Utente
Buonasera
Sono un soggetto di 50 anni allergico, soffro di asma e soffro da quasi 30 anni di colon irritabile.
Nel 2016 sono andata al Pronto Soccorso per un malore dovuto ad uno squilibrio tiroideo, e riscontrando un valore anomalo delle transaminasi decisero di farmi un' ecografia addominale e così scoprì di avere i calcoli alla cistifellea, per puro caso.

Sono sempre stata monitorata e non ho mai avuto problemi, solo problemi di colite che mi perseguita alternando periodi buoni a periodi di sofferenza.

Soffro di coliche dovute ad un' eccessiva produzione di gas, e a fine Agosto ho avuto una colica molto forte e dovetti andare al Pronto Soccorso.
Non hanno riscontrano problemi al pancreas e alla cistifellea.
anche dagli esami del sangue, ma avevo i leucociti altri e sangue nelle urine mi prescrissero una terapia antibiotica con il Bactrim, sono intollerante e allergica agli antibiotici e anche il Bactrim, il quale mi ha dato problemi intestinali.
Sembrava tutto nella norma, ma dopo 2 settimane ho avuto un 'altra colica e si pensa a una colica renale.

Rifaccio le analisi comprese le urine e risulta tutto a posto, ho avuto anche una visita chirurgica che mi ha fatto la manovra di Murphy che è risultata negativa.
Dopo la seconda colica rifaccio un 'eco addominale che riscontra tutto nella norma tranne per qualche calcolo e renella nella colecisti, ma nulla di grave, solo molta aria nell'addome.
Faccio anche gli esami del sangue e delle urine, e risulta un deficit di vitamina D e i valori nella norma.
Ultimamente però ho di nuovo disturbi a urinare e ho notato le urine scure, nonché ho sempre problemi addominali così il dottore mia prestito nuovamente le analisi complete.

Nelle analisi ultimamente risulta una gammopatia monoclonale che ogni tanto ritorna nel responso, i valori della bilirubina nella norma ma la lipasi alta, allego i valori:

S-AMILASI 100
met.
Fotometrico
S-LIPASI 121 met.
Fotometrico
S- ELETTROFORESI SIEROPROTEINE
met.
Elettroforetico Capillare
Albumina 60, 5
Alfa 1 globuline 3, 4
Alfa 2 globuline 10, 7
Beta 1 globuline 5, 8
Beta 2 globuline 3, 9
Gamma globuline 15, 7
Rapporto albumina/globuline 1, 53
Osservazioni C.
M. (7, 5%) in zona gamma Grafico dell'elettroforesi
Tranne i valori della microcitemia gli altri sono nella norma
Le urine invece hanno un PH leggermente alto compreso il valore delle cellule epiteliali

Sintomi a parte il dolorino alla parte alta sinistra che va e viene, oggi ho avuto prurito generalizzato e chiedevo se poteva dipendere dai valori alti della lipasi.
La VES e PCR sono nella norma.
Ho sentito il dottore ma non mi ha detto grandi cose, per lui sono valori alterati senza una precisa motivazione e mi ha detto di bere molto per adesso e continuare con la mia dieta.

Sono preoccupata da questa lipasi alta per il pancreas.

Cosa mi consigliate di fare?

Grazie
Cordialmente
Genny

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Potrebbe descrivere meglio le sue " coliche " : sede esatta dei dolori, le irradiazioni, quanto durano, se si attenuano stando ferma o se provocano agitazione, con cosa passano, ecc.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore
La prima volta al PS ho avuto dolori con molto gas intestinale che poi si irradiavano nella parte bassa destra dell'addome per poi indirizzarsi sul fianco e sulla parte posteriore, il quadrante corrispondente della schiena; la seconda volta sempre sul fianco con addome dolorante, non vi erano posizioni dove potevo stare meglio. Ora quadrante dentro in alto accompagnato da prurito generalizzato che va e viene, questo da due giorni. Gli esami il dottore me li ha fatti per possibile sangue nelle urine compreso il loro colore scuro e fastidi generalizzati sempre inerenti alla minzione.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Bisogna fare una diagnosi differenziale tra dolori che provengono dalle vie urinarie e dolori che provengono dalle vie biliari, a parte quelli dovuti a eccessiva formazione di aria. A favore delle vie urinarie c 'è il colore delle urine, il bruciore, la presenza di tracce di sangue , la manovra di Murphy negativa e l' irradiazione dei dolori verso il basso, in avanti. Ma l' ecografia ha mostrato la presenza di probabile " sabbia " biliare, se non veri calcoli; i valori delle lipasi possono aumentare ( non si spaventi i suoi valori sono appena " mossi ") in corso di colica biliare, non certo renale, con dolori irradiati al dorso e prurito. Credo che potrebbe chiedere al suo medico se non sia il caso di iniziare una terapia a base di acido ursodesossicolico ( non meno di 10-11 mg per chilo di peso), per rendere la bile più fluida, oltre a prodotti a base di simeticone per l' aria ed eventuali blandi prodotti antispastici.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
I dolori dottore sono come dice lei con prurito generalizzato. Il medico mi aveva prestito una medicina, per i calcoli ma non mi ricordo il nome, solo che il mio medico me l'ha sconsigliata conoscendo la mia anamnesi soggettiva di intolleranze. Comunque i calcoli ci sono oltre la renella. Anche i pareri dei medici sono discordanti per un eventuale asportazione della colecisti.
Lei mi consiglia ulteriori analisi?

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prima di pensare all 'intervento chirurgico, farei un ciclo con quello che le ho detto.
Prof. alberto tittobello