Gastroenterite e postumi

Buonasera,
Esattamente una settimana fa ho avuto un’intera nottata di vomito, nausee, dolori addominali, tachicardia, febbre e dolori muscolari.

Mi sono recata al ps per le scariche continue e senza sosta.
Al ps mi hanno fatto esami del sangue e una flebo (in quanto iniziavo ad essere disidratata) e mi hanno dimessa con diagnosi di gastroenterite virale, e terapia di tiorfix e yovis.

Dopo 3 giorni la diarrea si è fermata, ma persistono ancora ad oggi dopo una settimana dolori intestinali, e un forte mal di stomaco che ancora mi impediscono di dormire, sensazione di aria nella pancia e sudorazioni notturne.


Il curante mi ha detto di prendere gaviscon per il bruciore di stomaco ed attendere di vedere come va, prima di fare eventualmente degli approfondimenti.


Soffro di colon irritabile, e ho avuto anni fa episodi di gastrite (ogni tanto prima dell’arrivo del ciclo ho dolori di stomaco).


È normale che a distanza di una settimana ancora io abbia questi sintomi?
Non può essere necessario il normix?
(Il curante mi ha detto che senza diarrea non ha senso prenderlo)
Non dovrebbe risolversi in 3-5 giorni?

Sono tornata ad una dieta leggera, ed ho molto appetito, ma i dolori allo stomaco e alla pancia sono abbastanza forti e mi sveglio ancora ogni notte con coliche notturne.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Sono d' accordo con il parere del suo medico e anche sulla terapia, a cui forse sarebbe da aggiungere un prodotto con blanda azione antispastica sul colon.

Prof. alberto tittobello

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa