Utente
Salve a tutti.

scrivo per mio madre che ha 61 anni.
Da circa 3 anni soffre di problemi intestinali: alternanza diarrea e stitichezza, feci molli a volte molto scure e bruciore addominale.

Ultimamente soffre di stitichezza, da circa tre settimane, non evacqua regolarmente, espelle solo feci scarse e nastriformi.
È visibilmente dimagrita, ha perso 6 kg in quasi un anno e spesso si sente debole. L'esame delle feci ha rilevato una positività al sangue occulto ed una calprotectina alta 190.
Di fronte a tutto questo il medico l' ha mandata a fare la colonscopia e gastroscopia.
Ha fatto ben due colonscopie entrambe negative, solo emorroidi di secondo grado.
La gastroscopia ha rilevato solo la presenza di un'ulcera causata da anti infiammatori che mia mamma assumeva regolarmente per via del mal di schiena.
Vi scrivo perché non so a chi altro rivolgermi, il medico attualmente non è disponibile e sono ben 3 settimane che ha problemi a defecare, riesce solo ad espellere 2 o 3 feci piccolissime e sottilissime dall'aspetto quasi impressionante.
Ho pensato di portarla al PS, ma la paura del coronavirus ha avuto il sopravvento, perché mia madre oltre ad essere anemica, soffre anche di leucopenia. Quindi il rischio che lei possa contrarre il virus è molto alto. Ho preferito non portarla per tutelarla.

Ho solo bisogno di un consulto, di un medico che possa interpretare i suoi sintomi.

Qualcuno mi ha parlato di SIBO, ma a quanto capito questo disturbo non crea stitichezza, anche se mia madre presenta altri sintomi come meteorismo, gonfiore ed a volte diarrea (anche se da 3 mesi è sparita) compatibili con la SIBO.

Ho dimenticato di scrivere anche che il clistere e il Movigol che ha assunto in questi giorni non hanno avuto alcun effetto su di lei.

cosa può avere mia madre?

Può essere un tumore al colon non rilevato dalla colonscopia e che spiegherebbero le feci nastriformi e stitichezza?

Grazie per la disponibilità,
Distinti Saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo sintomatologia di allarme e con i disturbi riferiti non vedrei necessità di ulteriori accertamenti. Mi fiderei della colonscopia che non ha riscontrato lesioni.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve Dr. Cosentino,
grazie per la celere risposta.
Le feci nastriformi cosa possono indicare?e la perdita di peso? è visibilmente dimagrita.
Mia madre non può continuare così. Sono tre settimane che ha difficoltà ad evacuare, sono molto preoccupata per la sua salute.
Può essere la SIBO la causa dei suoi problemi? anche se è un disturbo che non causa stitichezza?
Cordiali Saluti.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non c'entra la SIBO, ma via web è difficile dare un parere anche perché i disturbi sono aspecifici
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Può essere un tumore al colon non rivelato dalla colonscopia?
Il medico nell'ultima colonscopia è arrivato fino alla valvola ileo-cecale. L' ileo non è stato esplorato, possono quindi essere sfuggite delle lesioni?
I disturbi della mia mamma sono ben chiari e a mio parere molto preoccupanti. La stipsi ostinata, le feci a matita, perdita peso e anemia non dovrebbero farmi preoccupare?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La colonscopia è stata completa e l'ileo non si esplora in quanto non è a rischio di tumore. Se ha tale dubbi serve allora una rivalutazione gastroenterologica. La colonscopia può non vedere un piccolo polipo ma è inverosimile (che se non si escludere totalmente) che non venga visto un grosso tumore. A questo punto si potrebbe eseguire una TAC addome con contrasto. Così si è tranquilli.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it