Utente cancellato
Buon pomeriggio gentili dottori.
ultimamente, forse a causa dello stress e dei cambiamenti di quota (sono salita nella mia casa in montagna per poi tornare nella città in cui vivo per studi) faccio un po’ di fatica ad evacuare le feci come sono solita fare. Di norma evacuo ogni giorno più o meno alla stessa ora, ma ieri ho deciso di acquistare un clistere in farmacia per poter sbloccare l’intestino. Ho seguito le istruzioni ed effettivamente ho liberato completamente l'intestino, e il gonfiore e le flatulenze sono spariti. Poco fa, mentre facevo un bidet, ho notato del muco semitrasparente della grandezza indicativa di una mandorla con un piccolissimo residuo fecale.
Premetto che ho avuto la tosse quasi una settimana fa: forse è una cavolata, ma è possibile che sia il catarro che durante la notte potrei aver ingerito? Non presentava né macchie di sangue, né era di colori preoccupanti.
Ringrazio in anticipo per eventuali chiarimenti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta del muco che può essere giustificato dalla stipsi recente. Nulla di grave

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it