Utente 575XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 20 anni, alto 1.70 circa e peso 66 kg.

Qualche settimana fa ho effettuato una donazione in cui sono risultati valori pressocchè normali (geneticamente porto valori di ematocrito leggermente più alti del massimo, ma questa volta pari a 50% su un max di 50).

Tuttavia sono risultati valori di transaminasi ALT pari a 86 U/L su un massimo di 41, che erano già altine l'anno scorso in quanto pari a 43 (ma non ho dato importanza perchè avevo i trigliceridi più alti del massimo e l'ho legata a questi, quindi mi sono prefissato una dieta oculata per farli scendere come effettivamente è successo), inoltre negli stessi esami sono stati escluse epatiti.

Il mio medico mi consiglia nuovi esami del sangue specifici fatti presso un'altra struttura ed ecografia addominale (purtroppo prenotata per gennaio).

Gli esiti delle nuove analisi riportano i seguenti valori:
BILIRUBINA TOTALE: 1.7 mg/dl (valori normali 0.20-1.
20)
BILIRUBINA DIRETTA: 0.5 mg/dl (valori normali 0-0.50)
AST: 46 UI/L (valori normali 5-34)
ALT: 104 UI/L (valori normali 0-55)
GAMMAGLUTAMILTRANSFERASI: 19 UI/L (valori normali 9-64)

Pensando che i valori dell'ALT della prima donazione fossero il risultato della partita a calcetto con gli amici fatta 2 giorni prima, non mi aspettavo addirittura un aumento a distanza di due settimane.

Però a tal proposito vorrei fare due considerazioni: in primo luogo io sono un ragazzo sedentario, non faccio attività fisica costante da circa 3 anni e ho accumulato un po' di grassi avendo la "pancetta"; in secundis, i valori della bilirubina alta e in particolare dell'indiretta mi erano già stati diagnosticati casualmente quando avevo 15 anni (la bilirubina totale era addirittura a 2.20) però le transaminasi erano piuttosto basse e nella norma.

All'epoca feci un ecografia dell'addome completo e non venne riscontrato nulla.

Di conseguenza, quali potrebbero essere le cause?
In generale evito di mangiare fritture e di bere bevande gassate e alcol, inoltre mangio regolarmente frutta e verdura... l'unica cosa in cui potrei eccedere sono i carboidrati dato che mangio abbastanza pasta e pane.

Ovviamente ammetto di essere abbastanza preoccupato, quindi mi rivolgo a voi per un gentile consulto.
Grazie mille.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di quella situazione che chiamiamo sindrome di Gilbert, che non sarebbe una vera malattia, a solo un lieve disturbo metabolico senza conseguenze cliniche. Talvolta - molto raramente - riscontriamo anche le transaminasi un po' " mosse " in questa sindrome. Ma le transaminasi non aumentano dopo una partita a calcetto. Per avere una diagnosi certa deve completare gli esami con quelli che chiamiamo i " markers " delle epatiti. Glieli deve prescrivere il suo medico.
Prof. alberto tittobello

[#2]  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

24% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Nel suo caso dovremmo dare una spiegazione al valore alto dell'ematocrito ed all'aumento delle transaminasi. Lo sforzo causato da una partita di calcetto avrebbe potuto spiegare l'aumento delle AST non delle ALT.
Qual è il numero dei globuli rossi ? La ferritina è stata mai determinata?
Dovrebbe praticare un profilo epatico completo, una glicemia, con una insulinemia basale, un profilo lipemico, una ecografia epatica e poi forse effettuare una visita epatologica.
L'aumento della bilirubina di tipo indiretto potrebbe dipendere da un difetto enzimatico di tipo familiare ma si deve indagare per escludere altre cause.
Controlli oltre il peso anche la circonferenza addominale ed eviti la sedentarietà.
Cordialità
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico

[#3] dopo  
Utente 575XXX

Gentili dottori, vi ringrazio per la rispsota tempestiva. Per completezza comunico tutti i valori registrati dalla donazione del sangue (quella per cui le transaminasi ALT risultano 86 su un max di 41).
Ferritina 32 (24-336)
HBsAg NEG.
HIV1/2Ab-Ag NEG.
HCVab NEG.
Transaminasi ALT 86 (10-41) >
Protidemia totale 8 (6.1-8)
Creatinina 0.91 (0.64-1.27)
Glicemia 86 (65-120)
Trigliceridi 100 (10-150)
Colesterolo totale 186 (10-220)
Colesterolo HDL 45 (40-60)
Anti-Treponema Pallidum NEG.

Leucociti 5 (4-11.3)
Neutrofili % 53.2 (41-73)
Linfociti % 37.1 (19-42)
Monociti % 7.8 (2-12)
Eosinofili % 1.5 (1-6)
Basofili % 0.4 (0.1-1.6)
Neutrofili # 2.6 (2.1-6.1)
Linfociti # 1.8 (1.3-3.5)
Monociti # 0.4 (0.3-0.9)
Eosinofili # 0.1 (0-0.5)
Basofili # 0 (0-0.2)
Eritrociti 5.84 (4.1-5.9)
Hgb 16.50 (12.5-18)
Hct 50 (40-50)
MCV 85.6 (80-96)
MCH 28.3 (27-33)
MCHC 33.1 (32-36)
RDW 13.1 (11,5-15)
Piastrine 147 (150-450) <
MPV 11.5 (6.9-12)

HCV-NAT NEG.
HIV-NAT NEG.
HBV-NAT NEG.

Sempre in attesa dell'ecografia addominale, il mio medico mi ha prescritto gli integratori Epatomed (1 al giorno per 3 mesi) per mantenere cauti i valori della transaminasi.