Utente
"Fegato di dimensioni lievemente aumentate, a densità parenchimale ridotta da steatosi, disomogenea per la presenza al 5 6 segmento, di piccola (8mm) formazione angiomatosa; non evidenza di alterazioni densiometriche focali da riferire a lesioni di tipo primitivo e/o secondario.
Vie biliari Intra ed extraepatiche non dilatate.
Milza di dimensioni nei limiti e densità omogenea.
Pancreas di dimensioni e morfologia regolare, senza rilievo di dilatazione dei dotti principali.
Regolare il surrene destro, ipertrofico il surrene sinistro.
Reni in sede di dimensioni regolari con conservata funzionalità escretoria senza rilievo di dilatazione calico-pieliche.
Non evidenti formazioni litiasiche da ambo i lati.
Centrimetriche cisti corticali a sede polare a sede superiore e inferiore sinistra.
Vescica in sede, poco distesa a contenuto omogeneo.
Prostata nei limiti a densità finemente disomogenea.

Non evidenti tumefazioni delle stazioni linfonodali retroperitoneali e pelviche.
Coprostasi specie nel tratto ascendente; aspetto affastellato delle anse ileali.
"

Buongiorno, chiedo parere su referto TC con MDC.
Il tutto nato da un dolore continuo in epigastrio, fatte diverse eco che evidenziavano solo il piccolo angioma (7, 8mm).
Esito pancolonscopia con biopsia in ileo negativo che ha evidenziato un colon molto lungo e contorto con forma quasi a M, dolicocolon.
Gastroscopia con biopsie con diagnosi di ernia iatale e lieve gastrite cronica erosiva in fase attiva (corpo, antro), Helicobacter curato e in attesa test per conferma.
La cosa che mi preoccupa e l'ingrossamento fegato e il grasso poiché per questo dolore mangio leggero e soprattutto niente fritti.
Per gastroenterologo non è nulla e devo solo limitare i grassi (?).
Esami sangue fatti circa dieci giorni prima della TC nella norma (bilirubina, amilasi, lipasi, got, gpt, gamma gt, fosfatasi, pcr).
Avverto più che un dolore un senso di fastidio al fianco destro e come sempre sono pieno d'aria (no celiachia ne lattosio).
Possono essere i farmaci che ho assunto (pantorc 40, zimox, Levoxacin, trimonase, Xanax) ad averlo ingrossato?
Lo.
stress e la mia ansia possono influire?
Mi consigliate ulteriori accertamenti ed eventualmente un epatologia?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non vedo grossi problemi.
Non deve ridurre i grassi (come le è stato detto) ma i CARBOIDRATI (pane, pasta, riso, patate, dolci e prodotti da forno).
Ha parenti con il diabete?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore , ho mia madre diabetica e nonna materna. Qualche mese fa feci esame ed era nei limiti. Questa mattina a digiuno era 102

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ok.
Riduca i carboidrati e faccia 5 pasti piccoli al giorno invecece dei tre tradizionali
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Personalmente credevo che la pasta ,pane fossero "innocenti". Effettivamente specie di sera mangio molto pane. Pranzo solo primo e la sera secondo,contorno e pane (abbondante) e spesso biscotti dopo. Quindi ora seguirò suoi consigli e invertiro' tendenza.
Aggiungo che mi è stato dato del Legalon 200 ,una dopo pranzo e che sono molto Magro

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sono i carboidrati quelli che ingrassano il fegato, non i grassi.
Segua i miei consigli e tra 6 mesi faccia una ecografia al fegato.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buonasera , approfitto del servizio per un'altro parere. Come scritto tutto è nato da un dolore continuo in epigastrio e dimagrimento (mangio meno per dolore il che giustificherebbe la perdita di peso, e cibi pesanti perché sembra che non digerisco nulla). Da aprile ad oggi è la seconda TC che faccio poiche credo che il dolore derivi dal pancreas. Per gastroenterologo pancreas sta bene almeno da esami sangue e TC . Scorsa settimana ha voluto rifare eco dove si vedevano solo testa e corpo che ritiene normali. Le mie feci cmq sono pastose e galleggiano e soprattutto "unte". Ho impressione che non assorbo ciò che mangio. A giugno feci elastasi fecale (normale) . Le mie perplessità nascono da internet poiché leggo che nella fase iniziale il dolore è l'unico sintomo. Mi chiedo da aprile a oggi un'eventuale pancreatite cronica si sarebbe cmq vista nella TC con mdc ?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia