Utente 566XXX
salve,

vorrei che mi aiutaste a capire perché la mia paura è tanta. Al medico di base ho descritto il problema (perché quando mi ha visitato non lo avevo) e mi ha parlato di reflusso.
Il mio problema è che da qualche giorno ho un dolore oppressivo al petto che va e viene, all'altezza dello sterno alto, normalmente verso sinistra. Può durare un pò ma normalmente dura una mezzora. Anche io ho pensato al reflusso perché sinceramente non ho sintomi cardiaci (il medico mi ha sentito il cuore e preso la pressione, tutto ok), e anche i polmoni dice di sentirli pulitissimi (non fumatore) però la cosa strana è che questa puntata al petto in certe posizioni non la sento, mi si scatena se abbasso la testa o se mi inarco in avanti.

La mia domanda secca è; Può il reflusso causare questo tipo di dolore che cambia a seconda della posizione?

Sono un uomo ansioso e ho grande paura di avere un brutto male

Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certamente.
Viene descritto come segno dell'allacciarsi la scarpa: mi chino in avanti per allacciarmi una scarpa o per raccogliere un oggetto in terra ed inizia il reflusso.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 566XXX

Bene dottore,

non ne avevo mai sentito parlare. Grazie per la delucidazione. Mi permetterò, se non è troppo disturbo, di scriverle ancora qui per eventuali domande.

Grazie ancora e buon fine settimana

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 566XXX

Salve dottore,

volevo porle quest'ultima domanda. Stamani sono stato a fare una ecografia. intanto il medico di base mi ha dato una cura di IPP e gaviscon.
Chi mi ha fatto un'ecografia addominale, dice di aver rilevato lo stomaco un po' infiammato e di aver visto un leggero rialzo in alto, come dire, un accenno di ernia iatale.

Vorrei sapere, se possibile :

- possibile che l'infiammazione dello stomaco fosse dovuta a una cena speziata di ieri sera e soprattutto al digiuno che ho protratto dalla cena fino alle 11 di mattina?

- quindi da un'ecografia si può evidenziare l'ernia iatale?

grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) con l'ecografia NON si vede uno stomaco infiammato.
Il collega deve spiegarmi come ha fatto! La diagnosi di gastrite (infiammazione dello stomaco) è, per definizione, ISTOLOGICA!!!!!
2) Con l'ecografia si può, in alcune condizioni, vedere un'ernia iatale solo se di grandi dimensioni.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 566XXX

Grazie per la sua gentilezza. Aspetterò il referto...anche io sono rimasto colpito. Devo dire che mi ha palpato lo stomaco, forse l'ha capito da questo.

O nemmeno con la palpazione si può capire?

Dell'ernia mi ha detto "si vede un leggero scivolamento però non una vera e propria ernia".

Ora mi preoccupo perché quindi se l'ha vista dev'essere di grandi dimensioni.