Utente cancellato
Salve, sono 3 anni che ho un problema che è aumentato gradualmente ed ora sta diventando preoccupante ed insopportabile.

Se mangio qualsiasi cereale, mi stringe lo stomaco che mi affanna il respiro, mi vengono le afte, continuo ad avere acne dappertutto e tutto questo non passa per una settimana ma se mangio ancora qualsiasi cosa che sia un cereale si ripete e si estende per altri giorni, infatti sia io che altri dottori pensavamo fosse l'ansia mentre togliendo i cereali non mi succede più.

Se mangio carne rossa da poco tempo mi si gonfia la zona del colon nei fianchi che mi porta pesantezza e quindi faccio fatica a respirare a bere acqua e a digerire.

Ora sopratutto dopo cena mi gonfio tantissimo e dura per giorni... ho provato di tutto ma l'aria non vuole saperne di uscire e mi ritrovo il mattino dopo a doverla digerire ma non riesco mi sento lo stomaco che si blocca il movimento per farla uscire... poi dovendo mangiare ancora si ripete la stessa cosa ogni giorno...
Ho già fatto visite ed esami ma non ho ancora concluso nulla e l'allergologa mi ha detto di andare ancora dal Gastroenterologo dato che gli esami sono ok.

Parlando col Dottor Felice Cosentino mi ha detto che poteva essere Disbiosi e infatti domani mattina faccio il test delle urine almeno vediamo se sta volta risulta.

Volevo sapere se il Dottor Felice Cosentino riceve ancora ad Arese come ho visto su Google.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ovviamente la disbiosi può essere alla base dei suoi sintomi, ma bisogna sempre cercare le cause primarie che possono essere le intolleranze alimentari. In tal caso si procede preliminarmente con il seguire la dieta FODMAP dove sono indicati gli alimenti scarsamente tollerabili.

Oltre al test sulle urine (Disbiosi test per la titolazione dell'Indicano e Scatolo) un'analisi più approfondita è lo studio del Microbiota intestinale per la valutazione quantitativa e qualitativa della flora batterica.

Si tratta ad ogni modo di studi complessi, di non facile interpretazione e che devono essere gestiti da personale esperto (equipe del Microbiota)

La terapia è lunga (e non infallibile)


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
586027

dal 2020
Non ho nessuna sensibilità o intolleranza ho già fatto gli esami.
Io abito a Meda se lei tratta questo problema potrei venire da lei ma riceve solo a milano o anche ad arese ?

[#3] dopo  
586027

dal 2020
Se fossi positivo al test dell'indicano cosa dovrei fare ?
In caso contrario cosa dovrei fare come esami ?
Come faccio a sapere quali batteri ho nell'intestino o quanti ne ho ?
E' possibile avere troppi batteri buoni che fermentano oppure è solo colpa di quelli cattivi ?
Ho letto che funziona bene il Normix per sistemare la flora batterica e poi volevo sapere a cosa serve la Idrocolonterapia e ColonWash quanto costano non privati e in quali casi avrebbe senso farli ?
Scusi le tante domande ma sono 3 anni che sto male e vorrei trovare una soluzione e non andare dal solito gastroenterologo che non sa di cosa sto parlando perchè è già successo purtroppo.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Troppi quesiti, ma cerco di rispondere.

Le dico solo che i testi per le intolleranze non sono attendibili (tranne quelli per il lattosio e markers della celiachia). Inoltre potrebbe essere non celiaco ma essere ugualmente intollerante al glutine (Gluten sensitivity).

Quindi applicando la dieta FODMAP potrebbe avere dei benefici.

Non visito ad Arese, si tratta di un'anomalia di Google che confonde la proprio abitazione con il mio studio privato (che è solo a Milano)

Per la disbiosi e l'analisi della flora batterica non cerchi soluzioni su internet, ma deve solo essere seguito dal gastroenterologo (esperto nel settore).

La rifaximina può essere utile in caso di SIBO ( sindrome da sovracrescita batterica intestinale diagnosticata con il breath test al glucosio)

Il colon Wash è una procedura pre-colonscopia, ossia è un
lavaggio del colon per evitare la classica bevuta.

L'Idrocolonterapia può essere utile ma nel contesto di un programma di riequilibrio della flora batterica o di altre patologie, ma non è fine a se stessa.

Resto a sua disposizione
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
586027

dal 2020
Ho anche fatto gli esami per celiachia e BT lattosio e sono negativi. Non ho nessuna intolleranza.
Dove abito io a Meda ho trovato il Disbiosi Test delle urine, i risultati li ho il 9 Marzo.
Nella mia zona ho chiamato Ospedale di Desio, Monza, Paderno, Garbagnate e Carate ma non fanno nessun esame per disbiosi.
Basta l'esame delle urine o serve anche quello del respiro?
Siccome ho abusato di IPP e Antidepressivi potrei anche avere ipocloridria dato che mi gonfio anche con la carne rossa e mi stringe lo stomaco con tutti i cereali ?
Che esami ci sono per vedere se l'acido cloridrico è nella norma ?
Grazie per le risposte dottore.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se ha problemi con i cereali allora avrà una intolleranza al glutine di tipo in celiaco (gluten sensitivity):

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1040-celiachia-gluten-sensitivity-ipersensibilita-glutine.html

Il consiglio, quindi è di escludere completamente il glutine per un mese e valutare
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
586027

dal 2020
Salve dottore il problema me lo da anche se mangio cereali come riso e grano turco, quindi non può essere il glutine, li ho dovuti escludere tutti perchè quando li mangio mi sento comprimere lo stomaco e mi manca il respiro per 1 settimana almeno.

[#8] dopo  
586027

dal 2020
I sintomi che ho mi fanno pensare ad una ipocloridria con disbiosi fermentativa ma da quello che ho letto dovrei fare il gastropanel per saperlo ?
Avevo fatto la phmetria 24h 3 anni fa prima di avere questo problema ed era normale... ma dopo aver usato per troppi anni Pantoprazolo e Antidepressivi in maniera un po sballata non per colpa mia pensavo appunto che potesse essere questo il problema.
Come ho già detto il gonfiore si presenta anche con cibi permessi dalla dieta fodmap e peggiora con carne rossa.
I cereali mi danno sintomi piu forti e sopratutto alla bocca dello stomaco mi manca proprio il respiro sento comprimere quella zona.
I cereali intendo anche quelli SENZA GLUTINE mi succede uguale con Riso, Grano Turco.
Nessuno ha ancora capito cosa ho e ne ho girati di dottori in questi 3 anni...

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Allora dovrebbe effettuare lo studio del Microbiota intestinale per l'analisi qualitativa e quantitativa della flora batterica da cui ne consegue una terapia (dieta e probiotici) mirata.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
586027

dal 2020
Ok, come si chiama questo esame ? Almeno vedo dove li fanno.
Per quanto riguarda la Ipocloridria se dovesse esserci è guaribile ?

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lei non deve trovare il Centro ma il gastroenterologo che studia il Microbiota.
Per l'ipocloridria ci sono dei rimedi farmacologici.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
586027

dal 2020
In caso di Ipocloridria i farmaci potrebbero ripristinare il funzionamento senza poi doverli riprendere ?
Volevo chiederle quali nervi regolano le funzioni di deglutizione e stimolo ad eruttare ?
Ho bisogno di molte informazioni per aiutare i dottori che mi visitano altrimenti come è già capitato vado la per non risolvere nulla.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Qual è il senso di illustrare la fisiopatologia della deglutizione ?
È una richiesta che va oltre al tema del consulto (sulla disbiosi) e che può trovare facilmente sul web.

Sull'altro quesito non è possibile dare risposte certe.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
586027

dal 2020
Ok comunque se i prick test non sono attendibili, risultano tutti negativi ma quando mangio frumento riso o grano turco quindi praticamente con ogni cereale ho gli stessi sintomi che sono concentrati alla bocca dello stomaco mi da affanno e sento il muco in gola e vengono fuori delle afte in bocca o qualche fastidio alla lingua.
Magari è solo disbiosi però in caso non risulta il 9 marzo non saprei piu cosa fare.