Utente 439XXX
Dottori,

Ho fatto tutti gli esami del sangue, ecografia completa, TAC con mezzo di contrasto, controlli del cuore con cardiologo e esami con gastroenterologo.


PROBLEMA:
Sono un po irrequieto e nervoso perche ho sempre dolore addominale e una pancia tesa (gonfia) ma in certi momenti della giornata (di solito dopo i pasti e sempre tra le 15-20) mi si gonfia la pancia in una maniera spaventosa come un pallone, il respiro si alza e anche la pressione sanguigna.


Percepisco un senso di dolore alla fronte, bruciore agli occhi (hanno una sorta di congiuntivite, non sono totalmente bianchi ma forse perché lavoro al computer) , a volte dolore nella parte toracica centrale e quando ispiro forte sento come le terminazioni nervoso nel collo tirare.
Quando mi si gonfia la pancia, mi schiaccia il diagramma che preme sulla respirazione rendendo tutto molto spiacevole.


A volte ho anche un leggero dolore nella parte superiore destra dell addome (dovuta ai calcoli).


Dai controlli emerso:

A) 4 calcoli alla cistifellea da circa 0.8 mm - 1cm ciascuno.

B) 24h Elettrocardiogramma = Pressione Sistolica alta che non necessita trattamento (145/112/83 giornaliera) (11/89/69 notte), 1 episodio di Tachicardia 175/97 di.
Circa 1.23 minuti
C) 3 esami del sangue a distanza di un anno, tutto regolare ma CK a 400-450 (dove il limite e 180).


Secondo voi di cosa si tratta?

Durante queste crisi che durano 5-15 minuti mi si alza la pressione sui 150 /85 e circa 75-85 BPM, respiro sempre di pancia (diaframma) e naso, circa 18-21 respiri anche quando sono stressato... Sono cosciente di quello che succede e non mi prende il panico o altro ma semplicemente debilitante perché devo sospendere l attivita lavorativa.


Secondo voi, quali tra queste situazioni mi sta facendo questo sintomi?


1.
Stress (Cortisolo?
Adrenalina?)
2.
4x Calcoli alla cistifellea -> [Rhythm disorders in gallstones].
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10756858
3.
Essendo il CK alto forse la tiroide?

4.
Altro?

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sembra chiaro che la prima cosa che deve fare è ridurre l ' aria intestinale. Ci sono molti prodotti per questo, chieda pure al farmacista ( migliori quelli a base di simeticone ). Alcuni dolori possono provenire dai muscoli o dalla colonna vertebrale , per la sua postura non corretta al computer . I calcoli grossi nella colecisti difficilmente provocano dolori, ma possono favorire episodi di tachicardia nelle persone predisposte. Il CK non è un enzima che proviene dalla tiroide, ma prevalentemente dai muscoli.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Gentile Prof. Tittobello,
Lei e molto gentile, grazie, ho visto che ha decenni di esperienza e mi conforta :)

Sto prendendo Simeticone nei momenti in cui ho quelle crisi che le dicevo e devo dire che aiuta ma in certi momenti della giornata (di solito dopo i pasti e sempre tra le 15-20) mi si gonfia la pancia in una maniera spaventosa come un pallone, il respiro si alza e anche la pressione sanguigna.

1- Lei pensa che dovrei prendere Simeticome tutti i giorni in combinazione con acido ursodesossicolico?Potrebbe il gas essere provocato dai calcoli? Al pari del dolorino che mi viene nella parte alta dell addome e parte destra?Tutto e iniziato 2 anni fa me nell ultimo semestre e tutto aumentato anche con dolori al petto, difficolta ad addormentarmi, senso di non avere troppe forze, nervosimo, etc.

2- Mi rassicura sapere che i calcoli possono portare a tachicardia, quindi in teoria se dopo 4-6 mesi sono riuscito a scioglierli, questi fenomeni dovrebbero sparire?

3- Come faccio a sapere se si tratta di tachicardia organica dovuta ai calcoli oppure se da stress e panico?
Preciso che ho avuto un caso da ospedale con tachicardia al 175/97 e Triage 127/min e un altro serale a 135/min del quale non mi sono nemmeno accorto (era stato il 24 ore elettrocardiogramma a identificarlo)..

In entrambi i casi, la pancia mi stava esplodendo, sentivo gas in movimento e la respirazione ovviamente se risentiva notevolmente. Ricordo tuttavia che il numero di respiri era sui 20, respiravo di naso e sentivo la pancia gonfiarsi e sgonfiarsi (quindi non di respirazione alta polmonare da panico)
- Per quanto riguarda la ipertensione sistemica di livello 1 (sono sempre sui 140-145 e 80-85, ritiene sia il nervosismo per il disagio fisico oppure altri motivi (forse stress, ansia?)?
- Anche non LE ho detto, non riesco mai a fare uno sbadiglio, e come se la pancia fosse bloccata. E questo dovuto al diaframma oppure al troppo gas che ho in pancia

Grazie Dottore!

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sì, può prendere simeticone a volontà, perché non è un vero farmaco , fino a che l ' addome non rimane sgonfio. Se ha già eseguito l' elettrocardiogramma 24 ore e non sono state evodenziate anomalie della formazione o della conduzione dello stimolo elettrico, non si deve preoccupare. Purtroppo, l' acido ursodesossicolico non ha efficacia nei calcoli che superino il mezzo centimetro di diametro. Lei è troppo giovane per tenerseli. Credo che prima o poi dovrà decidere per l' intervento.
Prof. alberto tittobello