Utente
Buongiorno,
vorrei cortesemente un parere su quanto segue:
mia madre, donna 72 anni in buona salute generale ha eseguito un'ecografia dell'addome di routine in quanto da più di 10 anni ha livelli costantemente alti di Gamma GT (già eseguiti esami specifici in passato senza riscontrare alcun problema, lei non fuma e praticamente è quasi astemia).

Di seguito esito dell'ecografia:
- Fegato discretamente esplorabile, dimensioni nella norma, caratterizzato da ecostruttura omogenea, senza evidenti alterazioni nei focali nei segmenti visualizzabili.

Vie biliariintra ed extra epatiche non dilatate.

Colecisti normodistesa, a pareti regolari, alitiasica.

con limiti legati a meteorismo a livello teta del pancreas sembra apprezzarsi minuta alterazione ipo- anecogena di circa 2 mmdi non univoca interpretazione: si consiglia monitoraggio conecografia o in alternativa completamento diagnostico con RMN addome sup.
con MDC più colangio RMN in relazione a persistente aumento delle gamma GT.

Aorta di calibro nei limiti di norma nel breve tratto esplorabile.

Milza con ecostruttura omogenea e dimensioni nella norma.

Reni in sede, a tratti mascherati da meteorismo, in particolare non visualizzabile polo inf rene destro, di dimensioni apparentemente nella norma, con corticale ben rappresentata, senza dilatazione del del sistema escretore.
Non sicure immagini riferibili a calcoli, rilevabili con la metodica.

A livello rene destro si apprezza formazione cistica di circa 7 mm con puntiforme calcificazione parietale; concomitaformazione cistica parapielica di circa 12 mm sempre a destra.
-

La prossima settimana effettuerà come consigliato esami del sangue con focus birulibina e una RM come consigliato.

Sia il radiologo che il medico di famiglia consigliano di non preoccuparsi, vorrei avere un parere in particolare sulla formazione pancreatica: essendo connessa a un livello alto di gamma G (seppur storicamente alto) potrebbe trattarsi di per esempio una cisti o qualcosa di più serio?

Al momento come accennavo è in ottima salute senza presentare alcuna problematica.

Grazie in anticipo per le cortesi risposte.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
E' molto probabile che si tratti di una ciste, analogamente a quanto riscontrato nel rene destro. E' giusto completare gli esami con la risonanza, che - vedrà - risulterà normale.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore ,
la ringrazio innanzitutto per il prontissimo riscontro.
Le auguro una buona giornata.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Grazie, anche a lei.
Prof. alberto tittobello