Utente
Buongiorno dottori,
Vi scrivo per un problema che è ormai un mese che è presente.
Un forte senso di pesantezza che a volte anche la mattina appena sveglia (stando in piedi) o dopo mangiato avverto.
È una pesantezza collocata alla bocca dello stomaco.
Non sempre viene dopp i pasti e non sempre è connessa a cibi pesanti ingeriti o altro.

Soffro di lieve reflusso visto dal mio otorino attraverso una fibroscopia, fatta perché avevo spesso tosse la mattina e anche catarro in bocca da espellere spesso.
Ho rare volte bruciore di stomaco o alla gola nella notte e soffro di extrasistoli (a detta dei cardiologi da reflusso).
Mi capita a volte (spre rarissime volte) di avere anche nausea nel sonno, che cessa se mi metto con la schiena alzata (così come le extrasistoli e anche eventuali sensi di pesantezza).

In generale il senso di pesantezza da sdraiata non viene mai.

Anzi, trovo giovamento nel stare distesa con la schiena alzata.
Dopo i pasti però se mi metto in quella posizione, mi devo alzare un paio di volte per eruttare e dopo ciò mi sento un sollievo enorme allo stomaco, facendo sparire quella sensazione.

In più mi capita spessissimo durante la giornata anche per un poco di acqua di avvertire il bisogno di eruttare.

In più stando in piedi e premendo sulla bocca dello stomaco sento dolore, non forte, ma da fastidio; diverso è se sono sdraiata, in tale posizione non sento nulla se premo sullo stomaco.

Mi capita spesso anche che se la mattina assumo latticini (più il latte che i derivati), ho poi per un'oretta, un senso di nausea.

Aggiungo anche che ho familiarità con la gastrite e il reflusso (mia madre ne soffre, con aggiunta di ernia; ma lei ha forti crampi e i suoi sintomi sono peggiori).

Non so se possa essere utile ma soffro di attacchi di panico, ansia generalizzata e sono in cura da una settimana con lo Xanax (con cui anche per le extrasistoli ho trovato giovamento).
Nell'ultimo mese ho anche perso 2.5 chili a causa degli attacchi di panico e del forte stress che mi porto avanti da dicembre.

Cosa ne pensate dottori?
A volte mi capita di pensare di avere qualcosa di brutto (mio nonno è morto giovane a causa di un brutto tumore allo stomaco).

Cosa mi consigliate?
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dimentichi subito il tumore e altre patologie strane, di cui non ha i sintomi. D ' accordo sul farmaco tranquillante, ma avrebbe bisogno di iniziare anche una terapia specifica per lo stomaco ; per ora potrebbe essere un farmaco che riduca la produzione di acido, come gli IPP.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Dottore, la ringrazio prima di tutto per la pronta confortante risposta. Pensa che io debba fare una visita gastroebterologica? Mia madre mi ha parlato della Gastroendoscopia.
Volevo anche aggiungere delle piccole sintomatologie che mi sono dimenticata di aggiungere prima: la pesantezza di stomaco in piedi, da seduta, soprattutto con le gambe strette al petto (ho l'abitudine ad assumere questa posizione errata alla scrivania) non da alcun fastidio. In più mi capita spesso, anche se ho mangiato da poco, di avvertire un forte senso di fame, non graduale come dovrebbe essere, ma subito "forte", che si placa se mangio qualcosa, ma che rare volte non si placa.

[#3] dopo  
Utente
Lei cosa ne pensa dottore?

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Credo che - almeno per ora - non sia necessaria una gastroscopia. Lo sarà, se la terapia non otterrà l' effetto voluto. Se la faccia prescrivere.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la risposta. Il mio medico mi ha detto che potrei prendere l'Omeprazol. Io però sto seguendo una terapia con lo xanax (5 gocce x 3 volte al di) e mi ha detto di prenderlo distante da esso perchè altrimenti si anulla l'effetto. Quando dovrei prenderlo secondo lei?

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il farmaco IPP lo prenda la mattina , prima di colaziome.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille dottore. E lo xanax lo dovrei prendere dopo? O prima?

[#8]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Dopo colazione
Prof. alberto tittobello

[#9] dopo  
Utente
Dottore, buongiorno prima di tutto e buone feste!
Ho iniziato a prendere la mattina presto prima di colazione la medicina che si chiama Eugastrol reflusso e poi, solo dopo colazione, lo Xanax.
Pensa che così la terapia sia giusta? Non ci sono interferenze tra i due medicinali?
Cosa ne pensa del medicinale Eugastrol reflusso?
Grazie di cuore, buona giornata e buone feste!

[#10]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Ottima terapia. Continui così.
Prof. alberto tittobello

[#11] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore, grazie mille per la celere risposta.
Mi permetta un'altra domanda, il mio problema allo stomaco mi è stato detto possa essere la causa delle mie extrasistoli da molti cardiologi (ne ho 1880 ventricolari e 400 ventricolari). Mi è anche stato detto che i vari eco card io doppler fatti fanno vedere un cuore sano.
Messa cosi non dovrei preoccuparmi del mio cuore giusto? Possibile che i problemi allo stomaco possano dar corso fastidio?
Grazie mille ancora.

[#12]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, è possibile.
Prof. alberto tittobello

[#13] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, volevo anche chiederle se, una volta che ho già eseguito 2 visite cardiologiche, ecg ed ecocardio (nella norma), tranne 1 ecg che mi ha rilevato le mie solite extrasistoli e l'altro no, io possa star tranquilla che i miei problemi di extrasistoli e (a volte) di dolore allo sterno, non siano problemi a livello cardiaco ma extracardiache.
Posso star tranquilla da questo punto di vista?

[#14]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, il suo cuore è sano. Le extrasistoli spariranno appena incomincerà a digerire bene. Tranquilla e auguri.
Prof. alberto tittobello

[#15] dopo  
Utente
Altrettanto a lei, grazie per la cordiale risposta e per la sua disponibilità dottore.
Un bellissimo periodo di feste.
Mi chiedevo se fosse possibile lasciare il consulto aperto eventualmente avessi ulteriori dubbi. Grazie ancora.
Cordiali saluti

[#16] dopo  
Utente
Dottore buonasera, perdoni il disturbo, mi capita spesso di avere sensazione di fame e gorgoglio allo stomaco, nonostante io abbia mangiato anche da poco tempo.
Che cosa potrebbe essere?

[#17]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Nulla di importante. Certo, lei può scrivere ogni volta che vuole. Siamo qui apposta.
Prof. alberto tittobello