Utente
Buona sera Dottore, domenica notte ho purtroppo vomitato ben 4 volte e ho avuto un episodio di feci liquide.

Tutto é iniziato diverse ore prima in cui, a seguito di una cena condita con un sugo confezionato già pronto, ho avvertito molto gonfiore addominale e pesantezza.
Nei due giorni successivi ho avvertito molta nausea, moltissima stanchezza e febbre a 37. 7
Oggi terzo giorno dal fatto sembra tutto sparito apparte un fastidio persistente ma leggero sotto lo sterno ad inizio stomaco e la sensazione di saziarmi con molto meno cibo... talvolta anche qualche piccolo brivido che dura solo qualche secondo e forse un leggerissimo senso di vertigine.
A questo punto mi chiedo se è tutto correlato all' episodio di domenica o potrebbe essere l'esordio di qualcosa di più grave a cui prima non avevo fatto caso.
Sono una donna ed ho 28 anni.
Mio marito ha consumato lo stesso pasto ma senza avere alcun sintomo dopo.
Grazie per la risposta.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
E' molto probabile che i disturbi siano dovuti a una intossicazione alimentare. Ma dovrebbe pensare anche a quello che ha mangiato il giorno prima o due giorni prima : alcune tossi-infezioni alimentari hanno una latenza, prima di manifestarsi. Comunque, pare che la cosa si stia risolvendo spontaneamente, come succede nella maggior parte dei casi. Se per caso persiste qualche giorno di febbricola, allora dovrebbe farsi prescrivere dal suo medico gli esami del sangue idonei a precisare di cosa si tratti.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille...oggi avverto un leggero senso di acidità e a volte mentre mangio una sensazione di nodo alla gola....tutto moderato per fortuna.
Febbre zero.
Sto assumendo due volte al giorno fermenti lattici....possono essere utili? Cosa potrei mangiare a colazione? Secondo lei quanto ci vorrà per tornare come prima? Alcuni consigliano di bere acqua e limone e limitare i latticini in questi casi...non so se ciò sia vero.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, i fermenti lattici ( oggi vengono chiamati probiotici ) possono essere molto utili.. mangi quello che le va. Sembra che la situazione stia già tornando alla norma. Se non è così, si faccia prescrivere quegli esami del sangue di cui avevo parlato nella risposta precedente.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per le celeri risposte!
Domani provvederò a contattare il mio medico di base e capire come proseguire.
Ad oggi avverto ancora un fastidio/ bruciore allo stomaco...lieve ma costante e questa stranissima sensazione di nodo alla gola che talvolta mi causa affanno...stranissimo!
Spero si possa risolvere tutto al più presto...pensi che a volte mi chiedo " Se fosse una forma tumorale a cui io prima non ho fatto caso e che questa coincidenza di intossicazione mi ha fatto notare?"
Ma penso che sia solo paura...a 28 anni non si é abituati a questi problemi..e anche se minimi talvolta spaventano.
Premetto che non fumo, non bevo e consumo in modo limitato la carne.
Ho una dieta a base di carboidrati, frutta, verdura, legumi e pesce.

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Bene, dimentichi subito la faccenda del tumore, di cui non ha il minimo sintomo , e prosegua con quella dieta, ottima.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
Buona sera Dottore!
Ho fatto la visita dal mio medico curante e secondo lui si tratta di Gastrite.
Mi ha prescritto Pantoprazolo pensa 20mg una al giorno lontano dai pasti per una settimana e continuare con fermenti lattici.
Ha riscontrato anche la presenza di due strisce rosse in gola di cui io non avevo alcun sintomo.
Secondo lei potrebbe essere ciò la causa di tutto? La cura è appropriata?
Mi ha prescritto anche eventuali esami da fare ma solo se non dovesse passare.

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, esattamente come avevamo detto. Non faccia restrizioni dietetiche inutili.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Utente
Grazie....per ora ho intezione di seguire la cura prescrittami e vedere come va.
Tutto ciò con la speranza di risolvere e di non dover ricorrere ad una visita specialistica ed eventuali esami invasivi tipo gastroscopia ecc.
La terrò aggioranata!

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non credo che siano necessari esami invasivi
Prof. alberto tittobello