Utente 559XXX
Buongiorno,
È da circa due settimane che provo a giorni alterni un senso di nausea, a volte molto fastidioso, senza vomito o diarrea o altri dolori all’addome. Sto inoltre sviluppando una certa fobia per il cibo, il pensiero di pranzare o cenare mi provoca ansia e nausea, ma con grande sforzo alla fine riesco a mangiare. Sto prendendo dei fermenti lattici che attenuano la nausea e stimolano l’appetito ma hanno un effetto molto limitato. Ho sofferto in passato, molti anni fa, di attacchi di panico ed ansia con somatizzazioni anche allo stomaco.
Premettendo che ho anche la fobia di vomitare ed un po’ di ipocondria, mi chiedo se questa nausea possa essere La conseguenza di un periodo molto stressante o se possa essere il sintomo iniziale di una malattia molto più seria.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive (anche per la sua storia) mi viene da pensare ad una somatizzazione d'ansia

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 559XXX

Grazie per la risposta. Una sola precisazione, è possibile che la nausea duri così tanto tempo solo a causa dell’ansia?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, può essere.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it