Utente 102XXX
Cari dottori ho 18 anni ed è da più di due anni oramai che ho un continuo calo di peso.A maggio di quasi due anni fa pesavo 55Kg ed ora mi ritrovo a 45 senza aver compiuto una dieta.Ho fatto opportune analisi sia per quanto riguarda la tiroide e il ramo della gastrenterologia, ma non è risultato mai nulla di anomalo(Sangue occulto nelle feci,Emocromo,IGA,IGG,transaminasi GOT e GPT,ferritina,sideremia ecc.).Mi capita di soffrire di sporadici dolori di stomaco ma solo nel caso in cui faccio abuso di cibo salato o piccante,contando che comunque appena nata sono stata operata per mal-rotazione.L'unica cosa che mi vedo cambiata è lo stile di vita.In quanto nei due anni passati ho condotto una vita piuttosto sedentaria,ma quando mi sono fidanzata ho cominciato ad avere una vita più attiva e a vedere questo progressivo cambiamento.Premetto che non ho avuto rapporti completi,ma solo esterni.Allora mi chiedevo se potesse essere dipeso da questo dispendio di energie, da qualche disturbo metabolico di cattivo assorbimento o da qualcosa di più grave che magari da analisi ed ecografie non è visibile.Premetto che la mia costituzione è sempre stata magra apparte due-tre anni fa quando raggiunsi i 55kg.
Vi Ringrazio in Anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il calo ponderale puo' essere compatibile con una aumentato consumo calorico, una diminuita introduzione di calorie o la somma di entrambi ed essere un fatto fisiologico. Qualora dovesse associarsi ad altri sintomi o diventare significativo credo che una valutazione del suo medico alla ricerca di eventuali patologie sia indicata. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 102XXX

La ringrazio Egregio Dr.Favara.Secondo lei a che standard potrà diventare significativo?Mi consiglia una gastroscopia O mi preoccupo inutilmente?
La ringrazio.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non credo la situazione sia preoccupante in base a quanto scrive, ulteriori valutazioni o la necessita' di eseguire accertamenti possono essere poste solo dal suo medico.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it