x

x

Malore dopo mangiato

Gentili dottori, qualche giorno fa, circa 1 ora dopo un abbondante cena a base di pizza e poco vino, ho avuto conati di vomito, abbondante sudorazione e pallore.


Nel giro di 10 minuti questi sintomi sono passati; la pressione, misurata quando i sintomi erano appena passati, era un po' sotto il normale.


La cena comprendeva 450 grammi di pizza al taglio romana (con un tipo di impasto molto leggero, digeribilissimo, lievitato per più di 24 ore) e 1 bicchiere e mezzo di vino.


Poco dopo aver mangiato mi sono sentito un po' abbioccato (forse per il vino) e mi sono disteso sul letto per circa 1 ora.
Non appena mi sono alzato dal letto si sono verificati i sintomi sopra descritti.


Preciso che durante la giornata avevo mangiato solo qualche snack.


È la terza volta nel giro di un anno che mi capita un episodio simile, sostanzialmente per le stesse circostanze (pizza, vino, a letto subito dopo aver mangiato, pranzo saltato), altre volte tuttavia nonostante le medesime premesse non è accaduto nulla.


Pur avendo allergie non credo che si tratti di questo, dato che altre volte ho mangiato la stessa pizza senza problemi.


Preciso che qualche volta (raramente) dopo un pasto abbondante mi è capitato di sentirmi abbioccato, con difficoltà a stare sveglio (in questi casi non avevo mai bevuto vino).


Vi chiedo se può essere opportuno approfondire la natura di questi episodi e in caso affermativo che tipo di esami/visite sono indicati.


Grazie.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6.2k 257
Non credo che abbia bisogno di tanti esami. Gli episodi che descrive fanno parte di una indigestione, cioè di una difficoltà a digerire quel pasto, in quella occasione. Quando si verificano questi episodi, può capitare che dallo stomaco in diffcoltà partano determinati stimoli che per brevità chiamiamo riflessi vagali, che provocano i disturbi che ha descritto. La pressione arteriosa diminuisce, compare pallore, sudorazione. Si può anche svenire. E' sufficiente sdraiarsi e rimanere sdraiati finchè passa.

Prof. alberto tittobello

L'allergia è una reazione immunitaria eccessiva di fronte a una sostanza (allergene) innocua per molti. Gli allergeni più frequenti e le forme di allergie.

Leggi tutto