Utente
Buongiorno, mio padre di età 64anni negli ultimi mesi riscontrava perdito di peso e dolori addominali.
Inizialmente il medico curante pensando ad una forma di gastrite gli ha prescritto Omeprazolo e gaviscon.
Dopo un mese dalla cura le algie allo stomaco erano diventate lievi ma mio padre si sentiva sempre stanco per cui ritorna dal medico curante e gli prescrive esami ematici e sangue occulto nelle feci.
Risultato di emoglobina 9.1 e presenza di sangue nelle feci.
Esegue successivamente una tac senza mdc.
Nella tac viene scritto testuali parole: indagine eseguita in urgenza senza mdc per Melena e perdita di peso repentina con al algia ai quadranti superiori.
Per quanto valutabile ad un solo bilancio non-contrastografico si rileva quanto segue: Ispessimento parietale concentrico (dt 1.5 cm) del colon ascendente esteso per circa 10 cm associto ad iper densità dell' adipe periviscerale e multipli linfonodi aumentati di volume nel contesto ed in sede iliaca dx (dt fino a 1.
3 cm circa) di sospetta natura neoplastica.
Necessaria prosecuzione dell iter diagnostico.
Diverticolosi in dolicosigma.
Contenuto simil fecaloide nelle anse del tenue come da rallentato transito.
Stomaco repleto di ingesti.
Non alterazioni di rilievio del fegato, milza, pancreas, rene, surrene, vescica.
Minima falda fluida - sovrafluida nello scavo pelvico.
Aortosclerosi.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Cosa vuole sapere?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie per avermi risposto. Vorrei sapere a primo approccio come continuare per avere una diagnosi più approfondita. Capire se una cosa risolvibile attraverso intervento chirurgico, se è necessario fare chemio o radioterapia.
Capire che tipo di speranze possono esserci .
Mi fa paura quando leggo che ci sono multipli linfonodi aumentati. Lei cosa ne pensa?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Inizierei da una TC con mezzo di contrasto e, se possibile, colonscopia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia