Utente 301XXX
Buongiorno mio marito ha effettuato una gastroscopia a gennaio 2018 questo il referto: esofagite distale (Los Angeles a). Cardias non continente. Stomaco duodeno seconda porzione duodeno nella norma. Helicobacter negativo. Effettuata biopsia esofago: mucosa esofagea con acantosi e paracheratosi. Minima flogosi linfocitaria basale con occasionari eosinofili. Non segni di ulcerazione dell’ epitelio. Ha fatto diversi periodi di cura con ipp e antiacidi in bustina ma da febbraio 2019 ha spesso catarro nella gola al mattino con necessità di pulirsi’ il naso. Volevo sapere se era necessario ripetere la gastroscopia o continuare con gli ipp e se c’è bisogno di modificare la terapia.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di mancato funzionamento degli ipp.
Faccia un prelievo per gastrinemia durante la terapia con ipp.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 301XXX

Grazie per la risposta. Volevo aggiungere che spesso ha eruttazioni non acide. Secondo lei è il caso di ripetere una nuova gastroscopia visto che sono passati quasi due anni dall ultima?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia prima quanto le ho detto
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia