Utente 569XXX
buon giorno: espongo il mio problema che mi porto dietro da alcuni anni, riguarda le enormi quantità di catarro subito dopo i pasti a digestione non iniziata, premetto che essendo stato operato due volte hai turbinati con susseguirsi di una laringite cronica, ho fatto anche la gastroscopia con niente di anomalo, nel frattempo il mio medico mi ha prescritto anche gli inibitore pantorc dove ha suo dire si trattava di reflusso, in seguito ho eseguito anche una manometria +ph impedenziometria la quale il medico che ha fatto questo esame ha escluso la risalita di reflusso, la mia domanda è chi di questi due medici ha ragione? è catarro da reflusso o dovuto alla rinite?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ha ragione la ph-impedenzometria esofagea. Non si tratta di reflusso.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 569XXX

la ringrazio per l'esauriente risposta , ne approfitto per chiederli come mai prima di fare la colonscopia avevo sempre la pancia gonfia con continui gorgoglii addominali è da quando ho svuotato il colon con moviprep per la preparazione all'esame sto molto meglio ?