Ritorno del ciclo dopo enantone ed ispessimento endometrio

Gent.mi ,
vi scrivo per avere un vostro parere su un "problema" che stò vivendo in questi giorni.
Ho subito una mastectomia al seno sx quasi 9 anni fa per un carcinoma in situ. Non ho fatto chemio ma solo terapia ormonale con tamoxifene i primi due anni e mestane in seguito, più puntura mensile di enantone.
Ho sospeso la terapia a novembre 2018 (ultima puntura di enantone a novembre) dopo circa 8 anni e mezzo e a gennaio mi è tornato regolarmente il ciclo. Preciso che soffrivo di adenomiosi con forti dolori durante la mestruazione, in questa ripresa ho avuto lievi dolori durante l'ovulazione ma niente durante la mestruazione ...presumo che la terapia abbia curato l'adenomiosi.
Ho effetuato i dosaggi ormonali e marcatore circa 8-10 gg prima dell'avvio del ciclo in questo mese di gennaio, riporto:

FSH 5.8
LH 5.6
Prolattina 10.18
Estradiolo 302
Progesterone 0.56
TSH 0.88
CA 125 27
La mia prima domanda è : possibile che dopo quasi 9 anni di terapia, a quasi 49 anni il ciclo torni così rapidamente?

Ma la situazione che mi preoccupa è lo spessore dell'endometrio. Premetto che in tutti questi anni l'endometri si è mantenuto ad uno spessore di 5mm.
Ho effettuato un ecografia pelvica sovrapubica il secondo giorno di questo primo ciclo ( in questo mese di gennaio) e lo spessore dell'endometrio è risultato di 12mm. L'ultima ecografia transvaginale risale a novembre 2018 in cui lo spessore era sempre di 5mm.
Possibile che in questi due mesi ci sia stata questa crescita? l'ecografista parla di possibile iperplasia anche se dovrò ricontrollare tra una decina di gg. Vi riporto il suo referto:

Utero : al momento normoverso-retroflesso e modicamenteruotato sul suo asse longitudinale di 69 mm di diametro longitudinale e di 34 mm di diametro a-p.
Miometrio: lievemente disomogeneo dalla via sovrapubica con alcune lacune ipodense
Endometrio: di 12 mm con atteggiamento simil iperplasico ( si precisa che la posizione dell'utero impedisce una fine valutazione, dalla via sovrapubica, dell'endometrio)
Rima endometriale: apparentemente regolare dalla via sovrapubica
Ovaio dx: è quasi completamente occupato da formazione cistica di 28mm x 20 mm ( invariata per aspetto e dimensione) e da formazione a semiluna di 26 mm x 12 mm. Al momento non si evidenziano flussi di tipo luteinico.
Ovaio sx: di 20 mm x 8 mm con struttura caratterizzata da una scarsa rappresentazione follicolare.
Non liquido nel douglas.

Mi devo preoccupare per questa iperplasia o può essere attribuibita al fatto che ho eseguito l'ecografia il secondo giorno della mestruazione, dalla ripresa degli ormoni o dalla difficoltà dell'ecografista a visionare bene l 'utero per via della sua posizione?
L'endometrio durante i primi giorni di mestruazione quanto dovrebbe misurare?

Grazie per la vostra risposta e per la disponibilità
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
la misurazione dello spessore della rima endometriale è molto più precisa se eseguita con una ecografia trans-vaginale , ma nel dubbio e per questo sospetto non esiterei a consigliarle una ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA per eliminare il dubbio clinico di una iperplasia endometriale che va monitorata per escludere una patologia displastica dello stesso endometrio.
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test