Utente
Salve.
Vi scrivo in quanto è da più di un mese che sto notando una condizione anomala delle mie feci.
Premetto che soffro da anni di colon irritabile, per cui il mio intestino raramente si comporta bene.
Sta di fatto che un mese fa mi è presa un'influenza intestinale (almeno credo si sia trattato di influenza), dove sono andato per diversi giorni in diarrea.
Dopo una settimana circa mi sono ripreso, ma di lì in poi le mie feci hanno assunto una "costante", ovvero quella di avere un colore abbastanza chiaro (a volte marroncino chiaro, altre tendente al beige), di essere sempre di consistenza e forma diversa (possono essere più dure, più molli, friabili, sgretolose, Nastriformi, a palline, ecc.
), contengono al loro interno sempre dei frammenti di cibo, e poi vado molto spesso ad evacuare.
Sono sempre molto gonfio, però di quello ne ho sempre sofferto per via della colite.
Diciamo che proprio in virtù di questa, molti sintomi li avrei ignorati dato che ci sono abituato a queste continue irregolarità e malesseri, quello che però mi ha fatto accendere l'allarme è stato il colore, la frequenza ed il fatto che ci siano perennemente frammenti di cibo.
Inizialmente pensavo che il colore così chiaro fosse dovuto alla convalescenza dell'influenza (dato che la diarrea liquida è sempre stata molto chiara), ma dopo un mese comincio ad essere preoccupato.
Secondo voi devo fare qualche esame?
Se sì, di quale esame si tratterebbe?
Grazie!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sono i classici sintomi da colon irritabile. Dovrebbe comunque escludere eventuali complicanze

cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Intanto la ringrazio per la risposta così tempestiva. Mi consiglia, a tal proposito, qualche esame specifico? Analisi del sangue, delle feci o altro? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Valutare solo l'intolleranza al lattosio e glutine
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Perfetto! La ringrazio infinite!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla si figuri
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it