Utente 154XXX
Buongiorno egregi medici.
Per l'ileite sto assumendo da 2 gg. Asacol compresse 800 mg dopo aver terminato la cura con Deltacortene della durata di 45 gg dove ho assunto 25 mg per 15gg. metà compressa da 25 mg per 15gg. ed infine 1/4 di compressa da 25 mg 15gg. Tra l'altro ho risposto molto bene alla cura con Deltacortene perché l' infiammazione dell'ileo è in pratica regredita. Proprio in concomitanza con l'inizio di Asacol a causa di una marcata lombo sciatalgia, il medico di famiglia mi ha prescritto tre iniezioni di betametasone 4mg/1ml. Prima di suddette punture, ho assunto per 5 gg. Ibroprofene (Co-Efferalgan 500, Brufen 400 e sempre prescritto dal medico di famiglia oppioide Tramadol 100mg/ml ottenendo un lieve miglioramento). Con le fiale di cortisone la schiena è migliorata, oggi farò l'ultima.
In questi ultimi giorni ho problemi di mal di pancia con diarrea e una sensazione in zona intestinale destra che si presenta come uno spasmo, un fastidio che inizia poco dopo l'assunzione della compressa.
Il medico di famiglia mi ha spiegato che in questo periodo ci sono molti virus che creano gastroenterite.
Vorrei capire se il problema è causato dall'Asacol visto che le scariche si sono presentate nei due giorni dall'inizio della cura, oppure se è legato anche all'assunzione dei farmaci presi per la lombo sciatalgia in concomitanza con la mesalazina.
Potrebbe essere un riacutizzarsi dell' infiammazione?
Assumo le due compresse una alla 8 di mattina e l'altra alle otto di sera.
Grazie a tutti i medici per l'eventuale risposta.
Cordiali saluti.
Roberto.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non credo sia l'asacol, ma l'effetto degli altri farmaci.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Grazie dottor Cosentino per la risposta.
Il medico di famiglia ha detto di terminate la cura per la lombo-sciatalgia e poi di riprovare con Asacol per vedere se mi da realmente fastidio anche perché a quanto pare questo farmaco va preso in maniera ininterrotta.
Per il fatto che l'ileite o inizio di Crohn sia stata diagnosticata senza l'ausilio di indagine endoscopia Lei cosa ne pensa.
Cordiali saluti.
Roberto.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi come è stata fatta la diagnosi ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 154XXX

Tramite visita oggettiva ed ecografia addome superiore - inferiore con indagine anse intestinali.
Il mio sìntomo è fastidio addome lato destro all'altezza dell'ileo con mal di pancia e scariche diarroiche.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La diagnosi va fatta mediante Colonscopia e biopsie.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it