Attivo dal 2020 al 2020
Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni, e sto avendo dei problemi che mi creano disagio e paura, vorrei chiedere un vostro consulto gentilmente.

Ho sempre sofferto di mal di pancia e gorgolgio addominale in situazioni di stress, e ho avuto nel corso della mia vita problemi di stitichezza.

Premetto che fumo da 3/4 anni, ma una modesta media di 4/5 sigarette al giorno.
Smetterò assolutamente di fumare, perché sto avvertendo una grande paura.

Ho avuto mal di testa tra sabato 31 ottobre e lunedì 2 novembre, ed ho risolto con una bustina di oki, metà presa sabato e metà domenica/lunedì che io ricordi, non ho assunto però una protezione gastrica.
Sabato notte dopo aver bevuto anche abbastanza birra, ho avuto crampi e pesantezza addominale, al lato destro del l'ombelico.
Domenica sembrava tutto passato, e da domenica ho evitato alcolici ed ho mangiato poco ed in modo leggero.

La situazione sembrava essersi risolta, ma purtroppo lunedì notte, forse a seguito della bustina di oki, ho avvertito di nuovo una fastidiosa sensazione nella regione addominale.
Non è dolorosa, solo un grande fastidio, come se ci fosse una grande pressione o un qualcosa di appoggiato.
Il dolore non era localizzato, m variava molto, da destra a sinistra dell'ombelico, anche sotto l'ombelico e a tratti si concentrava anche nella zona pelvica, in corrispondenza delle ovaie.

Ho assunto anche Biochetasi, 2 bustine il 3 novembre, e una della notte di lunedì, convinta che potesse risolvere i miei problemi, perché di solito mi ha sempre aiutato quando mi capitava di sentirmi piena dopo aver mangiato molto, ma stavolta non ha funzionato.

Martedì mi sentivo particolarmente costipata, sono andata in bagno un paio di volte, ma con difficoltà e piccole quantità.
Dopo essere andata in bagno sembrava essere leggermente passata la sensazione di pesantezza, ma dopo poco ritornava, insieme ad una sensazione di svuotamento incompleto.
Ho sofferto spesso di stitichezza, ma non mi ha mai causato problemi così fastidiosi ed estesi per giorni.

Il dolore e la pressione sono continuati anche nella giornata di ieri, anche se meno intensi, di solito la notte si presentano, e facendomi prendere anche dall'ansia non dormo bene.
Ieri per andare in bagno ho assunto dei cucchiai di olio d'oliva ed ho preso due compresse di "Transitaforte".

La sera, dopo cena, sono andata in bagno sempre in modo incompleto e successivamente ho avuto un singolo episodio di dissenteria.
Pensavo di essermi finalmente liberata, ma invece stanotte avvertivo una sensazione di pressione localizzata alle ovaie, e a tratti nella regione addominale.
Non ho crampi, solo una forte pressione.
Stamattina sono andata in bagno in modo diciamo normale, e tutta stanotte avvertivo anche una sensazione di pesantezza rettale, non dolore, solo fastidio, incompleto svuotamento, non so a cosa possa essere legato.
Adesso le fitte sembrano essere localizzate al fianco sinistro, non ho nauesa o altri sintomi.

Grazie anticipatamente per la risposta

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Complimenti per la descrizione dettagliata dei sintomi. Sembra di capire che questi siano dovuti essenzialmente a fenomeni spastici a carico del colon, un po' qua, un po' là. Dovrebbe chiedere al suo medico se è d ' accordo di prescrivere qualche blando antispastico, come quelli a base di otilonio o di pinaverio.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera dottore, grazie mille per la tempestiva risposta, di cosa potrebbe trattarsi secondo lei? Potrebbe essere una sindrome da intestino irritabile o dovrei preoccuparmi circa qualcosa di peggiore?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, nulla di peggiore.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
La ringrazio

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prego, auguri
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Dottore mi scusi ancora, continuo ad avvertire una sensazione di pesantezza solo all'ovaio sinistro, sono in periodo di ovulazione, questo mi era già successo, ma mai per più di 2 o 3 giorni come stavolta, inoltre ho ovviamente sospeso l'uso di quegli integratori e la dissenteria è scomparsa, dimostrando che era stata causata da quegli integratori.
Il medico mi ha palapato l'addome e la zona pelvica dicendo che era tutto nella norma, e dalla descrizione dei sintomi ritenga che io abbia un colon spastico, consigliandomi il Lexil o Buscopan. Oggi ho assunto due compresse di buscopan, ma continua la pesantezza all'ovaio sinistro e la sensazione di tenesmo rettale. Mi sto seriamente preoccupando, per fortuna almeno la pesantezza nel resto dell'addome sembra essere quasi passata, ma il tenesmo purtroppo no... Cosa potrebbe essere, sembra quasi di sentire una presenza e pesantezza nel colon, quasi uno stimolo, che poi non è stimolo di defecare

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La sua giovane età mi permette di sgridarla e di ordinarle di smettere di preoccuparsi. Sono d' accordo su quel tipo di terapia, insista.
Prof. alberto tittobello

[#8] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Va benissimo, scusi ancora e la ringrazio, quindi anche la pesantezza nella zona ovarica può essere legata al colon spastico?

[#9]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Direi di sì.
Prof. alberto tittobello

[#10] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buonasera gentile dottore, la volevo informare che tutti i sintomi sembrano essersi molto alleviati, ma ho comunque prenotato un'ecografia pelvica. L'unico sintomo che continua a persistere è creare fastidio è una sorta di continuo tenesmo rettale, che non so a cosa possa essere dovuto

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dobbiamo aspettare l' esito dell' ecografia pelvica.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Buon pomeriggio, il tenesmo a volte persiste, di tanto in tanto dolore addominale, ora il fastidio rettale sembra irradiarsi all'osso sacro/coccige, non è dolore, ma una sorta di fastidio o peso.
Temo di avere qualcosa di molto negativo e non so se preoccuparmi o meno

[#13]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Mi mandi l' esito dell' ecografia, appena l ' avrà.
Prof. alberto tittobello

[#14] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Dottere buongiorno, dall'ecografia è risultato tutto nella norma, mi hanno trovato solo molta aria nella pancia.
Il sintomo persistente e fastidio è solita pressione anale che si irradia adesso verso l'osso

[#15]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non avevo dubbi che l' ecografia sarebbe risultata normale. Ora può ( deve ) stare più tranquilla. Può essere utle masticare dopo i pasti qualche compressa di simeticone da 120 mg, per ridurre l' aria.
Prof. alberto tittobello

[#16] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
La ringrazio di tutto cuore per la sua infinita pazienza e disponibilità. Le auguro tante belle cose

[#17]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Anche io le auguro tante belle cose. Alla sue età bisogna vivere in allegria.
Prof. alberto tittobello

[#18] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Dottore buonasera, scusi ancora il disturbo.
I crampi e la pesantezza sono spariti, la stipsi anche, grazie ai fermenti lattici che sto assumendo presumo. Il tenesmo si è molto attenuato, ma ancora non riesco ad essere regolare come tempo fa, le quantità dello sgabello sono esigue rispetto a prima, però avvengono con regolarità. Ma purtroppo sembra io non riesca mai a liberarmi del tutto, anche se ripeto, il tenesmo non sembra esserci più, potrei soffrire della sindrome da ostruita defecazione? E nel caso, secondo lei dovrei rivolgermi a un proctologo? Anche se in questo periodo di covid purtroppo le visite passano in secondo piano

[#19]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non c' è nessuna ostruzione e non serve una visita del proctologo. I suoi sono disturbi che fanno parte del colon irritabile, vanno e vengono , non ci pensi più.
Prof. alberto tittobello

[#20] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Dottore scusi ho notato anche che a volte le feci si presentano nastriformi, alquanto sottili, ma non a matita, e ricurve, non sono completamente nastriformi ma magari solo un pezzo, che si presenta anche ricurvo e abbastanza piccolo, non grandi quantità, ma risultano comunque morbide, perdoni la descrizione. In questo caso possono essere definite nastriformi anche se si tratta solo di un pezzo magari?
DI recente ho notato sangue sulla carta igienica proveniente anche dalla zona perianale/anale, ma questo sangue avviene solo in concomitanza con il flusso mestruale abbondante, questo sintomo lo noto ogni volta durante il periodo mestruale, ma solo questo mese mi sono preoccupata a causa degli altri sintomi che ho avuto e che già le ho descritto. Per valutare se preoccuparmi seriamente aspetterò e vedrò se il sangue si presenta al di fuori del flusso, anche se per adesso non è mai successo. Però temo comunque altro, perché stamattina ad esempio, quarto giorno di flusso, mi sono seduta sul water ho provato a spingere ed è uscito sangue rosso vivo, dello stesso colore di quello mestruale, non ho emesso feci, avendole già emesse in precedenza. Potrebbe essere di origine mestruale, ma ho paura di avere un tumore al colon-retto.
Dovrei preoccuparmi adesso?

[#21]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La prego, non guardi più le feci.
Prof. alberto tittobello

[#22] dopo  
Attivo dal 2020 al 2020
Perché? Prometto che non la disturberò più

[#23]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Nessuno disturba, ci piace rispondere ai quesiti. Non deve guardare più le feci, perché non hanno alcuna importanza.
Prof. alberto tittobello