Utente
Salve, sono un ragazzo di 33 anni...da qualche anno mi capita di avere attacchi improvvisi di defecazione (spesso diarrea) che mi costringono a scappare da qualsiasi posto sono.
ho notato anche la presenza di muco.
circa 2 mesi fa ho avuto un dolore assurdo allo stomaco nella nottata, che mi ha costretto di andare alla guardia medica...
allora il medico lo considerò un attacco di colite e mi prescrisse un giro di normix e tutto passò.
feci una colonscopia dove nn vi evincere nulla se non un Po di colite (7ottobre)
circa 20 giorni fa invece, sempre di notte, mi venne un dolore nel basso ventre, in guardia medica mi fecero una spasmex puntura, ma senza risultati, il giorno seguente andai dal mio medico curante che mi prescrisse degli esami e mi fece una spasmex con toradol sempre puntura... (anche stavolta senza effetto).
nel pomeriggio arriva l esito degli esami dove si evince un PCR di 190 e i globuli bianchi circa 12000.

l indomani faccio una visita da un gastroenterologo che mi consiglia di ricoverarmi... (capite bene in questo periodo che vuol dire) cmq.
mi ricoverano e a p.
s. da una tac so vede qualcosa nel sigma e iniziano ad alimenrarmi con le sacche... per 4 giorni ho fatto solo sacche senza far nulla.
inizio ad avere problemi nella minzione con sensazione di spilli e bruciore all atto, faccio un ecoaddome che nn riporta nu la, visita urologica, prostata un Po ingrassata 4, 3 cm.
(nel mentre il valore della pcr era scero acirca 60) l indomani da un entero tac si evince una diverticolite con un diverticolo perforato coperto.
il chirurgo dice che nn necessita intervento.
inizio cura con flebo di metronidazolo e ciprofloxacina x 3 gg.
dopo mi dimettono (PCR 8.4) inizio cura a casa con compresse 1 cefixoral mattina e 1 flagyl ogni 8h.
continuano i dolori addominali e sensazione di gonfiore.
contattando un gastroenterologo mi consiglia di inserire duspadal per 10 gg.
mattina e sera, e devo dire che ne ho tratto beneficio e i dolori sono molto diminuiti.
Adesso noto che da circa 4giorni (sono al 3 di duspatal) faccio feci morbide ma sottilissime, pochissime.

io faccio x il momento un alimentazione semiliquida formata da pastina e omogenizzati.
sento di avere come la sensazione di un piccolo peso nella vescica.
intanto ieri ho fatto esami e si evince un PCR 12, globuli bianchi 9000 e ferritina 600.mi chiedo sono normali queste feci così?
È opportuno che faccia qualche ulteriore controllo?
gli antibiotici li dovevo finire ieri ma sotto consiglio del gastroenterologo mi ha detto di prolungarli x altri 2 giorni.

la diverticolite può essere anche lei la causa di feci filiformi e dolorini alla vescica?

grazie anticipatamente

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Per ora non deve fare nulla e riprendere una alimentazione normale, non semiliquida. Evitare solo i cibi piccanti. Saggio, il chirurgo che non ha ritenuto opportuno intervenire. Prima o poi, cioè quando si sarà sicuri che il diverticolo si è cicatrizzato completamente, sarà opportuno mettere in programma una colonscopia, o almeno una retto-sigmoidoscopia, per una diagnosi più precisa. Utili i cicli con probiotici.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
oggi dopo aver effettuato visita urologica, e aver appurato tramite spermacultura un infezione, mi ha prescritto permixon e levoxacin. quindi sospendo anche duspatal ? È per le feci filiformi cosa devo fare? È consigliato riprendere a mangiare normalmente così di botto? o andarci gradualmente?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non lo sospenda. Sì, torni a una dieta normale
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
salve, a distanza di un mese dall' accaduto, continuano le feci filiformi (non secche ne dure) e schiacciate, ho fatto per circa 7/8 gg movicol 1 bustina al gg in 250ml d' acqua... prendendo il movicol non ho nessun problema, appena lo stacco, ritornano le feci filiformi con alcuni dolorini allo stomaco e tanta aria ( che non esce facilmente da sotto).
l'unica terapia che sto facendo per il momento è il permixon per un altro mesetto.
cosa posso fare per ripristinare il tutto?
cosa può essere ancora a tenermi queste feci così sottili?
inoltre, per vedere se il diverticolo perforato coperto sia rientrato, cosa posso fare?
devo ancora continuare a mangiare evitando semi, scoree e quant'altro?

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, segua una dieta normale. Eviti solo cibi piccanti. Per una diagnosi precisa, è necessaria una colonscopia.
Prof. alberto tittobello