiogramma sotto sforzo già in programma e vedrò di fare anche l'hotler da lei consigliato per stare tranquillo anche perchè vorrei ricominciare a fare attività fisica seria che mi è del tutto impossibile al momento con questi problemi. La ringrazio di cuore per il tempo che mi ha dedicato . Le auguro una buona giornata!

[#5] dopo  
Utente
Salve dottore torno a scriverle perché sono sempre più stanco di questa situazione, appena finito di cenare questa sera esco per tagliare della legna da mettere nella stufa e dopo poco comincia ad andare a mille il cuore tanto che devo fermarmi e fare respiri profondi, dopo uno sforzo minimo insomma, in concomitanza mi arrivano vampate di calore (altra cosa che mi succede spesso) e mi gira la testa. Tutto questo assieme a una sensazione strana nello stomaco con fiato corto (come se non riuscissi a digerire) dopo un po' che mi sono fermato il tutto tende a passare tranne la pancia gonfia e la difficoltà a digerire . Domani ho la gastroscopia e mi arrivano i risultati degli esami ma sono sempre più preoccupato di avere problemi cardiaci. Che ne pensa dottore?

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho consigliato gli esami da eseguire
Se ne ha vogliamlimesegua e se vuole me ne faccia sapere l esito

Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore vedrò di fare quell'esame il prima possibile e se le fa piacere le farò sapere i risultati degli esami della gastroscopia e del sangue.

[#8]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Volentieri

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dottore mi sono appena arrivati gli esami del sangue che mi aveva fatto fare il medico di famiglia. L'unico dato sballato è il colesterolo totale basso e le emoglobine essendo io portatore sano di anemia mediterranea. Fra un'ora ho la gastroscopia, secondo lei gli esami vanno bene? Glieli copio qui sperando che siano leggibili. Grazie mille della sua disponibilità

HGB - EMOGLOBINA 140 g/L 140 - 175
HCT - EMATOCRITO 0,457 0,410 - 0,500
MCV - VOLUME GLOBULARE MEDIO 66,7 fL * 80,0 - 96,0
MCH - Hb GLOBULARE MEDIA 20,5 pg * 26,0 - 33,0
MCHC- CONC.GLOBULARE MEDIA Hb 307 g/L * 322 - 360
RDW - DISTRIB.VOLUMI RBC 15,3 % * 11,5 - 14,5
Conteggio Leucociti
WBC - LEUCOCITI 6,5 10(9)/L 4,4 - 11,0
NEUTROFILI 2,7 10(9)/L 1,8 - 7,8
LINFOCITI 3,2 10(9)/L 1,1 - 4,8
MONOCITI 0,5 10(9)/L 0,2 - 1,0
EOSINOFILI 0,1 10(9)/L 0,0 - 0,5
BASOFILI 0,0 10(9)/L 0,0 - 0,2
NEUTROFILI 41,6 %
LINFOCITI 48,6 %
MONOCITI 8,2 %
EOSINOFILI 0,8 %
BASOFILI 0,6 %
Conteggio Piastrine
PLT - PIASTRINE 179 10(9)/L 150 - 450
Osservazioni Microcitosi delle emazie.

Sg-VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE
Met. Westergreen
2 mm/h < 10
Sg-ESAME EMOCROMOCITOMETRICO
Met. Conteggio Elettronico
S-UREA
Met. Cinetico
27 mg/dL 17 - 49
S-GLUCOSIO
Met. Enzimatico Colorimetrico
84 mg/dL 65 - 100
Conteggio Eritrociti
ERITROCITI (RBC) 6,85 10(12)/L
Esame Esito Valori di riferimento
S-ALANINA-AMINOTRANSFERASI (ALT)
Met. Cinetico ottimizzato IFCC
13 U/L 2 - 41
S-COLESTEROLO TOTALE
Met. Enzimatico Colorimetrico
111 mg/dL
S-GAMMA-GLUTAMMIL-TRANSFERASI
Met. Enzimatico Colorimetrico ottimizz. IFCC/Szasz
12 U/L 2 - 60
* 120 - 200
S-ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE
Met. Elettroforesi Capillare
S-PROTEINE TOTALI 7,3 g/dL 6,0 - 8,5
S-ALBUMINA 60,3 % 55,8 - 66,1
S-ALFA-1-GLOBULINE 3,5 % 2,9 - 4,9
S-ALFA-2-GLOBULINE 7,9 % 7,1 - 11,8
S-BETA-GLOBULINE 10,7 % 8,4 - 13,1
S-GAMMA-GLOBULINE 17,6 % 11,1 - 18,8
RAPPORTO ALBUMINA/GLOBULINE 1,50 1,00 - 1,85
Commento Assenza di anomalie qualitative
S-CREATININA
Met. Cinetico Colorimetrico
1,16 mg/dL
S-SODIO
Met. Potenziometrico
143 mEq/L 136 - 145
S-COLESTEROLO HDL
Met. Enzimatico Colorimetrico
49 mg/dL
S-POTASSIO
Met. Potenziometrico
4,12 mEq/L 3,40 - 5,00
> 35
S-CALCIO TOTALE
Met. UV
9,8 mg/dL 8,4 - 10,2
S-ACIDO URICO
Met. Enzimatico Colorimetrico
5,3 mg/dL
S-FERRO TOTALE
Met. Colorimetrico
130 ug/dL 65 - 175
S-TRIGLICERIDI (grassi neutri)
Met. Enzimatico Colorimetrico
77 mg/dL
S-Ac-IgG-ANTI-HELICOBACTER PYLORI
Met. Immunoenzimatico
<5,0 UA/mL < 8,0 NEGATIVO
8,0 - 12,0 DUBBIO
> 12,0 POSITIVO
< 150
S-TIROXINA LIBERA (FT4)
Met. Elettrochemiluminescenza
12,80 pg/mL 9,00 - 17,00
3,4 - 7,0
S-ORMONE TIREOSTIMOLANTE (TSH)
Met. Elettrochemiluminescenza
3,11 uU/mL 0,27 - 4,20
S-ASPARTATO-AMINOTRANSFERASI (AST)
Met. Cinetico ottimizzato IFCC
16 U/L
S-VITAMINA D - D2(25 OH)+D3(25 OH)
Met. Elettrochemiluminescenza
36 ug/L Insufficienza: 4 - 30
Normalità: > 30
2 - 40
0,70 - 1,20
SEMI DI SOIA <0,10 kUI/L
LATTE <0,10 kUI/L
NOCCIOLA <0,10 kUI/L
POMODORO <0,10 kUI/L
S-DOSAGGIO IGE SPECIFICHE (RAST ALIMENTI
Met. Immunometrico
CARNE DI MAIALE <0,10 kUI/L
PESCE (MERLUZZO) <0,10 kUI/L
LIEVITO <0,10 kUI/L
MELA 0,10 kUI/L
ALBUME D'UOVO <0,10 kUI/L
nBos d8 (Latte vaccino-Caseina) <0,10 kUI/L
GRANO <0,10 kUI/L
U-ESAME COMPLETO DELLE URINE
Met. Chimico Microscopico
Esame Chimico-Fisico
Colore Giallo oro
Aspetto Limpido
pH 6,5 5,0 - 6,5
Peso Specifico 1026 1007 - 1030
Urobilinogeno 1,0 mg/dL 0,0 - 1,0
Nitriti Assenti Assenti
Emoglobina 0,00 mg/dL 0,00 - 0,00
Bilirubina 0,0 mg/dL 0,0 - 0,0
Chetoni 0 mg/dL 0 - 0
Glucosio 0,0 g/L 0,0 - 0,0
Proteine 10 mg/dL 0 - 10
Esame Microscopico
Note Nulla di patologico
DATA: 25/2/2019 9:30

F-CALPROTECTINA
Met. Immunofluoroenzimatico
7,50 ug/g feci < 50,00

[#10] dopo  
Utente
Dottore sono appena tornato dalla gastroscopia le porto quanto scritto: Facile introduzione dello strumento con buona visione di esofago stomaco e duodeno,. Paziente agitato e poco collaborate nonostante la sedazione. Esofago regolare per calibro, decorso e rilievo mucoso. Cardias risalito posto a 39 cm dall'a.d. Permette la formazione di camera erniaria (impronte dei pilastri diaframmaci, marcaente diastatici, visibile a 41 cm). Linea Z regolare. Stomaco ben distensibile, contiene abbondante quantità di liquido limpido. La mucosa si presenta regolare al fondo, corpo ed antro. Alla manovra di retroversione non si osservano lesioni sottocardiali. Piloro regolare. Bulbo e II porzione duodenale regolari. Conclusioni ernia hiatale.
Eventuale ricerca di Helicobacter p. mediante metodi non invasivi (Ag fecale e AC sierici) ;eventuale valutazione chirurgica per intervento di ernioplastica. Da valutare attentamente in futuro, l'opportunità di ripetere l'esame endoscopico in assenza di segni o sintomi di allarme

Questo è tutto, le faccio le mie piccole osservazioni su tutta questa esperienza e mi piacerebbe se lei mi desse la sua opinione. Il medico che mi ha fatto la gastroscopia era molto infastidito dal mio comportamento perché per prima cosa le infermiere hanno dovuto farmi ben 4 volte buchi sul braccio per la flebo perché dicevano fossi troppo in ansia e le mie vene erano sparite (oltretutto la prima volta sono stato io a dover dire all infermeria che il punto dove aveva bucato mi faceva parecchio male e ho dovuto dirglielo svariate volte e guardacaso poi controllando non aveva preso per niente la vena e così altre 2 volte sul braccio destro. quando poi io ho detto "scusi forse si può fare sul braccio sinistro? Mi bucarono la vena sul braccio sinistro e tutto andò bene al primo colpo. La sedazione non mi ha fatto praticamente nulla e purtroppo le prime due volte che hanno provato ad inserire il tubo ho dovuto toglierlo perché non riuscivo a respirare (so benissimo che è normale e che avevano tutte le ragioni di essere infastidite) alla terza volta finalmente si conclude tutta la procedura in bellezza. E quando arriva il medico con il referto molto infastidito mi dice che non ho niente e che l'ha scritto anche al mio medico di evitare di buttare via tempo così. Io non commento assolutamente tale comportamento ma tutta questa situazione mi ha fatto capire che forse tutti sti problemi siano causati al mio perenne stato d'ansia. Ma il fatto è che ho l'ansia perché sto male o sto male perché ho l'ansia? Io comunque vorrei fare gli esami che lei mi ha consigliato e se neanche li c'è niente mi rassegno al discorso dell'ansia e cerco di risolverlo. un altro medico mi aveva consigliato di provare ad utilizzare lo xanax e vedere come va. Io comunque la pancia sempre gonfia dopo mangiato e quelle vampate di calore con tachicardia ce le ho.. Per dirle prima scendendo le scale dopo poco ho cominciato ad avere tachicardia e mi girava la testa, anche quando prendo un ascensore ed esco mi gira la testa. Inoltre ho sempre fischi fastidiosi nelle orecchie e il naso praticamente sempre chiuso in concomitanza con la pancia gonfia, ma se bevo qualcosa di caldo che mi "libera" lo stomaco, mi si stappa anche il naso. Scusi se sono stato troppo dispersivo ma veramente questo è tutto quello che ho al momento. Sarei felice di capire se è ansia, almeno so dove cominciare a lavorare. Grazie mille dottore per un'eventuale risposta (p.s. La sedazione non mi ha fatto assolutamente nulla, è stata totalmente inutile )