Utente 128XXX
Gentili dottori,
per un controllo periodico, poiché, soffro di una gastrite atrofica autimmune di tipo "A", ho fatto la gastro - enteroscopia.
Di seguito riporto il risultato istologico.

STOMACO:
Ipotrofia di grado lieve con aree di metaplasia intestinale. In sede interstiziale, flogosi cronica di entità moderata con componente granulocitaria intraepiteliale di entità lieve. Presenti microaggregati nodulari linfoidi.
Diagnosi duodenale nella norma.
Polipo iperplastico della mucosa antrale

INTESTINO:
Adenoma tubulare con displasia.

Qual è il Suo parere a riguardo? Nulla di preoccupante mi auguro. Ringrazio e saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe cortesemente riportare anche la descrizione della gastroscopia e colonscopia per meglio interpretare l'esame istologico.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Questo è quanto veniva definito in sede di gastro-enteroscopia, ovvero, prima dell' esame istologico:

1 REFERTO:
ESOFAGO: Non lesioni. Cardias in sede.
STOMACO: Mucosa del corpo-fondo di aspetto macroscopico normale. Mucosa antrale iperemica con evidenza, in sede pilorica sotto-angolare, di una rilevatezza sessile (4 mm.) completamente asportata con pinza bioptica 8ebx; flac-2). Piloro irregolare.
DUODENO: ampio ed indenne fino alla seconda porzione (4 bx;fla-1).
Si esegue mappatura gastrica: antro (4bx; flac-3) e corpo fondo (6 bx; flac-4)

Conclusioni diagnostiche: gastrite antrale, rilevatezza sessile sotto-angolare in attesa di definizione istologica.

2 REFERTO:
Toilette intestinale: CD: 1; CT:1 CS: 2 (Sec. Scala Boston, Gastrointest Endosc. 2009)
L’indagine viene condotta fino al fondo ciecale e non evidenzia lesioni macroscopiche di rilievo della mucosa esplorata se si eccettua, nel retto, formazione polipoide sessile (5 mm) completamente asportata con pinza biopitica (2 bx).

Conclusioni diagnostiche: formazione polipoide del retto in attesa di definizione istologica.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
In pratica si tratta di un'istologia del tutto benigna. Nessun problema e niente necessità di controlli
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it