Utente
Buongiorno,

Da circa 10 giorni soffro di un fortissimo reflusso gastroesofageo, che si presenta al mattino fino alla notte senza un solo minuto di sollievo, accompagnato negli ultimi due giorni da vomito (acido) e scariche di diarrea.
Avendo gia avuto un problema simile lo scorso anno ho velocemente sentito il medico che mi ha consigliato la stessa terapia, esomeprazolo da 20mg due volte al giorno e sciroppo antireflusso dopo i pasti.


Dopo dieci giorni però la situazione non è migliorata e iinizio a preoccuparmi.
Devo ammettere che essendo un periodo di festività per i primi 4/5 giorni non ho modificato particolarmente la mia dieta, ho prestato forse un minimo più di attenzione ma nulla di eccessivo, il che immagino abbia influito.
Ho comunque evitato fritture e alcolici, ma nulla più, mentre negli ultimi giorni ho fatto più uno sforzo.


Sono però preoccupata dalla scarsa risposta alla terapia, so che ci vuole tempo, ma ricordo che la scorsa volta un miglioramento si era iniziato a vedere dopo i primi 6-7 giorni, e avevo comunque qualche momento di rrespiro durante la giornata, non come adesso in cui non c'è un solo istante senza bruciore.


Cosa posso fare?
Al momento mi trovo lontana da casa e dal mio medico quindi non mi è facile farmi visitare se non tramite pronto soccorso ma vista la situazione attuale dubito sia il caso.
Dovrei magari provare a cambiare terapia?
Ho del pantoprazolo da 40mg, non so se cambiare tipo possa aiutare...

Aiuto!

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La terapia è corretta ( perché non precisate quale prodotto prendete : Sciroppo antireflusso, quale? ) , quindi prima o poi il risultato ci sarà, anche se io preferisco la somministrazione unica del farmaco e non divisa in due dosi, ma ci sarà. E' troppo presto per cambiare farmaco.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, non ricordavo il Nome dello sciroppo, adesso ho controllato: Noremifa in bustine da 20ml.

Quindi è solo questione di pazienza? Stavo iniziando a preoccuparmi non vedendo alcun miglioramento mentre la volta pprecedente era stata molto più veloce, ma i sintomi non erano presenti letteralmente tutto il giorno.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, va bene, abbia fiducia.
Prof. alberto tittobello