Utente 566XXX
Mia madre nel 2016 va in trattamento con Cardioaspirina dopo valutazione cardiologica. Dopo pochi mesi, causa dolori gastrici, sempre su indicazione del cardiologo, sospende cardioaspirina e assume Plavix giornalmente, senza gastroprotettori di ogni tipo. Da fine giugno 2019 inizia ad avvertire dolori gastrici non transitori (senso di cattiva digestione, acidità, pesantezza).
Ad agosto 2019 gastroscopia con seguenti esito: L'ESOFAGO PRESENTA AL 1/3 INFERIORE EROSIONI CONFLUENTI, ESTESE PER PIU' DI 5 MM ESTENDENDOSI OLTRE L'ANELLO CARDIALE; LA MUCOSA E' MOLTO FRAGILE DETERMINANDO LIEVE SANGUINAMENTO CHE SI ARRESTA SPONTANEAMENTE DOPO LAVAGGI. PRESENZA DI ERNiA IATALE. LO STOMACO PRESENTA MUCOSA EDEMATOSA ED IPEREMICA; A LIVELLO DELL'ANTRO è PRESENTE UNA ZONA DI MUCOSA DI 0, 8 CM DI SIMIL POLIPOIDE, COME A PARTENZA SOTTOMUCOSA. PILORO NELLA NORMA BULBO E IL II DUODENO NELLA NORMA, RICERCA HP NEGATIVA - CONCLUSIONI: ESOFAGITE DA REFLUSSO GRADO B LOS ANGELES; ERNIA DELLO JATUS; GASTROPATIA; LESIONE SIMIL POLIPOIDE ANTRALE. In sintesi il gastroenterologo mi riferisce, data questa situazione di ipersensiblita' della mucosa, di non essere riuscito in sicurezza a prelevare tessuto per esame bioptico e di rifare dopo un mese l'esame gastroscopico. Nel frattempo, anche in esito a valutazione cardiologica, sospende Plavix e assume Pantoprazolo 40.
Nel frattempo viene svolto esame ecografico dell'addome superiore che non riporta rilievi.
7 ottobre 2019 nuova gastroscopia di cui riporto esito: L'ESOFAGO è NORMALE. PRESENZA DI ERNIA JATALE. LO STOMACO PRESENTA MUCOSA ESTREMAMENTE FRAGILE A LIVELLO DEL FONDO CON SANGUINAMENTO SPONTANEO NON PRESENTE ALL'INIZIO DELLA ESPLORAZIONE ENDOSCOPICA; SI ESEGUONO LAVAGGI CON ARRESTO SPONTANEO DEL SANGUINAMENTO E SI RENDONO VISIBILI DELLE STRIE LONGITUDINALI COME "LACERAZIONI SUPERFICIALI" RESPONSABILI DEL SANGUINAMENTO. A DELL'ANTRO è PRESENTE UNA ZONA DI MUCOSA DI 0, 8 CM SIMIL POLIPOIDE, COME A PARTENZA SOTTOMUCOSA. UNA MINUTA LESIONE POLIPOIDE DI 4 MM. PILORO NELLA NORMA BULBO E IL II DUODENO NELLA NORMA. RICERCA HP NEGATIVA. CONCLUSIONI: ERNIA DELLO JATUS; GASTROPATIA; LESIONE SIMIL POLIPOIDE ANTRALE; MINUTO POLIPO DEL FONDO; LACERAZIONI SUPERFICIALI DEL FONDO GASTRICO.
In concreto lo specialista mi riferisce di non esser riuscito in sicurezza - stante la fragilita' persistente della mucosa - a prelevare anche questa volta tessuto per biopsia. Non è stato tuttavia nell'immediato in grado di darmi spiegazione delle riportate lacerazioni superficiali e dello stato estremamente fragile della mucosa.
Attualmente mia madre è in situazione stazionaria, i risentimenti gastrici non sono quotidiani ma occasionali, comunque non meramente passeggeri (con una cadenza di circa di 1 volta alla settimana).
In attesa dell'approfondimento che lo specialista si è riservato di fare e di comunicarmi all'esito, vi chiederei un consulto sulla situazione descritta. Ringrazio sin d'ora chi vorrà rispondermi

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non mi allarmerei. Le lacerazioni al fondo gastrico potrebbero essere delle lesioni da trauma endoscopico o da conati di vomito (durante l'esame). Per il resto non vedo patologie di rilievo.
Continui con la terapia

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it