Utente 556XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 33 anni ed è da due mesi circa che mi sento totalmente a terra, fisicamente e mentalmente!
Dopo svariati esami sto attendendo l esito di tre esami che saranno pronti l 8 ottobre (emocromo completo, esami del ferro completi e anticorpi gladinia ed endomisio per la celiachia).
Soffro di reflusso esofageo, non ho dolori o bruciori, ma quotidianamente continue eruttazioni, acidità e nausea. ultimamente mi capita che dopo mangiato ho subito coliche e devo andare subito in bagno.
Ma il sintomo insolito ai fattori gastrici e la stanchezza e un leggero calo di peso con tanto di mancanza di appetito in un alcuni momenti, anche dopo una notte di sano riposo dopo due ore che sono alzato inizio a sentirmi nuovamente stanco, debole e affaticato, sento le gambe stanche e anche la braccia.
Una vera e propria astenia.
Ho fatto tantissimo esami, a maggio del 2017 per dei cambiamenti nell' andare di corpo feci un eco addome completo.
Ad aprile del 2018 feci gastroscopia (senza test Helicobacterpyloro) e clisma opaco con contrasto. tutto ha dato esito negativo, tranne che per il reflusso gastrico.
Ma ora continuo a stare sempre male, e questa ulteriore stanchezza e leggero calo di peso mi stanno facendo preoccupare.
Ritiene che debba fare qualche esame in particolare?
Penso di aver fatto tutto in questo ultimo anno per sintomi vari. in questo mese tac alla testa per vertigini, dovute a una retilinizzazione delle ossa cervicali, feci un toracico, qualsiasi esame cardiaco compreso esame elettrofisiologico.
Ora sto aspettando quei tre esami.
In ambito tiroide tutto negativo e non soffro di altre patologie, solo disturbi sul piano gastrico. dato che sono terrorizzato dai tumori nonostante vari controlli penso sempre al peggio e spesso associo tali miei sintomi a patologie in ambito pancreas fegato o stomaco, nonostante i vari esami negativi.
Faccio sempre esami del sangue e gli unici valori sballati diciamo sono i valori in ambito della microcitemia (sono microcitemico) e anche la bilirubina. faccio sport ma non assumo proteine e nemmeno mangio tanta carne, pero appare sempre un po' più alta dei valori normali.
Qualora l emocromo, il ferro e gli esami per l intolleranza al glutine sono negativi può magari consigliarmi qualche altro esame da fare? per giustificare questa stanchezza eccessiva e calo di peso?
Ritiene debba fare un altro eco addome dato tali miei disturbi o qualche altra analisi o esame che magari può essermi sfuggito?. .
So che la celiachia porta come sintomo primario la stanchezza cronica e altri disturbi che ho, pero non penso che possa essere associata al reflusso. 2 3 giorni sto bene e poi tornano tantoi giorni di fila che sto a terra. non so cosa altro fare o pensare.
(So che non e la sezione giusta per chiedere quest' altra cosa) ma dato che ho molti sbandamenti ,dolori al collo e rigida estrema dovuta al mio continuo lavoro al PC e per via di tale retilinazzione cervicale,e possibile che il nervo vago possa essersi infiammato e crearmi tutti questi sintomi compresa la stanchezza)?
La ringrazio per la pazienza e la disponibilità,e spero che prima di propormi di andare da uno psicologo magari,può chiarire tutti questi miei dubbi.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La celiachia si sarebbe vista alla gastroscopia.
Non vorrei si trattasse di depressione....
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> mi capita che dopo mangiato ho subito coliche e devo andare subito in bagno. <<


Questi sono sintomi di qualche intolleranza alimentare o di una disbiosi intestinale. Qualora non fosse celiaco deve pensare all'intolleranza al glutine di tipo non celiaco (Gluten sensitivity).

Non pensi a gravi patologie ma trovi un gastroenterologo che segua talei problematiche

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente 556XXX

Buongiorno..grazie per entrambe le risposte,giustamente l umore in determinate situazione può giocare brutti scherzi,anche se fortunate si riesce a distinguere quando determinate sensazioni posso essere di origine psicologica o no.nel mio caso senza nessun motivo apparente mi ritrovo di fronte tale stanchezza estrema immotivata.dunque mi dice che non ho bisogno di fare un ulteriore gastroscopia,anche se risale all anno scorso,ma questi due esami vanno bene per determinare un primo approccio verso l intolleranza al glutine? ( L antigladinia e l endomisio ).
Inoltre voglio provare a togliere determinati alimenti che mi causano disturbi nel frattempo che attendo gli esisti.e di vedere come va.
Inoltre ieri mi è capitato di parlare con un ragazzo che ha la sindrome di Gilbert,mi diceva che il medico nemmeno glielo ha detto dato che e una cosa benigna,e come sintomo primario percepiva sempre una forte stanchezza e la birilubina alta...e dato che nonostante ho io fegato sano a ogni analisi la bilirubina notavo che risultava più alta dei valori normali..potrebbe essere anche questo?
Per ora vorrei sapere solo se al di là dell emocromo e del ferro quei due esami vanno bene,o se per valutare la intolleranza al glutine devo fare altro. Grazie mille.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il Gilbert non provoca alcun disturbo, mentre per la gluten sensitivity non esistono accertamenti diagnostici. Solo con l'esclusione del glutine si può verificare tale intolleranza, ma si faccia seguire dal gastroenterologo.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 556XXX

Buongiorno..ho provato a togliere per due giorni il consumo di pasta pane crostini vari..brioscine biscotti ecc...e ieri dopo tanto tempo sono andato al bagno regolare . Sia in quantità,sia consistenza che colore ..
Attenderò gli esami così avrò modo di valutare la cosa.
Dopodiché vedrò se riconsultare un gastroenterologo per valutare se il reflusso e peggiorato.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Perfetto, a risentirci
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 556XXX

Buongiorno..ho i risultati degli esami..
Posso inviare scrivendo i risultati qua?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 556XXX

Emocromo nella norma...i due valori antigladinia 1.0 ( fino a 15)
Endomisio negativo
Ferritina e sideremia nella norma..ferritina a 175 e sideremia sopra il limite minimo.
Acido folico sierico 1,8 ( 4.00 - 17.00 ) e molto basso.
Tutti i miei sintomi potrebbero dipendere da questo valore?..giusto per avere un quadro generico sono andato a vedere tale dato su internet..vitamina b9 ..e valori bassi descrivono gli stessi miei Sintomi...mancanza di energie e affaticamento anche se si ha dormito,momenti di inappetenza,malessere generale,perdita di peso capogiri..ma soprattutto la stanchezza..che Ela cosa che più mi spaventa. Una stanchezza immotivata e strana...
Grazie per il chiarimento