Utente
Buongiorno,
da circa un anno ho problemi allo stomaco non indifferenti, e che soprattutto non vanno via.
Premetto che questa condizione mi ha fatto diventare particolarmente ansioso e ho tolto completamente qualsiasi tipo di alcool dalla mia vita.

Partendo dalla mattina alle 8, mi sveglio completamente con lo stomaco chiuso e una leggera nausea. Il senso di fame arriverà solo verso l'ora di pranzo sotto forma di vuoto doloroso allo stomaco. Avverto inoltre una pesantezza a livello dell'intestino che si risolve solo dopo la defecazione (sempre feci molli).
Inoltre anche a stomaco vuoto si presentano eruttazioni e flatulenza.
A pranzo mi sento sazio dopo un normale piatto di pasta e non avrò fame fino a cena.
Nel corso del pomeriggio a causa delle difficoltà digestive aumentano le eruttazioni e a volte sono accompagnate da rigurgiti acidi e un senso di bruciore che arriva fino alla parte bassa della gola e dura qualche secondo.
In tutto l'arco della giornata ho inoltre continuamente rumori e movimenti nell'intestino, talvolta a che a stomaco vuoto.
Aggiungo che ho fatto due settimane con Pantorc 40mg una compressa la mattina, Peridon prima dei pasti e Medireflux dopo i pasti.
Inizialmente meglio i primi giorni ma dopo una settimana punto e da capo.
Successivamente pensando fosse il colon mi è stato consigliato Kijimea colon irritabile ma senza nessun effetto.
Cosa mi consigliate?
Grazie della risposta non so più veramente cosa fare.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Riprenda la prima cura, che è la migliore che possa fare e la prosegua per un tempo più lungo, con maggiore fiducia.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la risposta. Purtroppo dopo due settimane la situazione tornava esattamente come prima, ma riproveró. Quindi secondo lei la situazione è normale o è meglio fare una gastroscopia o altri accertamenti?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, per ora no. La gastroscopia potrà diventare necessaria se dopo 1-2 mesi di terapia non otterrà risultati
Prof. alberto tittobello